Connect with us
Pubblicità

Trento

Massoneria, convegno Rimini: molti rappresentanti anche dal Trentino

Pubblicato

-

Il Trentino Alto Adige sarà rappresentato da un numeroso gruppi di adepti alla prossima assemblea di Gran Loggia del Grande Oriente d’Italia che si terrà dal 5 al 7 aprile al Palacongressi di Rimini.

Il tema di questa edizione sarà “ Tra Terra e Cielo”, si tratta di un appuntamento che riunisce con cadenza annuale, tutte le logge del Grande Oriente.

Nel corso dei lavori interni ci sarà l’installazione del Gran Maestro con la sua Giunta che sarà alla guida del Grande Oriente d’Italia nel quinquennio 2019-2024.

Pubblicità
Pubblicità

Le votazioni che si sono tenute lo scorso 3 marzo hanno confermato al vertice della più antica e numerosa istituzione massonica italiana, Stefano Bisi Gran Maestro uscente.

Rimane invariato il modulo delle attività di Gran Loggia, con una parte rituale – per i maestri venerabili (o i loro delegati), gli aventi diritto ed altri esponenti accreditati – e una pubblica (con dibattiti, presentazioni di libri, conferenze, mostre e altro ancora) aperta a tutti, massoni e non che desiderano partecipare all’importante appuntamento di primavera ormai affollatissimo in termini di presenze.

Si valuta una partecipazione nei nei tre giorni dell’assemblea di circa tremila persone

Un numero che conferma l’evento del Grande Oriente d’Italia tra i più seguiti nella riviera romagnola che ospita i meeting più importanti del paese.

Il logo scelto quest’anno per rappresentare l’assemblea di Gran Loggia, è il celebre “Uomo Vitruviano” disegnato da Leonardo da Vinci, genio di tutti i tempi del quale quest’anno ricorrono i 500 anni dalla morte.

La raffigurazione, che trae spunto dagli scritti del primo secolo dopo Cristo di Vitruvio Pollio, riproduce le proporzioni ideali del corpo umano e dimostra come esso possa essere armoniosamente inscritto nelle due figure “perfette” del cerchio, che rappresenta il Cielo, la perfezione divina, e del quadrato, che simboleggia la Terra.

Tra Terra e Cielo, appunto, dove la centralità dell’uomo appare in una sintesi dell’armonia dell’essere umano nel cosmo.

E la Massoneria del Grande Oriente d’Italia invita ancora alla riflessione con personaggi di rilievo.

Tra loro Michele Mirabella, Gianrico Carofiglio, Paolo Nespoli e Giovanni Maria Flick, già presidente della Corte Costituzionale che risponderà alle domande di Alessandro Barbano.

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Incontri Pasquali in piazza Dante

Pubblicato

-

Foto di Renato Bettini

Due “amiche” a spasso oggi in piazza Dante davanti alla Provincia autonoma di Trento.

Ma non si tratta di due amiche qualunque e Renato Bettini, un nostro lettore ha inviato al numero whatsApp della redazione (3922640625) una fotografia dell’insolito avvistamento.

Si tratta di due papere, che visto la calda giornata pre Pasquale hanno deciso di uscire dal laghetto della piazza per esplorare il mondo spingendosi un po’ più in là.

Pubblicità
Pubblicità

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Maxi tamponamento sull’A22, code fino a 10 chilometri

Pubblicato

-

Code fino a 10 chilometri stamane sull’A22 poco dopo Affi per un tamponamento fra 4 veicoli.

L’incidente è avvenuto alle 11.00 di stamane in direzione Brennero. Non vengono segnalati feriti 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Lo colpisce al volto per rubargli lo smartphone, arrestato pakistano per rapina

Pubblicato

-

Nella mattina della giornata di ieri (19.04.2019) i Carabinieri della Compagnia di Trento hanno tratto in arresto S.K. 40 enne di origine pakistana dopo aver colpito violentemente al volto un egiziano per rapinarlo del telefono di ultima generazione.

Il fatto è avvenuto la mattina del 19.04.2019 verso le ore 10:00 in via Lungadige di Trento.

Il malvivente ha avvicinato la sua vittima e poi lo ha colpito violentemente al viso con un pugno per rapinarlo dello smartphone che aveva con sé.

Pubblicità
Pubblicità

La persona derubata però non si è data per vinta, e ha rincorso per un breve tratto di strada il ladro.

Le grida e il movimento delle circostanze hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri della Sezione Radiomobile in servizio che stavano transitando proprio in quel momento.

I militari sono immediatamente intervenuti, bloccando il rapinatore, persona già nota alle forze dell’ordine che è stato arrestato con l’accusa di rapina.

Il telefono è stato restituito alla persona aggredita che poco prima si vedeva costretta a ricorrere alle cure dei Sanitari del pronto soccorso di Santa Chiara per le ferite riportate al volto.

L’arrestato è stato trattenuto al Comando di via Barbacovi, in attesa del rito direttissimo che si terra alle ore 11:00 di oggi 20.04.2019.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • PubblicitàPubblicità

Categorie

di tendenza