Connect with us
Pubblicità

Trento

Incidente mortale Martignano, la vittima è Daniele Mosca

Pubblicato

-

È Daniele Mosca, nato e residente a Bolzano la vittima del terribile incidente di stamane martedì 5 marzo 2019. (qui articolo)

L’automobilista bolzanino di 52 anni è morto questa mattina, alle 7.48, nello scontro con un camion avvenuto nella galleria di Martignano di Trento, lungo la statale della Valsugana, in direzione di Pergine.

Daniele Mosca, dipendente della ditta Brennercom era membro dell’Associazione Italiana Coach Professionisti.

Pubblicità
Pubblicità

Vano l’intervento dei soccorritori: l’uomo è deceduto sul colpo a seguito dei gravi traumi riportati.

Dai primi accertamenti la sua auto, una Fiat Punto, ha tamponato violentemente il mezzo pesante fermo sulla corsia stradale per un guasto.

I motivi che hanno portato Mosca a tamponare il camion fermo per un guasto sono sconosciuti.

Potrebbe essere stato colto da malore, oppure aver avuto quell’attimo fatale di distrazione magari mentre usava il cellulare. Ma sono solo ipotesi.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo l’incidente la galleria è stata chiusa e il traffico è stato deviato per parecchie ore sulla vecchia statale.

L’autoarticolato, un Volvo Truck, a causa di un problema tecnico, aveva interrotto la marcia subito dopo aver percorso qualche centinaia di metri all’interno della galleria.

A causa del forte impatto il conducente della Fiat Punto ha perso la vita sul colpo e per espletare i rilevi , la rimozione dei veicoli ed il ripristino della carreggiata, la galleria è stata chiusa al traffico e lo stesso fatto deviare sulla via Bassano.

A causa dell’incidente ci sono state alcune problematiche alla viabilità, ma contestualmente sono state adottate tutte le deviazioni e agevolazioni per evitare al massimo il disagio.

La riapertura della galleria di Martignano è stata rallentata a causa dell’intervento per la rimozione dell’autoarticolato, che si è rilevata particolarmente difficoltosa.

Sono in corso accertamenti per individuare l’esatta dinamica dell’incidente e le sue cause ed è stato disposto il sequestro di entrambi i mezzi onde consentire l’esame del dispositivo corono tachigrafo installato sull’autoarticolato e del dispositivo elettronico mobile dotato di rilevatore GPS , capace di registrare i dati inerenti la circolazione dei due veicoli.

La polizia locale, presente sul posto fin dai momenti immediatamente successivi all’incidente, ha coordinato le operazioni di rilievo rapportandosi con gli altri enti coinvolti, la Provincia proprietaria della strada, il soccorso medico, i Vigili del Fuoco.

Ha inoltre regolato il traffico sulle deviazioni predisposte.

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Sciopero Trentino Trasporti: adesione quasi del 90%

Pubblicato

-

In un nota congiunta i sindacati comunicano che la percentuale di lavoratori di Trentino Trasporti che oggi hanno incrociato le braccia oggi venerdì 17 gennaio è stata di quasi l 90%.

Come pianificato  nella mattinata di oggi i sindacati hanno organizzato una manifestazione in piazza Dante, davanti al palazzo della Provincia.

Alla base dello sciopero la richiesta di rinnovare il contratto dei dipendenti dell’azienda, che è fermo da 15 anni.  Durante lo sciopero sono state comunque garantite le fasce orarie di garanzia, dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 16 alle 19.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Domenica a Ravina l’assemblea della Federazione provinciale Scuole materne

Pubblicato

-

Si terrà domenica 19 gennaio alle 9.30, presso la Sala Convegni delle Cantine Ferrari a Ravina di Trento, l’Assemblea generale dei rappresentanti delle 134 scuole associate alla Federazione provinciale Scuole materne di Trento che, quest’anno, è dedicata al tema “Qualificare l’investimento per l’Infanzia. 70 anni da capitalizzare”.

Interverranno il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, l’assessore provinciale all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti, il dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura, Roberto Ceccato, e l’assessore del Comune di Trento con delega per le materie della partecipazione, innovazione, formazione e progetti europei, Chiara Maule.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Comitato provinciale di coordinamento: rinviata a lunedì la discussione su Medicina

Pubblicato

-

Per consentire il completamento e la definizione degli accordi di collaborazione, slitta alla prossima settimana l’approvazione del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia.

Intanto, nella riunione di ieri in Rettorato, via libera ai corsi di laurea magistrale in Studi globali e locali, Agri-food Innovation Management e Artificial Intelligence Systems che possono ora procedere nell’iter di accreditamento ministeriale.

Riunione ieri in Rettorato per il Comitato provinciale di coordinamento, l’ente preposto a esprimersi sulla proposta di istituzione e attivazione di corsi di studio sul territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Oggetto della riunione di ieri il via libera a quattro proposte di corsi di laurea avanzate dall’Ateneo trentino per l’attivazione dal prossimo anno accademico 2020/21.

Alla riunione, presieduta dal rettore dell’Università di Trento Paolo Collini, hanno partecipato l’assessore all’istruzione, università e cultura, Mirko Bisesti, delegato per la riunione dal presidente Maurizio Fugatti e il rappresentante degli studenti di UniTrento, Edoardo Meneghini.

Alla riunione è intervenuta anche la prorettrice alla didattica dell’Ateneo trentino, Paola Iamiceli, che in apertura di incontro ha illustrato le varie proposte dal punto di vista tecnico.

Il Comitato ha espresso parere favorevole al progetto di istituzione e attivazione di tre corsi di laurea magistrale: in Studi globali e locali (LM-62), proposto dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale; in Agri-food Innovation Management (LM-69), proposto dal Centro Agricoltura Alimenti Ambiente – C3A, in collaborazione con CIBIO e altri dipartimenti dell’Ateneo; in Artificial Intelligence Systems (LM-32), proposto dal Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione in collaborazione con altre strutture (Ingegneria Industriale, CIMeC, Facoltà di Giurisprudenza e Fondazione Bruno Kessler).

Pubblicità
Pubblicità

Durante la riunione, il rettore ha precisato che sono ancora in corso gli incontri per la definizione della partnership per la realizzazione del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia. Pertanto il Comitato ha deliberato di rinviare la formulazione di un parere su Medicina, riconvocando la seduta per il pomeriggio di lunedì.

Un rinvio che consentirà il completamento e la definizione di tutti gli accordi di collaborazione per la progettazione e gestione del corso di studi.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza