Connect with us
Pubblicità

Trento

Domenica la Fiera di S. Giuseppe: modifiche alla viabilità e parcheggi

Pubblicato

-


Domenica 17 marzo avrà luogo la tradizionale fiera di San Giuseppe.

L’evento, che prevede come ogni anno un consistente afflusso di persone, avrà inizio alle 7 e proseguirà fino alle 19, snodandosi lungo le vie del centro cittadino con l’occupazione di oltre seicento bancarelle e spazi per le associazioni di volontariato.

Nell’area di piazza Duomo e di via Rosmini saranno presenti, come di consueto, espositori di fiori, piante e prodotti dell’agricoltura, mentre le associazioni di volontariato, che presenteranno le loro attività, saranno disposte nelle vie Garibaldi, Mazzini, Oss Mazzurana e in piazza Pasi.

PubblicitàPubblicità

Per permettere il regolare svolgimento dell’iniziativa è stata decisa l’istituzione di divieto di transito veicolare e di divieto di sosta e fermata con rimozione forzata per tutta la giornata del 17 marzo, dalla mezzanotte fino al termine delle operazioni di sgombero e di pulizia delle strade, sulle seguenti vie o piazze: via del Suffragio, via S. Pietro, largo Carducci, via Dordi (tra l’intersezione con piazza Vittoria parte ovest e l’inizio di via Dordi con obbligo di svolta a sinistra lungo piazza Vittoria direzione via Calepina), via Garibaldi, via Oriola, via Mantova, via Oss Mazzurana, via Manci, via Roma, via Pozzo, via Orfane, via Cavour, via del Simonino, via Santa Maria Maddalena, via Esterle (tratto fra piazza Duomo e via Borsieri), via Borsieri, via del Torrione, via Belenzani, piazza S. Maria Maggiore, piazza Duomo, piazza D’Arogno, via Verdi, via Alfieri, via Maffei, via Galilei, via Prati, via Mazzini, via della Prepositura, via Rosmini, piazza della Portela, via Bomporto, via Inama, piazza Battisti, piazza Pasi, piazza Da Vinci, via Mantova (da via Roggia Grande a largo Carducci) e via Zanella.

La polizia locale assicurerà i necessari servizi di viabilità e di controllo dell’area di mercato, impiegando in totale 85 agenti.

L’attività degli agenti è suddivisa con un contingente dedicato a garantire il controllo e la gestione delle attività commerciali su area pubblica (con inizio del turno nelle primissime ore del mattino e fino a fine manifestazione), due squadre impiegate per la viabilità, il pronto intervento e il rilievo dei sinistri stradali e, per l’occasione, è stato predisposto anche un servizio finalizzato alla prevenzione dell’abusivismo commerciale ma anche dei furti mediante l’impiego di agenti in abiti civili.

Il coordinamento è garantito da un funzionario e due Commissari.

Il personale della centrale operativa, che gestisce tutte le trasmissioni radio con gli agenti e il traffico telefonico con la cittadinanza, è stato incrementato per numero assicurando la presenza in sala radio di tre operatori per turno di servizio.

Dal 6 marzo è ospitato in piazzale Sanseverino l’annuale parco divertimenti, che sarà in attività fino al 24 marzo. Le giostre sono aperte al pubblico nelle giornate feriali dalle 13.30 alle 23, nelle giornate festive e prefestive dalle 9 alle 23.

Piazzale Sanseverino, chiuso al traffico dal 6 marzo per permettere le operazioni di montaggio delle attrazioni, verrà riaperto agli automobilisti mercoledì 27 marzo, dopo lo smontaggio delle attrazioni.

Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 marzo, inoltre, si svolgeranno nei padiglioni di Trento Fiere in via Briamasco la 73a Mostra dell’Agricoltura e gli eventi Domo e La Casolara.

Per permettere lo svolgimento delle manifestazioni sono istituti il divieto di sosta e fermata con rimozione forzata in via Bomporto nel tratto fra via Inama ed entrata Trento Fiere, in via Zanella e in via Madruzzo all’altezza del civico 6 nel parcheggio esterno al cimitero di Trento e il divieto di transito in via Briamasco nel tratto finale a ridosso dell’entrata di Trento Fiere a partire dalle 7 di venerdì 15 marzo fino alle 23 di lunedì 18 marzo.

Nel fine settimana della fiera di S. Giuseppe vengono aperti alcuni parcheggi supplementari, gestiti da scuole, gruppi o associazioni:

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Anziana furibonda devasta la sede della Cgil in via Muredei

Pubblicato

-


Ci sono volute 2 pattuglie della polizia Locale, 3 ambulanze di Trentino Emergenza  e alcuni dipendenti del Sindacato per fermare un’anziana signora che poco prima delle 18.00 è entrata negli uffici della Cgil in via Muredei furibonda cominciando a spaccare tutto ed inveire contro i presenti.

La signora, piuttosto robusta, che i testimoni dicono aver avuto una forza incredibile, prima di essere bloccata e sedata ha seminato il panico dentro gli uffici danneggiando qualsiasi cosa gli capitasse a tiro. Sconosciute per il momento le ragioni che hanno portato l’anziana donna a dare in escandescenza. 

Per fortuna alla fine nessuno si è fatto del male.

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Le telecamere confermano: forzate due porte a vetri del palazzo della Provincia

Pubblicato

-


In relazione ai fatti avvenuti venerdì scorso nel palazzo della Provincia, l’Amministrazione provinciale ha potuto verificare oggi il video, già a disposizione delle forze dell’ordine, registrato dalle telecamere di sorveglianza installante all’interno della sede di Piazza Dante.

Il filmato conferma, come dichiarato alla stampa dal presidente, Maurizio Fugatti, che due porte a vetri, di prassi chiuse in entrata, da cui si accede passando dal parcheggio interno, sono state forzate da alcune persone.

Va, inoltre, rilevato che su quell’entrata sono affissi due cartelli, nel primo si precisa che le porte sono chiuse e nel secondo si chiede di non forzare le porte.

Pubblicità
Pubblicità

La Provincia procederà, pertanto, a segnalare all’autorità giudiziaria il comportamento illegale chi è entrato con tali modalità.

I sindacati, le associazioni, e gli esponenti del centro sinistra Trentino presenti avevano riferito che l’entrata da parte dei ragazzi dei centri sociali dentro il palazzo della provincia era avvenuta senza nessuna violenza ma in modo pacifico.

A quanto pare non sarebbe così.

Le immagini delle telecamere interne ed esterne infatti direbbero l‘esatto contrario.

Scoprire i responsabili ora non dovrebbe essere difficile, come risalire ai mandanti che di fatto hanno aizzato con tanto di megafono i ragazzi dei centri sociali contro gli assessori presenti al convegno. 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Tamponamento fra camion in A22, per ore traffico nel caos

Pubblicato

-

Credits © TgrTrento

L’incidente è successo verso le 6.00 di stamane sulla corsia sud fra Rovereto nord e Rovereto Sud in A22  all’altezza dell’abitato di Isera.

Il tamponamento ha visto protagonisti due camion, uno dei quali adibito al trasporto di generi alimentari e latte è rimasto distrutto, come si vede nelle immagini.

L’autista, un uomo di 43 anni, ferito lievemente, è stato medicato sul posto e ha rifiutato il trasporto in ospedale.

PubblicitàPubblicità

Incolume l’altro camionista.

Sul posto i vigili del fuoco di Rovereto, i permanenti di Trento e la polizia stradale.

Lo scontro ha subito creato gravi disagi per il traffico che è peggiorato ancora dopo un ‘ulteriore incidente avvenuto sulla tangenziale di Trento poco prima delle 9.00. (Coinvolta una 67 enne che è finita in ospedale in codice rosso)

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza