Connect with us
Pubblicità

Trento

Sardagna: Sativa chiede l’apertura della discarica. Rischio rifiuti da tutt’Italia in Trentino

Pubblicato

-

Nonostante la protesta degli abitanti, Sativa prosegue il progetto di riattivazione della discarica di Sardagna.

L’ultimo atto è la domanda è quella di riattivare la procedura del riempimento della discarica tramite teleferica.

Un’iniziativa che ha allarmato i residenti che ora chiedono a gran voce un pronunciamento della politica che intervenga su due livelli: il primo dovrebbe essere un atto ufficiale e col secondo iniziare la procedura per l’acquisizione dell’area.

Pubblicità
Pubblicità

Nel documento presentato si ipotizzano 80 mila tonnellate di materiali inerti necessari per il riempimento della cava.

Un’operazione che durerebbe a pieno regime 17 anni.

Più realisticamente considerando che gli inerti smaltiti annualmente nelle discariche regionali sono sulle ventisettemila tonnellate, per la differenza si porterebbero in Trentino rifiuti da tutta Italia.

Pubblicità
Pubblicità

In più considerando che la legge ha alzato i parametri di calcolo per la definizione di rifiuti pericolosi, a Sardagna potrebbe arrivare davvero di tutto.

A rendere ufficiale l’atto della Sativa, è stato il capogruppo del Patt in Consiglio Comunale Alberto Pattini che ha diffuso una nota nella quale si evidenzia come il tracciato della teleferica incroci di fatto quello dell’ ipotizzata funivia Trento – Bondone.

Per questo chiede alla Provincia di attivarsi tenendo in considerazione anche il Consiglio Comunale che il 13 marzo ha deliberato di inserire nel Prg un collegamento strutturale veloce nella stessa zona.

A questo punto sarebbe interessante capire le intenzioni di Sativa che avendo speso una cifra significativa per la relazione tecnica allegata alla richiesta, non si è mossa di certo per niente.

Possibile che possa essere un tentativo per fare pressione nei confronti della Provincia che potrebbe essere spinta all’acquisizione dell’area della discarica.

A livello politico c’è un asse Bungaro – Tonina ( i due rispettivi assessori competenti) contrario alla riattivazione che dovrebbe garantire mosse comuni tra le due amministrazioni.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza