Connect with us
Pubblicità

Trento

Claudio Cia e il suo primo giorno da assessore regionale: «Trento e Bolzano unite per difendere l’autonomia»

Pubblicato

-

Venerdì sera Arno Kompatscher ha firmato il decreto con l’attribuzione delle deleghe della Giunta regionale.

La nuova Giunta regionale è composta da Arno Kompatscher (presidente), Maurizio Fugatti e Waltraud Deeg (vicepresidenti); Claudio Cia, Giorgio Leonardi e Manfred Vallazza (assessori).

A metà legislatura Kompatscher e Fugatti si alterneranno alla guida della giunta.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda la sponda «Italiana» gli assessori nominati sono 3.

Al vicepresidente sostituto Maurizio Fugatti sono andate le deleghe sul bilancio, ordinamento degli Uffici regionali e del personale ad essi addetto; attuazione della delega delle funzioni riguardanti l’attività amministrativa e organizzativa di supporto agli uffici giudiziari; funzioni regionali in materia di Giudici di pace, ad eccezione delle attribuzioni proprie del presidente; forme di cooperazione tra le due Province autonome in accordo con il presidente.

All’assessore Giorgio Leonardi vanno le seguenti deleghe: interventi ai sensi del Testo unificato delle leggi regionali sulle iniziative per la promozione dell’integrazione europea e disposizioni per lo svolgimento di particolari attività di interesse regionale relativamente alla valorizzazione delle minoranze etniche; interventi a favore delle popolazioni dei paesi extracomunitari

Pubblicità
Pubblicità

L’assessore Claudio Cia invece ottiene ordinamento degli enti locali e delle relative circoscrizioni, comprese le istituzioni di nuovi comuni e modifiche alle loro circoscrizioni e denominazioni; ordinamento del personale dei comuni, iniziativa popolare e referendum per le leggi regionali; elezioni dei consigli comunali; ordinamento degli enti pararegionali; contributi di miglioria in relazione ad opere pubbliche eseguite dagli altri enti pubblici nell’ambito del territorio regionale; espropriazione per pubblica utilità non riguardanti opere a carico prevalente e diretto dello Stato e le materie di competenza provinciale.

Sulla consegna delle deleghe e sugli obiettivi che intende raggiungere nei prossimi anni di mandato regionale abbiamo sentito il segretario di  Agire e nuovo assessore regionale Claudio Cia.

Consigliere Cia da poco eletto Assessore, un bel traguardo…

«Ho iniziato politica quasi per scherzo. Nel 2009 mi venne chiesto e accettai di candidare nella lista civica che sosteneva Morandini candidato sindaco per la città di Trento. Allora mai avrei pensato di entrare in Consiglio comunale… figuriamoci di arrivare in Consiglio provinciale e ancora meno di diventare Assessore regionale. Un traguardo raggiunto senza padrini politici e soprattutto senza padroni: questo è ciò di cui vado più fiero».

In molti pensano che la Regione sia un ente inutile da cancellare…

«Chi vuole cancellare questa istituzione o è in malafede o ignora la nostra storia. É bene ricordare che la nostra Autonomia è ancorata alla Regione e non alle Province di Trento e Bolzano. Ogni trattato, ogni documento ufficiale che la riconosce e la tutela fa riferimento alla Regione e non ad altro».

Con gli anni però è stata spogliata di competenze…

«Sì è vero. Entrambe le due Province hanno le loro responsabilità. Da entrambe sono state promosse ed avallate politiche che via via negli anni hanno interrotto percorsi ed interessi comuni, tant’è vero che oggi la Regione appare sempre più un’istituzione dove gli attori sembrano vivere come dei separati in casa. La Regione è la nostra casa comune, ne dobbiamo essere convinti tutti».

Dunque, cosa fare?

«Per proteggere la nostra Autonomia dobbiamo recuperare motivi d’interesse comune, promuovere occasioni di dialogo; dobbiamo convincerci che è’ più facile appoggiarsi ad un altro che stare in piedi da soli, e questo vale anche per la Provincia di Bolzano».

Uniti per essere più forti insomma?

«Se, tanto per cominciare, su materie come sanità, istruzione e mobilità, trovassimo il coraggio di intraprendere una politica comune, si potrebbe fare una diversa programmazione avendo a disposizione un bilancio ben diverso. Uniti si è più forti».

Anche nei confronti di Roma?

«Certo, una cosa è rappresentare cinquecento mila cittadini, un’altra è rappresentarne un milione. Io sono convinto che le due Province, Trento e Bolzano, dovrebbero avere la lungimiranza di fare un passo indietro, per farne fare uno avanti alla Regione, per rafforzare così la nostra Autonomia».

 

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza