Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Piazza gremita a Cles, tutti ballano il “Flash Mob”

Pubblicato

-

Ieri mattina, giovedì 21 marzo, Corso Dante a Cles era gremito di gente, in occasione della ‘Giornata Mondiale delle Persone con la Sindrome di Down’, per prendere parte al “Flash Mob”, il ballo di gruppo organizzato dal GSH (Gruppo Sensibilizzazione Handicap) Coop. Soc. Onlus di Cles che sostiene l’iniziativa promossa dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) Trentino.

Tutti i partecipanti, inoltre, hanno indossato per l’occasione calzini e scarpe spaiate, un modo divertente e semplice per far riflettere sulla diversità.

Non a caso si è scelto il 21 come giorno per ricordare questa sindrome, riferendosi a questa patologia denominata ‘Trisomia 21’.

Pubblicità
Pubblicità

Alla fine del Flash Mob ha preso la parola Stefano Marchio, socio nonchè portavoce dell’Aipd Trentino, il quale ha ringraziato tutti presenti, constatandone la numerosa affluenza, e ha sottolineato l’importanza di questa giornata, rivolta all’integrazione delle persone affette dalla sindrome di Down nella vita sociale, scolastica, lavorativa nella comunità, e del significato dello slogan ‘Diversi ma uguali’ abbinato a questa ricorrenza, celebrata in tutt’Italia e nel mondo attraverso il Flash Mob, un modo divertente per far conoscere le problematiche di questa malattia.

Numerose le persone che hanno ballato aggregandosi ai ragazzi del GSH, insieme ai bambini della Scuola Materna ed Elementare, ai ragazzi delle Scuole Medie e Superiori. Presenti anche le autorità: l’Assessore Avv. Vito Apuzzo, il Vicepresidente della Comunità di Valle Carmen Noldin, la Consigliera Provinciale Dott.ssa Paola Demagri, l’Assessore Andrea Paternoster.

La Sindrome di Down (dal nome del dottore che la riconobbe nel 1866), o Trisomia 21, è una condizione genetica caratterizzata dalla presenza di 47 cromosomi anziché 46 nelle cellule di chi ne è portatore: nella 21 coppia c’è infatti un cromosoma in più.

La sindrome di Down è oggi l’anomalia genetica più frequente. In Italia circa un bambino su mille nasce (in) questa condizione, 38.000 sono le persone stimate nel nostro paese di cui 23.000 già adulte.

 

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Le scarpe di “Camminamente” lasciano la loro impronta in Val di Non

Pubblicato

-

In cima alla Val di Non per visitare la prima mostra italiana sulle scarpe dei camminatori e per capire davvero lo spirito del cammino. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Manuela Betta e Cristian Magnani fanno incetta di medaglie d’oro ai Campionati Italiani Fids

Pubblicato

-

Manuela Betta e Cristian Magnani, di Segno, hanno conquistato tre medaglie d'oro in tre diverse discipline ai Campionati Italiani Fids

Tre discipline diverse, tre medaglie d’oro. La coppia di Segno formata da Manuela Betta e Cristian Magnani dell’Asd Anaunia Team Dance ha fatto incetta di medaglie d’oro ai Campionati Italiani Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva), che si sono svolti a Rimini dal 4 al 14 luglio. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Stefania Coletti di Trento diventa Miss Italia Fai della Paganella

Pubblicato

-

È andata in scena a Fai della Paganella mercoledì 17 luglio a partire alle ore 21.00 la sesta tappa provinciale del Concorso Nazionale Miss Italia.

Durante il pomeriggio le candidate al titolo di Miss Solea sono state le protagoniste di uno shooting fotografico a bordo piscina, immortalando oltre ai suggestivi angoli della zona relax anche la loro bellezza

Nonostante la pioggerellina pomeridiana, i riflettori si sono accesi puntuali sotto un cielo stellato, alle ore 21.15 sempre a bordo piscina, e ad aprire la serata è stata Sonia Leonardi con la presentazione delle ragazze in gara con la sfilata in abito da sera e con il passaggio davanti alla giuria, indossando il tradizionale Body da gara.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo una breve pausa, hanno proseguito con la moda mare.

Madrina della serata è stata la bellissima Filomena Cibellis, Miss Miluna Trentino Alto Adige, mentre ospite canora è stata Alice Viglioglia, eletta Miss Cinema Trentino Alto Adige ad Andalo nel 2012 e che grazie alla sua partecipazione a Miss Italia ha iniziato la sua carriera artistica spaziando dal canto, al ballo ed alla recitazione.

La numerosa giuria, presieduta dal sindaco di Fai della Paganella Gabriele Tonidandel e che ha visto, tra gli altri, anche la presenza di un giocatore della Cremonese – in ritiro a Molveno – il centrocampista Danilo Soddimo, ha decretato come vincitrice la bellissima diciannovenne di Trento, Stefania Coletti, prossima studentessa alla facoltà di medicina.

La fascia di Miss Rocchetta è stata vinta da Amy Bonetti 18 anni studentessa di Trento.

La medaglia di bronzo è andata a Anastasia Semborowsky 18 anni studentessa di Rovereto con la passione per la danza.

Miss Be Much è Janet Rizzi 19 anni di Avio, studentessa di lingue a Verona.

Altre due importanti fasce sono state assegnate a Francesca Clementel  e Andrea Nicole.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza