Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il derby è del Trento. Al “Comunale” di Viale Lido termina 2-1

Pubblicato

-

Il Trento si aggiudica per la seconda volta in stagione la “straprovinciale” e mette in cascina tre punti dal peso specifico clamoroso in chiave salvezza.

Dopo un primo tempo di stampo aquilotto, marchiato a fuoco dalle affermazioni di Cristofoli e Baronio, il Levico Terme tenta l’assedio nella ripresa ma trova solamente la rete con Castellan.

La ritrovata solidità difensiva dei ragazzi di mister Bodo regge alla forza d’urto termale e consente agli ospiti di alzare le braccia al cielo, al termine di una partita al cardiopalma.

Pubblicità
Pubblicità

Domenica prossima i gialloblù ospiteranno la Clodiense (squadra che precede il Trento in classifica) per un’altra sfida da dentro o fuori.

Dopo la settimana di stop imposta dal calendario, il Trento torna in campo al “Comunale” di Viale Lido contro i padroni di casa del Levico Terme per un derby fondamentale in chiave salvezza.

Mister Loris Bodo deve fare a meno del centrocampista Trevisan (impegnato alla “Viareggio Cup” con la Rappresentativa di Serie D) e dell’infortunato Bertaso.

I gialloblù si schierano quindi con un ordinato “4-3-3”: davanti ai pali difesi da Barosi agisce la linea difensiva formata da Carella e Badjan sulle corsie laterali, con Panariello e Sabato al centro.

Zucchini si colloca nella posizione di mediano con Sanseverino e Frulla interni, mentre in avanti Baronio e Petrilli supportano il centravanti Cristofoli.

Il primo sussulto arriva dopo appena tre giri di lancette d’orologio quando dagli sviluppi di un traversone dalla destra di Baronio, Cristofoli prova ad allungarsi in spaccata ma non arriva sulla sfera.

La risposta dei padroni di casa non si fa attendere, sulla successiva azione Castellan pesca da calcio piazzato Pregnoalto che fa da “torre”, ma Barosi è attento e blocca senza difficoltà.

Gli aquilotti alzano l’intensità della propria pressione e all’11’ recuperano la sfera nella trequarti avversaria con Cristofoli che crolla in area e Acka allontana la minaccia. Dall’altra parte del campo ci prova Forcinella ma Barosi non si fa sorprendere e blocca a due mani.

La punizione al 18’ di Petrilli deviata in angolo da Luca Bertoldi è il preludio alla rete del Trento.

Al 20’ lo stesso fantasista s’incarica di battere un calcio d’angolo, la sfera spiove in area di rigore dove Cristofoli con un imperioso stacco schiaccia il pallone in fondo alla rete.

I padroni di casa non ci stanno e dopo due minuti Castellan da corner imbecca Forcinella, ma il numero nove termale tutto solo incorna a lato da pochi passi.

I cross di Castellan fanno scorrere qualche brivido a Barosi ma al 33’ il Trento colpisce ancora: Petrilli disegna il secondo calcio d’angolo perfetto, Panariello svirgola la conclusione, la sfera resta “viva” e arriva sui piedi di Baronio che, da posizione defilata, calcia di prima intenzione e batte per la seconda volta Costa.

Gli ultimi minuti della frazione scorrono senza sussulti con il direttore di gara che manda tutti negli spogliatoi senza concedere nessun recupero.

La ripresa si apre nel segno del Levico Terme che dopo pochi minuti mette i brividi a Barosi con una conclusione rasoterra di Forcinella.

I padroni di casa attaccano senza soluzione di continuità e la botta di Pregnolato che termina alta sopra la traversa (61’) è il preludio alla rete locale.

Al 63’ Castellan supera la resistenza di Barosi con una conclusione di sinistro di prima intenzione dal limite dell’area che s’insacca a fil di palo e dimezza lo svantaggio.

Il Levico spinge sull’acceleratore e tenta l’assedio per recuperare il passivo: all’80’ Guatieri conclude dalla destra in diagonale ma Barosi non si fa sorprendere, mentre il Trento prova una timida ripartenza con Cristofoli che scappa in contropiede ma viene stoppato dall’assistente arbitrale per una posizione di partenza di fuorigioco.

Castellan e compagni si giocano il tutto per tutto ma al termine dei sette minuti di recupero il Trento può alzare le braccia al cielo per una vittoria dal peso specifico clamoroso.

LEVICO TERME – AC TRENTO 1 – 2
LEVICO TERME (4-3-1-2): Costa; Acka, Pregnolato, Dall’Ara, Salvaterra; Rinaldo (31’st Pellielo), L. Bertoldi (4’st Cariello), Castellan; Guatieri; F. Bertoldi (37’st Esposito), Forcinella.
A disposizione: Francabandiera, Vesco, Bagatini, Osti, Sartori.
Allenatore: Paolo Favaretto.
AC TRENTO (4-3-3): Barosi; Carella (31’st Romagna), Panariello, Sabato, Badjan; Sanseverino (37’st Furlan), Zucchini, Frulla; Baronio (41’st Ferraglia), Cristofoli, Petrilli (22’st Bosio).
A disposizione: Guadagnin, Paoli, Islami, Mureno, Roveretto.
Allenatore: Loris Bodo.
ARBITRO: Canci di Carrara (Berria di Livorno e Rinaldi di Pisa).
RETI: 20’pt Cristofoli (T), 33’pt Baronio (T), 18’st Castellan (L).
NOTE: spettatori 700 circa.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza