Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Le bellezze del Trentino viste dall’alto: il Lago di Caldonazzo

Pubblicato

-

La nostra redazione è andata con il suo drone  DJI MAVIC PRO sul lago di Caldonazzo.

Nelle riprese mozzafiato si possono vedere un pezzettino del lago di Levico,  e i paese di Tenna, Caldceranica e Pergine.

Nonostante non siano un’invenzione proprio recentissima, i droni negli ultimi anni sono diventati uno dei dispositivi tecnologici da avere a ogni costo.

PubblicitàPubblicità

Semplici da utilizzare, i droni possono essere usati nelle situazioni più disparate: nei matrimoni, nelle gare automobilistiche per effettuare le riprese, in agricoltura per analizzare la “salute” del sottosuolo.

Ogni quadricottero ha le proprie caratteristiche e le proprie funzionalità.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Ma torniamo allo spettacolo del lago di Caldonazzo con alcuni cenni stotici.

Si trova in Valsugana e poco lontano dal ben più noto lago di Garda.

Con i suoi 6,27 km2, il Lago di Caldonazzo è il più grande lago appartenente interamente al Trentino, siccome il lago di Garda appartiene solo in parte al territorio trentino.

Fino al XIX secolo le dimensioni del lago erano ancora più vaste.

La profondità media del lago è di 26,5 m.

Pur trattandosi di un lago alpino è ideale per la balneazione: le temperature medie nel periodo estivo sono gradevoli: in giugno sono di 20° C, in luglio di 23° e in agosto di 24°.

Il lago di Caldonazzo è una vera e propria palestra naturale, ideale per praticare diversi sport come la vela, la canoa, il windsurf, il canottaggio e l’attività subacquea.

Inoltre il lago di Caldonazzo è l’unico lago sul quale è possibile praticare lo sci nautico. Anche la pesca è una grande attrazione sul lago di Caldonazzo.

La grande varietà di pesci come trote, scardole, carpe, pesci sole e tinche attirano molti pescatori.

Le maggiori località turistiche sulle rive del lago di Caldonazzo sono l’omonima località di Caldonazzo, San Cristoforo, Ischia e Calceranica al Lago.

Inoltre sul lago di Caldonazzo si organizzano competizioni sportive a livello nazionale ed internazionale.

Pubblicità
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Il braccio rude della legge in Valsugana: aggiornamenti

Pubblicato

-

Il Comandante della Polizia Locale si confronta col Presidente C.I.S.A.R. in un programma radiofonico.
(altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Levico, case Itea: al freddo da metà aprile

Pubblicato

-

La denuncia arriva al numero WhatsApp della nostra redazione (3922640625).

In una palazzina di via Cavour a Levico Terme 9 appartamenti sono al freddo senza riscaldamento da metà aprile.

Negli appartamenti vivono per lo più persone anziane, alcune con problemi di salute non indifferenti. 

PubblicitàPubblicità

«Abbiamo chiamato Itea e siamo in attesa di risposta ormai da oltre un mese. Purtroppo si pensava che arrivasse il caldo ed invece la primavera tarda a venire. Il problema – spiega uno dei condomini – è che Itea non è presente come amministratore e quindi diventa tutto più difficile».

Oggi a Levico Terme la temperatura minima è scesa a 8 gradi, e fa freddo.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Freddo che purtroppo le persone anziane sentono molto di più, specie quando sono malate.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Primiero: un 79enne vola con la sua auto per trenta metri lungo una scarpata. E’ grave

Pubblicato

-

Nel primo pomeriggio di ieri il settantanovenne Dario Orsingher è rimasto coinvolto in un incidente stradale lungo la strada che da Caoria scende verso Canal San Bovo.

Pochi minuti dopo le 13, a meno di cinque chilometri dall’abitato di Caoria, Dario Orsingher ha improvvisamente perso il controllo della sua Fiat Panda nell’affrontare una semicurva.

L’auto è uscita fuori strada finendo lungo la scarpata che scende verso il torrente Vanoi.

Pubblicità
Pubblicità

La vettura ha fatto un volo di circa trenta metri per poi finire sul prato che costeggia il torrente.

Immediati i soccorsi chiamati dagli altri automobilisti.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Da Caorla si sono mobilitati gli uomini del Soccorso alpino della stazione locale mentre da Canal San Bovo sono arrivvati vigili del fuoco volontari e gli operatori della Croce Rossa.

E’ giunto sul posto anche l’elicottero che ha trasportato il ferito all’Ospedale Santa Chiara. L’uomo è stato trovato in stato di incoscienza ma si è ripreso poco dopo grazie all’intervento tempestivo del medico rianimatore.

Dario Orsingher si trova nel reparto di terapia intensiva e le sue condizioni sono gravi.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza