Connect with us
Pubblicità

Politica

Il ricorso agli antagonisti nelle piazze: in Trentino mai un centro sinistra così debole

Pubblicato

-

Quanto è successo venerdì sera all’interno e all’esterno del palazzo della Provincia non è stato un fatto occasionale, perché quella è l’unica piazza che la sinistra trentina può mandare in strada.

Come non è pura coincidenza che ad ogni manifestazione partecipino una marea di sigle.

Aspetto che viene spacciato come indice di forza, quando in realtà è una palese dichiarazione di debolezza.

Pubblicità
Pubblicità

Partito Democratico e Futura messi insieme non riuscirebbero mai a riempire da soli una piazza: hanno classe dirigente e voti (pochi), ma non militanti.

Ma la scelta che l’opposizione alla Giunta di centro destra ha fatto, è stata quella di portare la politica all’esterno del Palazzo.

All’interno, essendo in netta minoranza per scelta dei cittadini trentini, è infatti troppo difficile.

Pubblicità
Pubblicità

Prima di tutto perché politici che per anni hanno comandato, dovrebbero imparare a “fare opposizione”: cosa possibile solo con quell’umiltà che dovrebbe avere chi è costretto a ricominciare da zero. Umiltà sconosciuta perché Ghezzi, Rossi e i loro seguici si comportano ancora con quella strafottenza tipica del potente.

Il problema sottovalutato è che essere in piazza porta alla conta dei presenti e qui PD, Futura e sigle varie non riuscirebbero ad allestire nemmeno qualche tavolo per un torneo di briscola.

L’alternativa è coinvolgere “ tutte e tutti” allegramente come fosse una scampagnata di primavera : pessima idea anche questa, perché ne i sindacati, ne tanto meno l’Anpi e le varie sigle che finiscono per rappresentare solo i fondatori, riescono a dare una mano concreta.

A risolvere tutto arriva la sinistra antagonista che riesce a portare in piazza qualche decina di persone, ma proprio per questo ne diventa padrona.

Questa situazione è alla base di quanto è successo venerdì sera e che potrà ripetersi tutte le volte che ci sarà una mobilitazione promossa dal centro sinistra.

Non solo, ma anche l’opposizione all’interno del Palazzo finirà per essere sempre più radicalizzata perché PD e Futura saranno condizionati o peggio ancora ricattati, da chi di fatto risolve il problema della partecipazione alle manifestazioni.

Ma questo è il destino di una sinistra trentina e non solo, diventata sempre più borghese, sempre meno indipendente e sempre più lontana dalla gente.

Il richiamo alla resistenza come forma di opposizione ad una maggioranza democraticamente eletta dalla gente trentina, è uno slogan molto pericoloso che potrebbe ritorcersi contro chi lo ha lanciato.

Ma ormai il centro sinistra ha fatto la sua scelta e mobiliterà sempre la stessa gente, anche perché non ha alternative.

In più può sempre contare su una stampa locale a cui piace molto il ruolo di fiancheggiatrice che è pronta a giustificare, a criminalizzare la maggioranza e non chi i crimini li commette.

Ma non durerà molto, perché il centro sinistra di oggi è ormai indifendibile.

Insomma un gioco – molto pericoloso – già visto in tante altre occasioni che però avrà in un centrodestra di governo molto compatto e unito un avversario troppo forte da battere.

Da una parte insomma un centro sinistra che grida, urla, insulta, aggredisce, diffama e calunnia con i soliti slogan vecchi e polverosi, dall’altra invece chi lavora in silenzio, chi passa dalle parole ai fatti, chi davvero finalmente pensa al bene di tutto il Trentino usando uno slogan umile ed altruista: «testa bassa, pancia piatta, e pedalare…….» quello in fondo che la comunità trentina, con la sua cultura, carattere, e tradizione vuole.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni
    Con le esigenze dei Paesi costretti ad evolversi per adattarsi ai tempi e al mondo che si trasforma, il cambiamento climatico diventa un’opportunità di investimento a lungo termine. Un occasione per tutti di cogliere questo... The post Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza