Connect with us
Pubblicità

Trento

PietraNet trasforma il “Lago Levico Camping Village” in una vetrina a cielo aperto delle pietre trentine

Pubblicato

-

Trekking, sole, giochi d’acqua e dall’estate prossima anche una sorta di “vetrina” della pietra trentina a cielo aperto.

Il Lago Levico Camping Village si prepara a ridisegnare la propria viabilità in chiave didattica ed ecosostenibile, grazie agli innovativi pannelli alveolari ricavati dagli scarti di plastica, brevettati da PietraNet.

A partire da oggi, mercoledì 27 marzo, la startup, insediata in Progetto Manifattura, l’hub della green & sport economy di Trentino Sviluppo a Rovereto, stenderà nel campeggio in Valsugana ben 500 tonnellate di pavimenti in polimeri e fibre riciclati, ispirati alle pietre trentine. Vi saranno dunque vialetti bianchi e neri come la Tonalite della Val di Genova, piazzette senape come il Giallo di Mori e aree ricreative ispirate al Verdello e Rosso di Trento o al Basalto di Isera e perché no al Marrone di Lasino.

Pubblicità
Pubblicità

Ciascuno spazio sarà corredato da un totem interattivo, grazie al quale i villeggianti potranno scoprire le proprietà di ciascuna pietra, le zone di estrazione e le modalità di utilizzo tradizionali e moderne.

Significative le ricadute sul microambiente lacustre, perché i moduli GravelNet™ di PietraNet, porosi e permeabili, saranno in grado di assorbire le acque superficiali evitando che sporco e polveri confluiscano nel Brenta o nel lago di Levico e contribuendo al contempo ad evitare il surriscaldamento.

A partire dalla prossima stagione turistica, il Lago Levico Camping Village si prepara a stupire i propri ospiti trasformandosi in una grande “Vetrina della Pietra Trentina” a cielo aperto. Il progetto, avviato oggi mercoledì 27 marzo, nasce in collaborazione con la startup PietraNet, insediata in Progetto Manifattura, l’hub della green & sport economy di Trentino Sviluppo a Rovereto.

Per completarlo serviranno tre anni di tempo e 500 tonnellate di materiali. L’ambizioso obiettivo è infatti quello di pavimentare la viabilità interna del camping, che ha una superficie complessiva di circa 7,5 ettari, con i pannelli alveolari brevettati dalla startup trentina e ricavati dalla trasformazione degli scarti post-consumo (per esempio i tappi in plastica delle bottiglie).

Con la tecnologia GravelNet™, costituita da una robusta armatura alveolare in polimeri riciclati coesa ad un geotessile in fibre riciclate, si ottengono eco-pavimentazioni ad impatto zero senza l’impiego di bitumi e cemento lasciando inalterato l’aspetto idrogeologico del suolo.

Per avere un’idea, basti pensare che per realizzare 50 chilometri di pista ciclabile in ghiaia tradizionale servirebbero 10-12 centimetri di strato e 25 mila tonnellate di materiale, contro i 5 centimetri e le circa 12 mila tonnellate di composti PietraNet.

Porosi e permeabili, questi pannelli sono anche preziosi alleati della flora e della fauna ittica, perché favorendo l’infiltrazione dell’acqua nel suolo evitano che lo sporco accumulato lungo i vialetti confluisca nei corsi d’acqua, nel nostro caso nel Brenta e nel Lago di Levico.

Importanti, infine, gli effetti benefici sulla climatizzazione degli spazi.

“D’estate a mezzogiorno – spiega Gianni Tomasi, Ceo & Founder di PietraNet – un viale in asfalto scotta, arrivando a toccare punte di 70°C. La nostra tecnologia invece, essendo più traspirante e permeabile, permette di abbassare il termometro di circa 30°C”. Adottandola migliorerà dunque il comfort dei villeggianti che potranno, per esempio, camminare scalzi nella piazzola intorno al camper senza ustionarsi le palme dei piedi. “L’80% dei nostri ospiti – aggiunge Andrea Antoniolli, titolare del Lago Levico Camping Village – proviene dal nord Europa ed è molto attento ai temi della sostenibilità ambientale e dell’ecoturismo”.

Di qui l’idea di pavimentare la struttura con materiali amici dell’ambiente, ma al contempo di valorizzare le caratteristiche naturali del territorio, prediligendo solo Pietre Trentine sostenendo l’indotto locale, quindi a chilometro zero.

PietraNet realizzerà così vialetti bianchi e neri come la Tonalite della Val di Genova, piazzette color senape come il Giallo di Mori e poi ancora aree comuni e ricreative che riprendano i colori del granito Cima d’Asta, del Marrone di Lasino, del Verdello e Rosso di Trento, del Basalto d’Isera e di una vasta gamma di porfidi con gradazioni che spaziano dal grigio al rosso.

A corredare quella che sarà quindi una sorta di “grande Pinacoteca della Pietra Trentina” a cielo aperto vi saranno poi totem interattivi che illustreranno le caratteristiche e le proprietà di ciascuna pietra, i luoghi in cui si trova in natura e gli usi più ricorrenti nel passato e nel presente, nonché un sistema di segnaletica orizzontale intelligente che, essendo di ghiaia, non sbiadirà mai. PietraNet. Fondata nel 2015 da tre esperti della pietra naturale che hanno deciso di mettere le proprie competenze a servizio del mercato ecosostenibile è insediata in Progetto Manifattura a Rovereto.

La startup trentina ha sviluppato e brevettato una tecnologia che permette di eseguire eco-pavimenti in pietra ricavati dal recupero di scarti di produzione e post-consumo.

Con la tecnologia GravelNet™, costituita da una robusta armatura alveolare in polimeri riciclati coesa ad un geotessile in fibre riciclate si ottengono eco-pavimentazioni filtranti e traspiranti ideali per le piste ciclabili, parcheggi, viali interni di parchi, giardini e strutture ricettizie.

PietraNet è inoltre fondatrice di PietraNETWORK, una piattaforma per sensibilizzare i produttori di pietra e ghiaia delle diverse regioni d’Italia sull’uso di materiali a basso impatto ambientale e rappresentativi della conformazione naturale dei territori.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza