Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Rincorsa ai Play Off: Trento batte nettamente Avellino 97 a 79

Pubblicato

-

Alla ripresa del campionato, Trento mette subito in conto una vittoria casalinga importante contro Avellino, in un match che ha visto l’Aquila sempre al comando dimostrando incisività ed energie da vendere; nonostante l’inserimento subito positivo di Udanoh e il solito Green, gli irpini pagano caro ogni errore e non riescono mai a dare un vero e proprio imprinting per svoltare il match

Inizio a ritmi bassi con entrambe le compagini che cercano la miglior soluzione al tiro: il primo vantaggio concreto della gara se lo prendono i bianconeri con 5 punti consecutivi di Marble (9-4), mentre Avellino cerca di attaccare l’area puntando sulla velocità di Sykes e i centimetri di N’Diaye.

Le scelte di Vucinic però non pagano e Gomes allunga fino al 15-4 per il primo timeout ospite.

Pubblicità
Pubblicità

Gli irpini provano a risalire la china con alcune giocate dei propri uomini migliori, sfruttando anche il nuovo arrivato Udanoh, ma Trento mantiene in modo lucido il vantaggio, attaccando forte vicino a canestro e leggendo bene il gioco in difesa per il 29-20 che chiude il primo quarto.

Nel secondo periodo i quintetti si rispondono colpo su colpo con protagonisti diversi: Udanoh continua a punire con gli attacchi al ferro, ma i padroni di casa pescano nelle tre triple consecutive di Mian la chiave per tenere le distanze (40-29); la Scandone prova a cambiare ritmo con Green a scaldare le mani, ma l’Aquila risponde sempre presente, soprattutto a rimbalzo, e stavolta sono Craft e Marble a garantire reattività e incisività all’attacco trentino per il 57-41 all’intervallo.

Pubblicità
Pubblicità

Al rientro in campo, entrambe le compagini mettono tanta fisicità e si comincia a far sentire un po’ di nervosismo in campo; Green prova a riavvicinare ancora la formazione campana da solo concretizzando ogni pallone che passa dalle sue mani, ma i bianconeri continuano a puntare forte sui tiri in avvicinamento a canestro con una buona produzione.

Non riesce il cambio di passo agli uomini di Vucinic, con alcuni tiri presi dall’arco che non vengono premiati, e Trento resta avanti sul 75-63 prima del quarto finale.

La tripla immediata di Campani toglie la doppia cifra di svantaggio agli ospiti, però l’Aquila non concede nulla e risponde con un importante 9-0 che fa risprofondare le speranze irpine; i bianconeri toccano anche il +20 con Avellino che non ha più energie e lucidità per riprovarci: Trento controlla e vince per 97-79.

«Abbiamo vinto una partita tosta in un momento importante, – dichiara a fine partita il coach trentino Buscaglia –  in cui si doveva dare continuità alle ultime vittorie anche a qualche settimana di distanza. Lo abbiamo fatto limitando una squadra dalle grandi capacità offensive, specialmente coprendo al meglio l’arco dei tre punti e bloccando le loro penetrazioni. Voglio sottolineare il fatto che tutti i giocatori sono stati sempre coinvolti e positivi, e anche nel momento di appannamento del terzo quarto dopo un primo tempo perfetto abbiamo saputo restare solidi e concentrati».

TRENTO: Marble 14, Pascolo 4, Mian 12, Forray 2, Flaccadori 7, Craft 19, Mezzanotte n.e., Gomes 12, Hogue 16, Lechtaler n.e., Jovanovic 11

AVELLINO: Udanoh 17, Green 28, Bianco NE, Filloy 10, Campani 3, Sabatino NE, Silins 3, Campogrande, Harper 3, Sykes 11, Spizzichini NE, Ndiaye 4

   

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza