Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il Trentino Matteo Rebecchi campione italiano senior Fisdir nel 100 misti

Pubblicato

-

Matteo Rebecchi insieme all'allenatore Marco Decarli

Nel fine settimana dall’ 1 al 3 marzo 2019 si sono svolti a Fabriano i campionati italiani agonistici di nuoto Fisdir (Federazione italiana Sport paralimpici degli intellettivi relazionali) in vasca corta.

La società Buonconsiglio Nuoto di Trento ha avviato da qualche anno un’esperienza di inclusione di ragazzi/e con disabilità e relazionale, formando una squadra di nuotatori denominati “Squali BCN “.

Esponente di spicco di questa squadra è Matteo Rebecchi (classe 1999), che ha partecipato con grande soddisfazione, sua, del suo allenatore Marco Decarli e di tutta la Buonconsiglio, al campionato sopra menzionato.

PubblicitàPubblicità

Venerdi 1 marzo Matteo si è laureato Campione Italiano Senior C21 nei 100 misti con il tempo di 1’34″71, ottenendo anche il miglior tempo di tutte le categorie C21 (sindrome di Down).

Al mattino di sabato 2 marzo, Matteo ha centrato l’obiettivo della medaglia di bronzo nei 50 stile libero con il tempo di 35″81, sua miglior prestazione di sempre nella distanza.

Questa medaglia riveste particolare importanza perché è stata conseguita vincendo la concorrenza di fortissimi nuotatori, e alle spalle solo degli specialisti Marco Di Silverio, nazionale azzurro, e Paolo Zaffaroni, campione mondiale in carica della distanza.

Al pomeriggio del sabato Matteo si è piazzato al secondo posto nella difficile distanza dei 200 misti (3’28″49 suo miglior crono di sempre ) dietro al fortissimo Francesco Piccinini, terzo mondiale questa estate in Canada e già campione europeo.

Pubblicità
Pubblicità

Sono poche in Italia le persone con disabilità intellettiva che riescono a disputare questa gara senza farsi squalificare.

Troppi modi di nuotare, di virare, di arrivare e ripartire, rendono questa gara proibitiva ai più.

Ma non al nostro Matteo che ha mostrato maturità nel preparare questa difficile gara, e di aver finalmente capito che le gare non sono uno stress ma bensì un divertimento.

L’agonismo deve avere come finalità, non il conseguimento di tempi e medaglie, ma bensì la ricerca dell’autonomia della persona; le medaglie ed i tempi sono solo la conseguenza. E lo sport in questo è un formidabile motore di ricerca finalizzata alla maturità e al benessere della persona.

Matteo Rebecchi ha iniziato a nuotare nel 2007, e dopo 12 anni di continuità ha conseguito importanti risultati nello sport e soprattutto nella vita di tutti i giorni; crescendo nelle capacità di discernimento e di rapportarsi con la realtà circostante.

Tutto questo è stato possibile grazie al contributo di tutti i ragazzi/e del gruppo Amatori BCN nel quale Matteo è stato inserito nella stagione sportiva 2013/2014.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

La resa: Livio Tasin annuncia il ritiro dal campionato di serie A del G.S. Canova

Pubblicato

-

Livio Tasin presidente del Gs Canova comunica con rammarico il ritiro della squadra dal campionato di serie A di bocce e la ripartenza da quello di Prima Categoria Provinciale.

Purtroppo quanto raccolto con gli sponsor non era sufficiente a coprire le spese vive di un campionato che per la maggior parte derivavano dai costi trasferta, in quanto i giocatori pur tecnicamente di primo livello, erano volontari.

Tra loro spiccano i nomi di Sergio Tiso e Diego Divina che si sono affermati anche a livello internazionale con la vittoria nel torneo di Pazin in Croazia del 2017 col Canova ad essere l’unica formazione italiana a vincerlo.

PubblicitàPubblicità

Dopo le polemiche di inizio estate legate al rinnovo del contratto di appalto dei campi di bocce, la situazione pareva essersi normalizzata, invece arriva questa doccia fredda per tifosi e appassionati che spegne un sogno che durava ormai da molti anni.

Il presidente Livio Tasin ringrazia pubblicamente l’allenatore Franco Vernarelli “ che con tanta passione è riuscito in questi ultimi anni a formare un gruppo fantastico che ha permesso di stare sempre ai vertici della classifica. Un ringraziamento anche al direttivo per l’aiuto dato in questi anni per andare avanti, seppur con tanti sacrifici”.

Campionati di serie A, campioni di livello mondiale che hanno giocato sul campo di Canova e la piacevole fatica di costruire campioni in casa, da oggi diventano solo un ricordo.

I giocatori sono liberi di trasferirsi in altre società, anche se non escluso che il gruppo non si sciolga e che decida di restare unito, pur giocando in una serie inferiore.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino sconfitta da Bonn 64-82 nel I Trofeo “Gruppo Paterno”

Pubblicato

-

I bianconeri nel giorno della presentazione ai tifosi (1.700 sulle tribune della BLM Group Arena) partono forti ma calano di energie nel finale: mercoledì prossimo la prima in casa contro Pistoia, biglietti già in vendita.

TRENTO – Un primo tempo frizzante e di buon basket sui due lati del campo, poi 20’ di sofferenza culminati con il -18 finale: una Dolomiti Energia Trentino dai due volti esce sconfitta dalla BLM Group Arena nel I Trofeo Gruppo Paterno per mano di una coriacea Bonn, che dopo aver tentennato ad inizio match ha tirato fuori dal cilindro un ultimo quarto da 32 punti a referto.

Pubblicità
Pubblicità

Dalla settimana prossima si comincia a fare sul serio: mercoledì 25 settembre alle 20.30 alla BLM Group Arena si gioca la prima giornata di campionato contro l’OriOra Pistoia (biglietti disponibili online a questo link), e dopo la trasferta di Reggio Emilia di sabato 28 si torna a Trento per il big match di7DAYS EuroCup contro il Galatasaray (martedì 1 ottobre, palla a due alle 19.30).

La cronaca. Trento parte forte grazie a una tripla di King e a un paio di canestri in area di Kelly (11-9), poi è Bonn a gestire meglio ritmo e palloni per chiudere il primo quarto in vantaggio nonostante un paio di giocate di potenza di Knox (17-19). Proprio il centrone ex Trieste è uno dei fattori che determinano il primo allungo dei bianconeri, che volano a +13 anche grazie ai canestri di Blackmon (8 punti nel secondo quarto) e King (41-28): i tedeschi però di fare da sparring partner nel giorno della presentazione dei padroni di casa non ci stanno proprio e con una tripla di Frazier chiudono un 7-0 di break che permette loro di chiudere sotto i 9 i primi 20’ nonostante un sontuoso movimento spalle a canestro di King (43-34).

Pubblicità
Pubblicità

Un altro parziale a marca tedesca porta rapidamente in vantaggio gli ospiti che mettono la freccia con una tripla di Simons (43-45), Trento si sblocca con un bell’appoggio del suo numero 23 ma non riesce a mettersi in ritmo in attacco per 7’ abbondanti, quando una schiacciata di Kelly rimette tutto in parità (47-47). Un elegante fade-away di Mezzanotte e i liberi di Blackmon tengono avanti l’Aquila dopo 30’ di partita nonostante un terzo quarto da 8 punti a referto (51-50). La partita della Dolomiti Energia, di fatto, finisce lì: il premio di Melagorai MVP va a Branden Frazier (15 punti e 5 assist).

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 64: Kelly 8 (4/6, 0/1), Blackmon 16 (2/4, 3/10), Craft 4 (2/5, 0/2), Bolpin (0/1), Pascolo ne, Forray (0/2, 0/1), Knox 14 (6/6), Mezzanotte 4 (2/2), Voltolini ne, King 16 (2/2, 3/9), Lechthaler 2 (1/1), Picarelli ne. Coach Brienza.

TELEKOM BASKETS BONN 82: Saibou 4, McKinney-Jones 12, Subotic 7, Lischka 11, Frazier 15, DiLeo 3, Breunig 5, Polas Bartolo 10, De Oliveira 2, Simons 13.

ARBITRI: Begnis, Dori, Bramante

NOTE: Spettatori: 1.700

 

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, domani sera la presentazione e il I Trofeo “Gruppo Paterno”

Pubblicato

-

Blackmon: “La chimica cresce, il prossimo passo in avanti da fare è in difesa”

I bianconeri in campo domani sera contro i tedeschi di Bonn: alle 20.00 (ingresso gratuito) anche la presentazione della squadra e della maglia da gioco alla BLM Group Arena.

Parola a JB:Mi sento sempre più a mio agio, sfruttiamo questo ultimo test per crescere ancora

Pubblicità
Pubblicità

Domani sera alla BLM Group Arena di Trento la Dolomiti Energia Trentino chiuderà contro i tedeschi del Telekom Baskets Bonn il proprio percorso di amichevoli pre-campionato, e lo farà alla grande: con la presentazione della squadra e il match del I Trofeo “Gruppo Paterno” che nella serata di mercoledì (palla a due alle ore 20.00) permetterà anche a tutti i tifosi aquilotti di prendere parte gratuitamente alla presentazione della squadra e all’ultima fatica prima di cominciare a fare sul serio con i match ufficiali di campionato e coppa.

JAMES BLACKMON (Guardia DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Sono contento dei passi in avanti che abbiamo saputo fare di giorno in giorno e di partita in partita: il fatto che come squadra cresciamo e miglioriamo con questa velocità non è affatto scontato, credo che ognuno stia facendo al meglio la propria parte. A livello personale sento che mi sto inserendo al meglio nella squadra e con i compagni, per questo devo ringraziare lo staff tecnico e il resto della squadra. I margini di crescita però sono ancora tanti, ecco perché vogliamo sfruttare al massimo il match di domani sera e poi la settimana che ci porterà alla prima partita in casa contro Pistoia. Giocare partite come quella di domani e poi di mercoledì prossimo in casa credo ci possa dare qualcosa in più anche dal punto di vista delle motivazioni e dell’entusiasmo, perché vogliamo fare felici i nostri tifosi e cominciare con il piede giusto. E domani, mi raccomando, voglio tanto pubblico: mostreremo le nostre nuove maglie e sono stupende, ve lo dico io che di stile me ne intendo (aggiunge ridendo, ndr)”.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza