Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Buscaglia: «Ci aspetta una partita ad alto ritmo: Trieste non è più una sorpresa»

Pubblicato

-

Domenica alle 18.00 scende al BLM Group Arena la squadra di Trieste. In arrivo quindi un altro spareggio all’ultimo canestro per gli uomini di Buscaglia che sono appaiati a Trieste in classifica a 22 punti insieme a Cantù.

Un vittoria di Trento vorrebbe dire sorpasso contro una diretta concorrente per il Play Off

«Trieste si è rivelata una neopromossa capace di sorprendere: hanno un gruppo di giocatori di livello, – spiega il coach trentino Buscaglia –  un coach che lo allena bene e una struttura societaria importante, ecco perché in ogni caso la sorpresa è relativa. Sono contento, personalmente, che una realtà di questo tipo, con il pubblico e il palazzetto che ha, abbia fatto questo percorso. L’Alma gioca una pallacanestro corale di coraggio e attitudine che la rende difficile da leggere, anche perché spesso trova protagonisti e risorse nei giocatori che partono dalla panchina. Ci servirà un grande sforzo collettivo, in cui mettere in campo la nostra intensità cercando allo stesso tempo di giocare con alto ritmo e condivisione del pallone in attacco. Questa è una sfida contro una diretta rivale per i playoff, la posta in palio è alta anche grazie alle ultime vittorie che abbiamo ottenuto: stiamo bene, siamo usciti con due punti dal campo di Brescia e vogliamo provare a strapparne altri due contro un’altra pretendente alla post-season».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lo sport in provincia

Atletica Magazine: online la terza puntata. Ospite l’assessore di Pergine Franco Demozzi

Pubblicato

-

È online su Channel G.S.Valsugana la terza puntata di «Atletica magazine» lo spazio riservato all’atletica leggera del Trentino.

In questa puntata le telecamere del magazine sono andate al parco dei 3 Castagni ad assistere alla prima edizione del cross di Pergine

Poi la produzione si è occupata anche dell’uso degli integratori nella pratica sportiva chiedendo al dottor Alessandro Manca come e quando si usano.

Pubblicità
Pubblicità

L’occasione è stata venerdì 15 febbraio a Pergine Valsugana dove il Gruppo Sportivo Valsugana ha organizzato il convegno sull’uso razionale degli integratori nella pratica sportiva

La nuova incursione in questa terza puntata ha riguardato la palestra di Calceranica dove abbiamo visto come si allenano i piccoli atleti del gruppo sportivo Valsugana.

In questo caso ottimo «Cicerone» è stato Mauro Andreatta che ci ha parlato dell’onore ed onere di ricoprire il doppio ruolo di presidente – allenatore, del piacere di lavorare con i più piccoli, capaci di regalare sempre grandi soddisfazioni, e di come è cambiata l’atletica da quando lui ha mosso i primi passi in questo mondo.

Gradito ospite in questa puntata è stato l’assessore allo sport di Pergine Franco Demozzi che ci ha spiegato lo stato di salute dello sport a Pergine Valsugana e le strategie per sostenerlo.

Infine, l’ironia finale con una vignetta particolare dedicata al mondo dell’atletica leggera di Domenico La Cava

Qui puoi vedere le prime due puntate 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Lo sport in provincia

Il Pressano ritrova Dumnic e un grande Sampaolo e torna a vincere

Pubblicato

-

Sulla panchina Pressano ritrova Dumnic e la squadra torna a vincere.

Un Merano ormai in vacanza lascia punti salvezza al Cingoli penultimo in classifica, scivolando però al terzultimo posto insieme al Cologne.

Il Bressanone esce pesantemente sconfitto – 14 le reti al passivo – dal campo di Siena, infine Bolzano continua a non perdere colpi.

Pubblicità
Pubblicità

Questa volta è il Cologne a essere sconfitto al termine di una partita giocata al risparmio, ma con l’intensità sufficiente per concludere vittoriosamente l’ incontro.

Col Gaeta, Pressano non ha avuto particolari problemi essendo andato subito avanti per 7 a 3 e potendo così amministrare il vantaggio sin dalle prime battute. All’intervallo Gaeta doppiato ( 12 a 6 il punteggio parziale) e poi massimo vantaggio per 15 a 7.

Però quando tutto pareva essere sotto controllo, è arrivata un’inattesa flessione che ha rimesso in gioco Gaeta.

Per la verità la formazione ospite non è mai andata oltre le quattro reti di svantaggio, ma è riuscita a mettere pressione al Pressano che non ha più potuto giocare in tranquillità.

Da segnalare la prestazione del portiere Sampaolo che ha disputato la miglior partita stagionale dando sicurezza a tutto il reparto difensivo che è stato il migliore in assoluto.

Al contrario l’attacco non riesce ancora a giocare con continuità e dai suoi errori, nascono episodi favorevoli per gli avversari. Nel prossimo turno si giocherà il derby Merano – Pressano. Bressanone – Cingoli e Bolzano – Cassano.

RISULTATI; Cingoli – Merano 26 – 23. Siena – Bressanone 34 – 20. Bolzano – Cologne 27 – 25. Pressano – Gaeta 23 – 18. Fondi Bologna 22 – 22. Cassano – Trieste 28 – 17. Conversano – Fasano oggi alle 17,15.

CLASSIFICA: Bolzano 40. Pressano 34. Conversano 32. Cassano 30. Fasano 27. Trieste 21. Siena 19. Fondi 18. Bressanone e Gaeta 16. Merano e Cologne 15. Cingoli 12. Bologna 14., Conversano e Fasano una partita in meno.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Lo sport in provincia

SuperLega: sabato Itas Trentino – Monza, ultimo turno di regular season

Pubblicato

-

Si conclude in questo fine settimana la regular season di SuperLega Credem Banca 2018/19; sabato 23 marzo l’Itas Trentino sarà protagonista dell’unico anticipo del ventiseiesimo ed ultimo turno, ricevendo alla BLM Group Arena la visita del Vero Volley Monza.

Fischio d’inizio programmato per le ore 20.30

Inserito fra la gara d’andata e di ritorno della Finale di 2019 CEV Cup contro il Galatasaray (e per questo motivo da giocare un giorno prima di tutti gli altri), l’incontro definirà la posizione finale dei Campioni del Mondo nella classifica del campionato, e, al tempo stesso, l’accoppiamento nei quarti di finale dei Play Off Scudetto (confronto al meglio delle tre gare, il via domenica 31 marzo).

Pubblicità
Pubblicità

Per confermarsi al secondo posto (ed affrontare poi otto giorni dopo la stessa Monza o Padova) senza dover guardare al risultato della diretta concorrente Civitanova (impegnata domenica in casa con Vibo Valentia), a Giannelli e compagni servirà una vittoria al massimo in quattro set; in caso di arrivo a pari punti con la Cucine Lube infatti Trento scivolerà al terzo posto per minor numero di vittorie e sfiderà quindi la sesta (Verona).

E’ un appuntamento importante, che può offrire ulteriore significato al nostro percorso in campionato – chiarisce l’allenatore Angelo Lorenzetti. Abbiamo infatti l’opportunità di concludere al secondo posto la regular season ma anche di migliorare il rendimento fatto registrare nel girone d’andata, quando conquistammo trentadue punti. Nel girone di ritorno sin qui ne abbiamo ottenuti uno in meno, trentuno, e quindi anche questo può rappresentare uno stimolo particolare rispetto a questa partita che ritengo in ogni caso molto difficile. Monza è infatti fra le formazioni meglio assemblate dell’intera SuperLega e solo questioni legate agli infortuni non le hanno permesso di posizionarsi più in alto in classifica. Dalla sua ha tanto talento che potrà tornarle molto utile anche per il futuro e viene gestita al meglio da un palleggiatore come Orduna che riesce a far rendere sempre al massimo i suoi attaccanti. Vista l’importanza della posta in palio, per entrambe le formazioni si tratta quasi di una finale e come tale vogliamo viverla”.

L’Itas Trentino completerà la preparazione al match con gli allenamenti del pomeriggio odierno e della mattinata di sabato alla BLM Group Arena, momenti in cui verranno valutate le condizioni dell’intera rosa (alla terza partita ufficiale in sei giorni) ed in particolar modo di Lisinac, che dovrebbe anche in questo caso restare ai box.

Trentino Volley sosterrà la quarantaquattresima partita ufficiale della sua stagione (bilancio 37 vittorie e 6 sconfitte), l’807a della sua storia in cui inseguirà la vittoria numero 566.

L’incontro sarà diretto dalla coppia torinese composta da Marco Braico (primo arbitro, in massima categoria dal 2003) e Giuliano Venturi (secondo arbitro, in Serie A dal 2007).

I due fischietti sono alla seconda gara congiunta in SuperLega Credem Banca 2018/19, la dodicesima personale per Braico (che in questa stagione ha già diretto Trento-Vibo 3-0 dell’1 novembre 2018) e la tredicesima per Venturi, che aveva arbitrato l’Itas Trentino l’ultima volta proprio nella gara di andata di Monza.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza