Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il derby è del Trento. Al “Comunale” di Viale Lido termina 2-1

Pubblicato

-

Il Trento si aggiudica per la seconda volta in stagione la “straprovinciale” e mette in cascina tre punti dal peso specifico clamoroso in chiave salvezza.

Dopo un primo tempo di stampo aquilotto, marchiato a fuoco dalle affermazioni di Cristofoli e Baronio, il Levico Terme tenta l’assedio nella ripresa ma trova solamente la rete con Castellan.

La ritrovata solidità difensiva dei ragazzi di mister Bodo regge alla forza d’urto termale e consente agli ospiti di alzare le braccia al cielo, al termine di una partita al cardiopalma.

Pubblicità
Pubblicità

Domenica prossima i gialloblù ospiteranno la Clodiense (squadra che precede il Trento in classifica) per un’altra sfida da dentro o fuori.

Dopo la settimana di stop imposta dal calendario, il Trento torna in campo al “Comunale” di Viale Lido contro i padroni di casa del Levico Terme per un derby fondamentale in chiave salvezza.

Mister Loris Bodo deve fare a meno del centrocampista Trevisan (impegnato alla “Viareggio Cup” con la Rappresentativa di Serie D) e dell’infortunato Bertaso.

Pubblicità
Pubblicità

I gialloblù si schierano quindi con un ordinato “4-3-3”: davanti ai pali difesi da Barosi agisce la linea difensiva formata da Carella e Badjan sulle corsie laterali, con Panariello e Sabato al centro.

Zucchini si colloca nella posizione di mediano con Sanseverino e Frulla interni, mentre in avanti Baronio e Petrilli supportano il centravanti Cristofoli.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo sussulto arriva dopo appena tre giri di lancette d’orologio quando dagli sviluppi di un traversone dalla destra di Baronio, Cristofoli prova ad allungarsi in spaccata ma non arriva sulla sfera.

La risposta dei padroni di casa non si fa attendere, sulla successiva azione Castellan pesca da calcio piazzato Pregnoalto che fa da “torre”, ma Barosi è attento e blocca senza difficoltà.

Gli aquilotti alzano l’intensità della propria pressione e all’11’ recuperano la sfera nella trequarti avversaria con Cristofoli che crolla in area e Acka allontana la minaccia. Dall’altra parte del campo ci prova Forcinella ma Barosi non si fa sorprendere e blocca a due mani.

La punizione al 18’ di Petrilli deviata in angolo da Luca Bertoldi è il preludio alla rete del Trento.

Al 20’ lo stesso fantasista s’incarica di battere un calcio d’angolo, la sfera spiove in area di rigore dove Cristofoli con un imperioso stacco schiaccia il pallone in fondo alla rete.

I padroni di casa non ci stanno e dopo due minuti Castellan da corner imbecca Forcinella, ma il numero nove termale tutto solo incorna a lato da pochi passi.

I cross di Castellan fanno scorrere qualche brivido a Barosi ma al 33’ il Trento colpisce ancora: Petrilli disegna il secondo calcio d’angolo perfetto, Panariello svirgola la conclusione, la sfera resta “viva” e arriva sui piedi di Baronio che, da posizione defilata, calcia di prima intenzione e batte per la seconda volta Costa.

Gli ultimi minuti della frazione scorrono senza sussulti con il direttore di gara che manda tutti negli spogliatoi senza concedere nessun recupero.

La ripresa si apre nel segno del Levico Terme che dopo pochi minuti mette i brividi a Barosi con una conclusione rasoterra di Forcinella.

I padroni di casa attaccano senza soluzione di continuità e la botta di Pregnolato che termina alta sopra la traversa (61’) è il preludio alla rete locale.

Al 63’ Castellan supera la resistenza di Barosi con una conclusione di sinistro di prima intenzione dal limite dell’area che s’insacca a fil di palo e dimezza lo svantaggio.

Il Levico spinge sull’acceleratore e tenta l’assedio per recuperare il passivo: all’80’ Guatieri conclude dalla destra in diagonale ma Barosi non si fa sorprendere, mentre il Trento prova una timida ripartenza con Cristofoli che scappa in contropiede ma viene stoppato dall’assistente arbitrale per una posizione di partenza di fuorigioco.

Castellan e compagni si giocano il tutto per tutto ma al termine dei sette minuti di recupero il Trento può alzare le braccia al cielo per una vittoria dal peso specifico clamoroso.

LEVICO TERME – AC TRENTO 1 – 2
LEVICO TERME (4-3-1-2): Costa; Acka, Pregnolato, Dall’Ara, Salvaterra; Rinaldo (31’st Pellielo), L. Bertoldi (4’st Cariello), Castellan; Guatieri; F. Bertoldi (37’st Esposito), Forcinella.
A disposizione: Francabandiera, Vesco, Bagatini, Osti, Sartori.
Allenatore: Paolo Favaretto.
AC TRENTO (4-3-3): Barosi; Carella (31’st Romagna), Panariello, Sabato, Badjan; Sanseverino (37’st Furlan), Zucchini, Frulla; Baronio (41’st Ferraglia), Cristofoli, Petrilli (22’st Bosio).
A disposizione: Guadagnin, Paoli, Islami, Mureno, Roveretto.
Allenatore: Loris Bodo.
ARBITRO: Canci di Carrara (Berria di Livorno e Rinaldi di Pisa).
RETI: 20’pt Cristofoli (T), 33’pt Baronio (T), 18’st Castellan (L).
NOTE: spettatori 700 circa.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]

Categorie

di tendenza