Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

In fiamme le ex scuole elementari di Romallo, ma è solo una mega esercitazione dei Vigili del Fuoco

Pubblicato

-

È stata una domenica movimentata a Romallo, con oltre 50 vigili del fuoco coinvolti. Incendio o incidente grave? No, potete stare tranquilli: solo una spettacolare esercitazione che ha simulato una situazione di pericolo alle ex scuole elementari di Romallo e che ha visto protagonista il Corpo di casa insieme a quelli dei Vigili del Fuoco volontari di Cagnò, Revò, Cloz e Brez, oltre al Corpo di Fondo.

Le ex scuole elementari del paese verranno infatti presto demolite per far spazio all’ormai noto co-housing per anziani, proposto dalla cooperativa edilizia Dinamos in collaborazione con varie imprese del territorio.

Troppo ghiotta l’occasione per lasciarsela sfuggire: l’edificio prossimo alla demolizione rappresenta infatti il teatro perfetto per ospitare uno scenario critico adatto ad addestrare i vigili del fuoco.

Pubblicità
Pubblicità

Varie le situazioni simulate che i pompieri hanno dovuto fronteggiare, tra cui il crollo strutturale di una parte di edificio, che ha richiesto l’intervento delle squadre per il recupero e soccorso di alcune persone rimaste bloccate tra le macerie, e lo spegnimento di un incendio al primo piano con il recupero di alcune persone mediante la potentissima piattaforma elevatrice in dotazione al distretto di Fondo, un vero fiore all’occhiello in termini di tecnologia e versatilità di impiego.

Particolarmente soddisfatto il comandante del corpo di Romallo, Alessandro Gentilini, che commenta: “Abbiamo volutamente deciso di dare meno informazioni possibili relativamente all’intervento ai Corpi intervenuti, per far si che l’operazione fosse più realistica possibile e per stimolare la capacità dei nostri vigili di confrontarsi con le situazioni più diverse ed estreme. Il fumo che abbiamo diffuso all’interno dell’edificio ha contribuito a rendere tutto più complesso, per simulare efficacemente gli interventi che ci troviamo ad affrontare nell’emergenza”.

Il sindaco Silvano Dominici ha assistito alle manovre insieme al consiglio comunale di Romallo e a molti cittadini, incuriositi dallo spiegamento di uomini e mezzi.

Al termine dell’esercitazione il sindaco ha salutato i Corpi di volontari intervenuti, ringraziandoli per la costante presenza sul territorio sia nell’emergenza, sia nelle numerose iniziative al servizio della Comunità, e per il coraggio con il quale affrontano le situazioni più difficili e critiche. Il sindaco ha evidenziato in particolare la voglia costante dei volontari di crescere, migliorare, affinare la tecnica.

Fondamentale proprio in questo il debriefing conclusivo, nel corso del quale comandanti, vicecomandanti e capisquadra hanno confrontato impressioni e valutazioni sull’esercitazione appena compiuta.

In generale si sono colte molte sensazioni positive, anche se i vigili non hanno perso l’occasione per rilevare alcuni aspetti rispetto ai quali sarebbe necessario perfezionarsi.

Pur nella certezza dell’importanza di avere in dotazione mezzi tecnologici e sofisticati, è emersa infatti la consapevolezza che il coordinamento del gruppo rappresenta l’aspetto che può fare la differenza tra un intervento efficace e un’operazione che non garantisce standard di sicurezza sufficienti per i soccorritori e per i cittadini.

Da qui l’importanza di esercitazioni come questa – ha detto in conclusione il sindaco – che addestrano i nostri vigili del fuoco volontari ad affrontare le situazioni più complesse con la determinazione che han sempre contraddistinto i pompieri del Trentino, ma soprattutto con l’organizzazione e la precisione, di livello pressoché professionali, oggi necessarie”.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Più di 1650 soci all’assemblea generale della Cassa Rurale Val di Non

Pubblicato

-

Sabato scorso si è registrato un altro record per l’assemblea generale dei soci della Cassa Rurale Val di Non che ha visto la partecipazione di oltre 1.650 soci (1651 presenti fisicamente, 28 mediante delega per un totale di 1679 accreditamenti). (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Rischio bocconi avvelenati a Seio, frazione di Sarnonico. Il sindaco Emanuela Abram: «Non toccate le esche e chiamate subito le forze dell’ordine»

Pubblicato

-

Negli ultimi giorni è stata segnalata a Seio, frazione di Sarnonico in alta Val di Non, la presenza di bocconi ed esche di natura sospetta, per le quali non è possibile escludere la contaminazione con sostanze tossiche o nocive per gli animali e per l’uomo. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Domani in biblioteca a Cles si parla di Leonardo da Vinci con il prof. Tiziano Camagna

Pubblicato

-

In occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, la biblioteca di Cles gli dedica una serata di approfondimento e di studi, in programma domani, martedì 21 maggio, alle 20.30. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza