Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Giovanni Trapattoni, l’operaio, il gregario, il Maestro della panchina

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La vita di Giovanni Trapattoni è l’enciclopedia vivente del calcio italiano e internazionale.

“Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco” o “mai parlare troppo presto” è la frase celebre coniata dal Trap.

Raccontare il successo del Maestro significa rammentare il suo fischio pungente dalla panchina, le frasi celebri, la saggezza popolare, le simpatiche gaffe e le metafore sul mondo del calcio.

“Chi non è nato povero non può capire. Si godeva di niente, in quegli anni di ricostruzione”.

Se non fosse diventato calciatore avrebbe fatto il tipografo. A quattordici anni è già impiegato presso una cartotecnica, ritagliando il tempo per gli amici all’oratorio e le partite sul campetto in terra battuta.

“Giuan”, nel dialetto milanese, è nato alle porte di Milano, a Cusano Milanino, il 17 marzo del 1939.

Pubblicità
Pubblicità

La parabola calcistica del Trap si può narrare parafrasando la canzone di Luciano Ligabue: “Una vita da mediano”.

Dal 1957 al 1971 indossa la giubba dei “Casciavit”, collezionando 274 presenze e segnando 3 reti. Chiude la carriera da calciatore dopo una stagione nel Varese.

Con le scarpe bullonate, interpreta il ruolo del gregario in mezzo al campo, recuperando i palloni, coprendo la zona nevralgica del campo con generosità, lottando alle spalle del numero 10.

Una data fondamentale della sua carriera è il 12 maggio del 1963. Trapattoni marca il grande Edson Arantes do Nascimento, o più semplicemente Pelé, senza fargli toccare la palla durante l’incontro amichevole Italia-Brasile, giocata a San Siro.

Per ironia della sorte compie 80 anni il giorno del derby meneghino numero 170 tra Milan-Inter.

Il Trap è uno dei signori del calcio, uomo amato e stimato anche fuori dai confini nazionali. Miete vittorie, non conosce il nemico, è sempre giovane nell’animo. La sua grandezza è l’umiltà, la grinta, il suo genio sostenuto dalla schiettezza. E’ un personaggio diretto e leale.

Rimane negli annali la vibrante esternazione, durante una conferenza stampa, nei confronti di alcuni suoi giocatori, al tempo del Bayern Monaco. Il richiamo morale di Trapattoni per il giocatore Thomas Strunz colpisce l’opinione pubblica tedesca per la fermezza e perseveranza.

Nella veste di allenatore lega i suoi successi alla Juventus di Giampiero Boniperti. In un decennio vince: 6 scudetti, 2 Coppe Italia, 1 Coppa delle Coppe, 1 Coppa Uefa, 1 Supercoppa Uefa, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa Campioni/Champions League.

Vive il dramma umano (39 morti) dello stadio Heysel contro il Liverpool e quello sportivo di Atene, quando i bianconeri perdono la finale contro l’Amburgo con la rete di Magath (1983).

Trionfa in Italia (Juventus e Inter), in Germania (Bayern Monaco), in Austria (Red Bull Salisburgo) e in Portogallo (Benfica).

Detiene l’ambito record per aver vinto un torneo nazionale in 4 paesi diversi, successo condiviso con altri 4 allenatori: Tomislav Ivic, Ernst Happel, Josè Mourinho e Carlo Ancelotti.

Nella sua lunga carriera allena: Milan, Juventus, Inter, Bayern Monaco, Cagliari, Fiorentina, Benfica, Stoccarda e Salisburgo.

E’ commissario tecnico della Nazionale italiana (2000-2004) e della Repubblica d’Irlanda (2008-2013).

Vive con la moglie Paola, di origini romane, conosciuta nella capitale durante le Olimpiadi del 1960, nella sua villa di Cusano Milanino.

Tanti auguri Trap.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero3 ore fa

Clamoroso ai mondiali del Qatar: fermati per corruzione quattro italiani a Bruxelles

Valsugana e Primiero3 ore fa

Viabilità, revocato ad Ospedaletto il divieto di transito dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate diretti verso Trento

Trento3 ore fa

Morto Eugenio Tani, l’imprenditore diventato leggenda

Musica4 ore fa

Terzo appuntamento jazzistico al Museo Diocesano Tridentino dedicato a Chick Corea

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

La Fondazione Cassa Rurale Val di Non premia gli studenti meritevoli: in palio 9 borse di studio per le tesi di laurea magistrale sulla valle

Italia ed estero4 ore fa

Prevenzione, la Francia annuncia: “Preservativi gratuiti per i ragazzi”

Spettacolo6 ore fa

È in arrivo “Avatar, la via dell’Acqua”, uno dei titoli più attesi dell’anno

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

A Rovereto la povertà preoccupa: numerose le famiglie in difficoltà

Le ultime dal Web6 ore fa

Celine Dion: “sono affetta da un raro problema neurologico”

SALUTE6 ore fa

Allarme influenza stagionale: quanto dura e i sintomi

Vita & Famiglia6 ore fa

Cappato si autodenuncia per morte di un 44enne. Pro Vita & Famiglia: «Giustizia faccia suo dovere, punisca chi promuove morte a fragili»

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero18 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento20 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo3 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza