Connect with us
Pubblicità

Trento

Via al tandem della riqualificazione Comune-Provincia: al centro mobilità e progetti urbani

Pubblicato

-

Incontro congiunto oggi tra Comune di Trento e Provincia a villa De Mersi per un accordo che vedrà impegnate le due giunte nei prossimi mesi sui temi mobilità e politiche patrimoniali.

Grande clima di collaborazione tra il presidente Fugatti e il primo cittadino Andreatta su quello che è il piano di realizzazione dei grandi progetti urbani a cominciare dalla riqualificazione dell’area ex Atesina ma non solo.

In pianificazione anche la questione della bonifica dell’ex Sloi (strategia d’azione per la quale è atteso l’incontro del 3 aprile con il Ministero dell’Ambiente), Destra Adige e affidamento del servizio idrico e dei rifiuti.

Pubblicità
Pubblicità

Tre i gruppi di lavoro presto all’opera per consentire, soprattutto all’amministrazione comunale, di chiudere alcune partite importanti per la città di Trento.

L’impegno, siglato da entrambe le parti, è proprio quello di consentire al Comune il rispetto delle tempistiche di realizzazione secondo l’iter previsto prima della fine della legislatura.

La convergenza tra i due enti si concentrerà ora anche sulla necessità di mettere in cantiere il sottopasso verso Spini di Gardolo alla rotatoria con la Bermax oltre che su progetti di maggiore rilevanza come il collegamento rapido con l’area del Bondone (per la quale l’amministrazione provinciale richiederà anche la partecipazione dei privati per una politica agile della mobilità sulla strada provinciale) e l’interramento della ferrovia.

E il rispetto della tabella di marcia da parte comunale sarà sostenuta dalla Provincia anche per ciò che riguarda la variante al Prg, su cui incombe la scadenza della primavera 2020. Un’unità di intenti quindi che si esplicita anche sulla possibile gestione congiunta dei servizi pubblici: su idrico e rifiuti infatti ci si affiderà a una società in house.

E a chi fa notare con stupore il carattere particolare dell’evento il sindaco Andreatta fa notare “Bisogna andare indietro vent’anni per ritrovare un incontro tra due Giunte di colore politico diverso. Ma l’aspetto istituzionale viene prima dell’appartenenza politica. I cittadini si aspettano che le istituzioni si parlino”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Un clima più che positivo dunque che si tasta con mano alla chiusura delle due ore di meeting al quale hanno partecipato, oltre al presidente Fugatti e ad Andreatta, anche tutti gli assessori di entrambi gli esecutivi. Tra la decina di aree tematiche sul tavolo già menzionate si sono aggiunte le partite patrimoniali alla mobilità, le società partecipate e la scuola.

Qui sono numerose le questioni da definire: tra le altre, quelle relative anche all’ex scalo Filzi, ai terreni in località San Vincenzo, ai campi sportivi in via Jedin (area Trentinello), all’ex Arcese e ad altre aree comunali in Destra Adige.  

La revisione del Prg comprende l’idea di lancio di un capoluogo ecologico, accogliente e accessibile: in coerenza con la legge urbanistica provinciale del 2015, il nuovo Prg non prevede alcuna nuova zona edificabile, anzi stralcia alcune previsioni non più attuali e sostiene gli interventi sul patrimonio edilizio esistente favorendone il recupero e la riqualificazione.

Non tutti gli obiettivi potranno avere ricadute dirette sulla variante anche in considerazione dei tempi strettissimi dovuti alla prossima scadenza elettorale (la prima adozione è prevista per giugno/luglio 2019 in modo da poter adottare in via definitiva prima delle elezioni di maggio 2020).

Il nuovo Prg tenderà quindi a una significativa semplificazione e a una forte omogeneizzazione delle zone (oltre a un ridisegno su base catastale).

Scendendo nel dettaglio, per l’area della Destra Adige (ex Italcementi, Motorizzazione, Bonomelli…) sono ancora aperti alcuni interrogativi che impediscono una compiuta definizione della proposta progettuale: al centro la localizzazione del centro espositivo polifunzionale e del Cibio, il numero delle passerelle di attraversamento del fiume Adige che sarà possibile realizzare.

Si è parlato inoltre del futuro del cosiddetto Polo culturale (ex Facoltà di Lettere e dintorni): in questo senso la riconfigurazione degli spazi di ex Lettere fa parte di un’operazione complessa, riguardante tutto il quartiere, compreso il parco e gli spazi dell’ex mensa universitaria, e va a completare e potenziare le funzioni culturali/creative e di spettacolo già presenti nell’area (Centro S. Chiara, Auditorium e Teatro Cuminetti, Scuola musicale, Conservatorio, Filmfestival della Montagna, ecc.).

Non meno importante, come già menzionato, l’Ex Atesina, ovvero la riqualificazione del quartiere Solteri: l’obiettivo complessivo del progetto in questo caso è la riqualificazione dell’area con finalità pubblica.

L’Amministrazione comunale ha già stanziato a bilancio la somma di 3 milioni di euro.

E’ previsto lo sviluppo di un’area verde per una superficie complessiva di circa 11 mila mq, collegamenti (di mobilità dolce) con il quartiere, sistemazione dei volumi principali a est per la creazione di una piazza coperta di circa 3 mila mq, sistemazione dei volumi lungo il lato est per la creazione di locali di servizio a supporto della piazza, sistemazione del collegamento dall’accesso su via Marconi all’area verde.

Per la parte ad ovest dell’area si ipotizza una riconversione a funzioni di carattere sportivo: volumi interni con palestre, spogliatoi e spazi per le associazioni sportive. E’ stata richiesta alla Provincia la cessione della proprietà dell’area (ora di Trentino Trasporti) o la definizione di un accordo che consenta la realizzazione dei lavori e l’utilizzo per finalità pubbliche.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza