Connect with us
Pubblicità

Politica

Aggressione provincia: il centro sinistra perde il controllo e dimostra il suo vero volto

Pubblicato

-

Alla sinistra saltano i nervi e così facendo dimostra il suo vero volto.

L’obiettivo dei disordini di venerdì sera era chiaro: impedire il regolare svolgimento del convegno “Donne e uomini, solo stereotipi di genere o bellezza delle differenze?” al quale prendevano parte gli assessori Segnana e Bisesti.

Perché? Perché la sinistra “democratica” non accetta che si possano avere idee differenti dalle sue che sono le uniche giuste, praticabili e di elevato tasso scientifico e culturale.

Pubblicità
Pubblicità

Insomma la sinistra – secondo i suoi illustri rappresentanti – è la verità assoluta.

Cosa hanno fatto venerdì sera?

Un “democratico” assalto al palazzo della Provincia e chi non è riuscito ad entrare dalla porta principale, lo ha fatto da quelle laterali e una volta dentro, i portatori della verità hanno lanciato slogan, offese e cercato di entrare nella sala della conferenza.

Ovviamente tutto all’insegna della democrazia.

Dopo le dichiarazioni a caldo con le quali si sono presi il centro della scena anche grazie ad una stampa accondiscendente che non aspetta altro che dare spazio agli esponenti della sinistra locale, hanno parato il colpo.

Poi però di fronte ad un fatto grave con precedenti solo da parte degli anarchici e con il rischio di vedersi accusare di una serie di reati che indubbiamente sono stati compiuti, è arrivata la farsa delle giustificazione per quanto è successo.

Si, perché il governatore del Trentino Maurizio Fugatti, che è uno che non si fa cento intimidire, ha già annunciato che denuncerà gli aggressori e quelli che hanno occupato il palazzo di piazza Dante.

Fra questi, oltre ai soliti noti, anche sindacalisti, politici del Pd e via dicendo.

Ma tranquilli che, partendo dal presupposto di essere portatori di verità, la sinistra è certa di essere creduta.

Per il centro sinistra trentino e vari e annessi pianetini, cespugli, sconosciute associazioni, anarchici e centri sociali, il convegno era una pagliacciata – come lo sono sempre le opinioni non allineate al pensiero sinistro – e quindi la reazione era giustificata. (pensate, si giustificano da soli, questa si che è vera democrazia)

Per Ghezzi «essere umano» e Sara Ferrari gli anarchici e i centri sociali non c’erano venerdì sera, e se ce ne fosse stato qualcuno, era li per caso.

È già, i presenti erano tutti insegnanti, studenti, maestre talmente ansiosi di partecipare al convegno che per colpa di chi ne impediva l’ingresso, sono stati costretti ad accedere da porte laterali che non erano aperte, quindi forzandole, ma chiariamo: sempre in nome della Democrazia, e ci mancherebbe.

Bene, se quelli che insultavano e diffamavano l’assessore all’istruzione con urla e grida all’uscita del palazzo della provincia erano degli educatori, hanno davvero dato un bel esempio.

I cartelli offensivi, gli striscioni ? Errori di gioventù.

La carica delle forze dell’ordine? Inutile perché una volta entrati nella sala dove si svolgeva la conferenza avrebbero ascoltato in silenzio le opinioni diverse dalle loro.

Dimenticandosi che un convegno aperto al pubblico, può essere anche chiuso per motivi di sicurezza.

Ma qualcosa non torna.

Si, perché vedere Ianeselli segretario della Cgil che da quando c’è la giunta di centro destra ha riscoperto la strada e le barricate come mai il sindacato aveva fatto nei decenni precedenti, è una novità.

E chiedere di incontrare il Questore per protestare per l’azione delle forze dell’ordine: non si caricano studenti, insegnanti, donne e cittadini che vogliono democraticamente prendere parte ad un convegno è un vero e proprio sprezzo del pericolo.

E che dire dell’essere umano Paolo Ghezzi? A disonorare il palazzo, secondo lui, non è stato chi lo ha invaso, quanto piuttosto gli organizzatori del convegno.

Il problema reale è che la sinistra non si capacita ancora di aver perso le elezioni; ce l’ha a morte con chi non l’ha votata e non accetta che la giunta di centro destra attui il programma elettorale e che i consensi siano in costante aumento.

Per la sinistra trentina è in arrivo un’altra tempesta, quella delle elezioni europee e nazionali nei collegi della Valsugana e di Trento di fine maggio.

Per lei potrebbe essere l’ennesima ecatombe e la probabile estinzione con buona pace della maggior parte dei Trentini. Ma chiariamo, sempre democraticamente però.

Sotto la protesta contro l’assessore Bisesti che secondo il centro sinistra sarebbe stata opera di professori, docenti universitari e maestre di scuola. 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza