Connect with us
Pubblicità

Trento

Relazione difensore civico: Apss, Itea e Inps ancora poco trasparenti

Pubblicato

-

“Nonostante il potere non coercitivo accordato dalla legge provinciale al difensore civico, la ricerca del contatto diretto con gli enti pubblici per favorire, al di là delle lettere inviate, il dialogo e il chiarimento delle difficoltà con i cittadini, ha accelerato la soluzione dei problemi, anche se restano delle criticità sui versanti della trasparenza, dell’accesso e del linguaggio incomprensibile perché troppo tecnico. Certo, molta strada resta da percorrere per garantire risposte adeguate da parte della pubblica amministrazione. Per questo occorre semplificazione normativa e burocratica. Ma ho fiducia nella possibilità che la situazioni migliori”.

Ha riassunto in queste parole il bilancio di cinque anni di lavoro, l‘avv. Daniela Longo, difensore civico della Provincia che, giunta a fine mandato, ha presentato ieri l’ultima relazione annuale sull’attività nel 2018 dell’ufficio a lei affidato.

Relazione che sarà ora oggetto di discussione in Consiglio provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Eletta in aula il 18 febbraio 2014 con 25 voti, alcuni dei quali delle minoranze, ieri Daniela Longo ha ricevuto il “grazie” del presidente dell’assemblea legislativa Walter Kaswalder, che ha esteso la riconoscenza ai collaboratori dell’ufficio.

Il buon lavoro del difensore civico – ha ricordato – è stato coronato da riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, l’ultimo dei quali ottenuto nei giorni scorsi a Roma, dove Longo è stata riconfermata vicepresidente del Coordinamento nazionale dei difensori civici.

Kaswalder ha ricordato anche la nomina di Longo nel direttivo di un istituto europeo dedicato alla difesa civica e i seminari sulla trasparenza e l’accesso ai quali ha partecipato da protagonista, a Trento con l’Euregio e nella Sala Zuccari del Senato.

Pubblicità
Pubblicità

Longo ha spiegato che nel 2018 i numeri dell’attività svolta dal difensore civico non si discostano di molto da quelli dell’anno precedente.

Un dato positivo segnalato da Longo è stato l‘aumento delle segnalazioni di problemi via e-mail da parte dei cittadini.

“Nostro compito – ha ricordato – è aiutare le amministrazioni pubbliche a dialogare con il cittadino usando per questo grande pazienza nel ricucire e ricostruire le relazioni e la fiducia tra le parti“. Longo ha messo in luce come i Comuni, quando i rapporti con i cittadini appaiono spinosi, specie se il disaccordo riguarda materie urbanistiche (espropri, calcolo dell’Imis, ecc.) i tempi delle risposte si allungano. “Per questo – ha detto – ho cercato di spingere le amministrazioni a promuovere i contatti personali e i colloqui con i residenti interessati”.

Oggi secondo il difensore civico a tutte le pubbliche amministrazioni del Trentino occorre chiedere “un maggior impegno per la trasparenza“.

Questo perché la riforma Madia, che per l’accesso civico ha previsto la possibilità di chiedere documenti alla pubblica amministrazione senza fornire alcuna motivazione, ha indotto i Comuni a trincerarsi spesso dietro la necessità di tutelare la privacy. Il punto, ha osservato Longo, sta allora nel bilanciare il diritto alla riservatezza con quello alla trasparenza e all’accesso, due versanti, questi ultimi sui quali oggi occorre migliorare.

Longo ha ricapitolato le principali criticità emerse nel 2018.

Ha ricordato di aver avuto difficoltà nell’ottenere risposte dall’Inps e dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss), “anche se la mia insistenza nelle relazioni con i due enti alla fine ha avuto effetti positivi”.

Con l’Apss i problemi riguardano la gestione della privacy sulla salute quando ad esempio i genitori chiedono i dati dei figli ultraquattordicenni. Da parte dell’Inps le risposte tardano sempre ad arrivare per le pratiche complesse, ma mettono in difficoltà i cittadini soprattutto per il linguaggio troppo tecnico che rende necessaria una traduzione.

Longo ha poi segnalato quanto l’Itea sia “restia” ad intervenire per la manutenzione ordinaria delle case e nel fornire risposte semplici da capire ed esaustive.

In tema di tributi/tariffe per il difensore civico occorre risolvere i disguidi nella riscossione, e servirebbe più attenzione alle difficoltà segnalate dai cittadini. Territorio e ambiente: i cittadini sono molto vigili – ha osservato Longo – e chiedono un buon livello di manutenzione delle parti pubbliche.

Urbanistica: la normativa troppo complessa ostacola la soluzione dei problemi, specie se datati e va quindi semplificata.

Nel 2018 il difensore civico ha aperto anche 52 pratiche come Garante dei minori, ruolo che a breve dovrà essere affidato per la prima volta ad una figura distinta nominata dal Consiglio provinciale per attuare la legge 5 del 2017. In questo campo le aree di intervento citate da Longo sono la scuola, la famiglia e l’utilizzo di internet. Internet che l’ha impegnata perché – ha avvertito – “le criticità attuali riguardano la gestione della privacy delle immagini dei minori su Instagram”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza