Connect with us
Pubblicità

Trento

Residenti di via Ghiaie esasperati, rave party fino alle 6 del mattino

Pubblicato

-

Fotografie scattate l'indomani di uno dei party organizzato in via Ghiaie

Dopo la nottata di mercoledì dove decine di giovani si sono riuniti dalle una circa della notte fino all’alba, ieri sera è andato in onda la replica.

Anche stanotte il programma è stato lo stesso: inizio della baraonda alle 12.00 del mattino con durata fino alle 7.00 di stamane, domenica 24 marzo.

Per i residenti è stata una notte infernale.

Pubblicità
Pubblicità

Musica con dei bassi allucinanti, pare tremassero anche i cuscini.

Le chiamate al 112 sono state decine, ma da quanto raccontato, visto che i presenti al party erano oltre 200, la Polizia ha deciso di non intervenire per salvaguardare la propria incolumità.

Il canovaccio è sempre il solito: diffusione di musica a volumi altissimi che creano un grave disturbo alla quiete dei residenti impedendo il sonno notturno a chi abita nella zona.

Anche stamane in tal senso sono state numerose le lamentele dei residenti di via Ghiaie arrivate al numero whatsApp della redazione (3922640625)

«Volevo segnalare che nonostante numerose telefonate alle forze dell’ordine, in via ghiaie il frastuono a volume intollerante continua. Grazie per la vostra sempre gentile disponibilità» – scrive un residente alle 1.30 della notte

Pubblicità
Pubblicità

«Sono le 6.12 minuti di domenica 24 marzo e stanno suonando ancora con un volume assordante e nessuna forza pubblica è intervenuta… è una vergogna» – afferma un altro residente

I residenti, ormai esasperati e imbufaliti, raccontano di numerose telefonate inviare alla polizia Municipale e alle forze dell’ordine, che però pare non siano intervenute ne mercoledì ne tanto meno stanotte.

Quello che fa riflettere è l’orario di questi ritrovi che è impossibile possano iniziare dopo mezzanotte e durare all’infinito fino all’alba. 

Il problema e’ stato segnalato più volte e da molte persone ai vari organi competenti, ma pare che ad oggi le segnalazioni siano rimaste tali, visto che che nessuno è ancora intervenuto.

I party musicali sono frequentati per lo più da minorenni, che arrivano anche da fuori provincia. Le macchine parcheggiate infatti riportano delle targhe di Vicenza, Verona, Pordenone e altre città 

Insomma, mega feste, alcolici, musica a «palla», stupefacenti a gò gò, e sballo continuo per 6/7 ore di fila con i risultati che si possono vedere al mattino in alcune foto di repertorio.

Il luogo incriminato è sempre il solito; il parco pubblico attiguo allo skate park in via Maso Smalz dietro il campo dell’Orione di via Ghiaie, frequentato tutti i giorni dagli appassionati di bmx, rollerblade, skate e pattini.

A pochi metri ci sono anche gli uffici del verde del comune di Trento.

La zona purtroppo è gravata da una situazione che sta diventando insostenibile per via del giardino dello Skatepark di via Ghiaie a Trento dove gli episodi di degrado aumentano.

Il nostro giornale aveva già affrontato il problema in un articolo del 29 di giugno 2018, l’indomani di altre numerose segnalazioni da parte dei cittadini, una delle quali denunciava anche la situazione di due giovani trentini obbligati a vivere dentro un’autovettura in condizioni sanitarie a dir poco preoccupanti. (qui l’articolo)

Le forze dell’ordine in alcuni casi sono intervenute facendo qualche retata, dopo le numerose segnalazioni da parte dei frequentatori del parco che denunciavano oltre alla situazione di degrado anche la vista di numerosi giovani che si bucavano, anche davanti ai ragazzini.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza