Connect with us
Pubblicità

Politica

Domani in aula le nomine per Tar, Corecom, Pari opportunità, Commissione dei 12, Difensore civico e Garanti

Pubblicato

-

Nove proposte di mozione, nove nomine, quattro designazioni e 22 question time formano l’ordine del giorno dei lavori del Consiglio provinciale convocato in aula da domani a giovedì.

La sessione mensile, che occuperà per intero le giornate di martedì 12, mercoledì 13 e giovedì 14 marzo, si aprirà con le risposte della Giunta alle 22 interrogazioni orali (il cosiddetto “question time”) discusse dal presidente della Provincia o da un assessore solo con i consiglieri da cui sono state presentate

Seguirà la comunicazione del governatore Fugatti sulla modifica della composizione della Giunta provinciale che renderà ufficiale l’assegnazione a Mattia Gottardi (Civica Trentina) delle deleghe in materia di enti locali e di rapporti con il Consiglio provinciale.

PubblicitàPubblicità

Alla nomina del nuovo assessore (le cui competenze riguarderanno anche riassetto istituzionale, usi civici, vigilanza e tutela sulle amministrazioni comunali, sui consorzi, sugli enti e istituti locali, ad eccezione delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza), seguirà quella di Vanessa Masè (Civica Trentina) che prenderà il posto di Gottardi nelle Commissioni permanenti Prima e Quinta nonché nella Commissione speciale di studio sui danni causati dal maltempo di fine ottobre, ma anche nella Giunta delle elezioni.

Dopo queste prime nomine il Consiglio discuterà (ma senza votazione) la relazione sull’attività svolta dal Difensore civico nell’anno 2018, già presentata alla stampa.

Si passerà poi alla designazione di un magistrato presso il Tribunale regionale di giustizia amministrativa di Trento (il Tar), alla nomina del Presidente del Comitato provinciale per le comunicazioni (il cosiddetto “Corecom”) e di due componenti dello stesso organismo, uno dei quali su indicazione delle minoranze consiliari.

Sarà quindi la volta delle nomine di due componenti della Commissione paritetica per le norme di attuazione dello Statuto di autonomia (la cosiddetta “Commissione dei Dodici“), del Difensore civico, del garante dei diritti dei detenuti, del garante dei diritti dei minori (in questo caso si tratterà della prima volta).

Ancora, sono previste anche le designazioni di due esperte/i nella Commissione provinciale per le pari opportunità fra uomo e donna, di tre componenti effettivi e di tre componenti supplenti delle Commissioni elettorali circondariali di Trento e Rovereto e delle Sottocommissioni elettorali circondariali di Borgo Valsugana, Cavalese, Cles e Tione, e la designazione, su indicazione delle minoranze consiliari, di un componente del collegio dei revisori dei conti della Cassa provinciale antincendi.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Spazio, infine, alla discussione e votazione delle mozioni proposte dai consiglieri (9 in tutto), riguardanti, nell’ordine, la realizzazione di percorso ciclopedonale di collegamento tra la Valle dell’Adige e la Valsugana (Coppola), l’introduzione di forme di coordinamento tra il reddito di cittadinanza e l’assegno unico provinciale e l’utilizzo di risorse eventualmente disponibili per interventi di welfare attivo (Olivi), l’introduzione di corsi di educazione civica nelle istituzioni scolastiche (Moranduzzo), una modifica delle direttive per l’assistenza sanitaria e assistenziale a rilievo sanitario nelle Rsa per l’anno 2019 (Demagri), la rimozione di limiti all’utilizzo dei buoni di servizio e all’accesso ai soggiorni socio-educativi (Degasperi), la riqualificazione del Castello del Buonconsiglio mediante l’illuminazione esterna della cinta muraria e degli edifici interni (Cia), la ridefinizione dell’assetto della gestione delle risorse idriche e della produzione di energia idroelettrica (Manica), interventi per ridurre il rischio di legionella nelle strutture ricettive extra-alberghiere (Ossanna), interventi finalizzati al rimboschimento a seguito degli eventi meteorologici dell’ottobre 2018 e alla riconversione delle aree ex pascolive e prative (De Godenz).

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza