Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Dino Zoff, 77 anni, lo “Scopone” e il portiere Mundial ‘82

Pubblicato

-

“Campioni del mondo, Campioni del mondo, Campioni del mondo” è la felice espressione, coniata dal telecronista della RAI Nando Martellini al triplice fischio dell’arbitro brasiliano Coelho.

A Madrid, 11 Luglio del 1982, l’Italia si laurea per la terza volta Campione del mondo. Gli Azzurri superano, in finale, la Germania Ovest (3-1) nel catino del Santiago Bernabeu.

Il portiere titolare e capitano di quella straordinaria spedizione è Dino Zoff.

Pubblicità
Pubblicità

La parata memorabile di SuperDino (al minuto 89), nel match tra Italia e Brasile, sul colpo di testa dello stopper Oscar consente agli Azzurri di accedere alla semifinale (poi vinta con la Polonia).

Alla veneranda età di 40 anni, si prende gioco del destino, sollevando al cielo e alle stelle il trofeo più prestigioso della sua formidabile carriera.

Quella partita è una fotografia indelebile, una pagina a lieto fine per il nostro Paese e rammenta con emozione quei personaggi, oggi delle vere icone, che non ci sono più: Sandro Pertini, Enzo Bearzot e Gaetano Scirea.

Pubblicità
Pubblicità

Zoff insieme all’indimenticato Gaetano Scirea forma la diga azzurra nel “Mundial” del 1982, entrando nell’olimpo del calcio italiano.

Enzo Bearzot è il vero condottiero, l’uomo che cimenta il gruppo con la sua ostinazione, tenacia e perseveranza friulana.

Rimane negli annali la partita a carte giocata in aereo durante il volo di rientro in Italia tra Sandro Pertini, Zoff, Causio e Bearzot.

Lo “Scopone” è vinto dalla coppia composta da Bearzot e il Barone, con il Presidente della Repubblica che s’infuria benevolmente con Zoff.

In realtà, stando alla versione dei protagonisti Causio inganna il Presidente con una “ballata ciucca”, come si dice in gergo, calando il 7. Pertini non raccoglie e il Commissario Tecnico chiude con il Settebello.

Nasce a Mariano del Friuli il 28 febbraio del 1942; nella settimana appena trascorsa, Dino compie 77 anni.

E’ un portiere di forte personalità con grande senso della posizione che concede poco ai fotografi. Non cerca la parata a effetto da copertina, concreto e affidabile.

Si contraddistingue per la sobrietà e moderazione fuori e dentro il green. E’ un uomo misurato, pacato, un leader indiscusso dello spogliatoio.

Il suo debutto nel calcio (stagione 1961-1962) con la maglia dell’Udinese, appende le scarpe al chiodo con la casacca juventina nella stagione 1982-1983.

Con Udinese, Mantova, Napoli e Juventus colleziona più di 600 presenze. Con la Vecchia Signora vince 6 scudetti, 2 Coppe Italia, 1 Coppa Uefa.

Raccoglie 112 presenze con la maglia della Nazionale italiana vincendo 1 Campionato europeo (1968) e 1 Campionato del mondo (1982). Vanta il record di essere l’unico giocatore italiano ad aver vinto entrambe le competizioni internazionali.

Dino Zoff è anche allenatore di Juventus, Lazio e Fiorentina; con i bianconeri vice 1 Coppa Uefa e 1 Coppa Italia.

Guida con sagacia la Nazionale italiana nell’Europeo del 2000. Gli Azzurri perdono la finale dopo aver cullato per 90 minuti la vittoria. L’Italia esce sconfitta contro la Francia (1-2), la rete decisiva con il “golden goal” segnata da David Trezeguet (al minuto 103).

L’orgoglioso friulano lascia l’incarico di CT dopo le critiche sin troppo severe dell’allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

In verità, la squadra azzurra gioca con carattere, impeto e fierezza ma affonda sui titoli di coda, quando (al minuto 90) i giocatori e lo staff in piedi attendono a bordo campo l’epilogo del match dallo svedese Frisk.

Dino Zoff, 77 anni, lo Scopone e il portiere Mundial ‘82

Emanuele Perego  www.emanueleperego.it  www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]

Categorie

di tendenza