Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Riapre il Castello di Avio, il Fai propone entusiasmanti novità

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo la pausa invernale riprendono le attività al castello di Avio che riconferma il suo significato di “porta del Trentino” ergendosi maestoso e fungendo da punto di riferimento e di inizio di un viaggio alla scoperta del territorio locale.

Un grande successo per il mercatino natalizio, e per questo motivo il Fai non poteva che rinnovare il suo impegno.

Ieri, venerdì 1° marzo 2019 si sono riaperte le porte del Castello, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano ad Avio (TN).

Pubblicità
Pubblicità

Si inizia con le visite guidate, in programma ogni prima domenica del mese a partire dal 3 marzo: due appuntamenti nel corso della giornata, grazie ai quali sarà possibile accedere al Castello accompagnati dal direttore al costo del solo biglietto d’ingresso (€ 9 per l’occasione).

Le attività svolte ogni anno vengono quindi riconfermate, ampliate e programmate accanto ad altri importanti e nuovi appuntamenti.

Alessandro Armani, nuovo responsabile della gestione operativa del castello di Avio, spiega: “abbiamo mantenuto l’ossatura del 2018, il Fai ha sempre fatto un ottimo lavoro. Abbiamo però voluto cambiare un po’ le cose e partire con nuovi progetti”.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le novità, infatti, oltre al classico mercatino natalizio che negli ultimi anni ha ottenuto molta visibilità e un responso positivo dai turisti, sono stati aggiunti altri due mercatini ai quali si vuole dare una storia per il futuro.

Si è poi deciso di aumentare le aperture estive, nonché di potenziare la relazione con gli ambienti legati al sociale.

Grazie anche a questi propositi il Fai tiene a precisare e riconfermare i momenti di dialogo e collaborazione con le autorità locali, comune, Comunità di Valle, Provincia.

La vera chicca si questo nuovo modo di promuovere il Castello e la cultura è però un progetto tanto nuovo quanto nobile.

Dal momento che molte persone in situazione di fragilità, come gli anziani o chiunque abbia delle difficoltà, trova complicato se non impossibile vivere a pieno il castello, il Fai ha deciso di investire in un progetto che riesca ad eliminare le barriere: “Il Castello fuori dal Castello”.

Partendo dalla Casa di Riposo di Avio avranno luogo una serie di incontri che coinvolgeranno diverse strutture e che avranno l’obiettivo di portare la magia del castello a tutti coloro che lo vorranno.

Importante anche il progetto incentrato sull’ orto del castello, un’attività didattica e terapeutica tutta da scoprire.

Per quanto riguarda i mercatini sopra citati: domenica 2 giugno si dà spazio all’enogastronomia con l’evento Dalla terra alla tavola – Goloserie trentine al Castello organizzato in collaborazione con Slow Food Trentino-Alto Adige.

Domenica 22 settembre sarà la volta delle bancarelle del libro usato con l’evento Un Castello di libri, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Memores. Dicembre sarà invece il mese della terza edizione del Natale al Castello.

L’estate del Castello di Avio vedrà quindi 12 aperture serali scandite da diversi e interessanti appuntamenti.

Tra le novità di rilievo di quest’anno vi è anche la rinnovata gestione della Locanda al Castello, vero e proprio punto di riferimento per visitatori e non, che resterà aperta anche oltre l’orario di chiusura del maniero, e sarà la vetrina delle eccellenze gastronomiche del territorio della Bassa Vallagarina, tra cui il nuovo “olio del Castello”, realizzato con le olive provenienti dall’oliveto appena fuori le mura.

Il Castello di Avio dal 2019 diventerà anche location di shooting fotografici ed eventi privati, con l’ambizione di ospitare presto matrimoni con rito civile e di inaugurare un nuovo corso per il maniero, uno dei più suggestivi del Trentino.

Il 2019 sarà inoltre l’anno dell’avvio del progetto “Volontari appassionati cercasi”, come spiega Armani “si cercano persone con voglia di fare, amanti della cultura e che credano negli obiettivi della Associazione”.

Restano punti saldi del calendario 2019 i due week-end destinati alle Giornate FAI di Primavera e alle Giornate FAI d’Autunno, con ingresso a contributo libero e visite guidate per tutta la durata delle manifestazioni.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Società4 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Politica2 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Le Vignette di Fabuffa4 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza