Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Ravenna un’altra vittoria per la campionessa nonesa di body-painting Serena Dalla Torre

Pubblicato

-


Sabato 23 febbraio scorso, a Ravenna (Emilia Romagna) presso la Pro Loco di Marina si è svolto il 1° “Dante Bodypainting Contest” , gara di body painting e relativo concorso fotografico, dove la vice campionessa italiana di body-painting Serena Dalla Torre, nonesa cresciuta a Flavon ma bolognese di adozione, ha conquistato il posto con la preziosa collaborazione della sua assistente Katia Malatesta per il lavoro artistico svolto sulla modella Reira Nanami.

L’Associazione Spazio Arte in occasione dell’avvicinarsi del 700° anniversario della morte di Dante ha organizzato questo contest di Body Painting a tema “Dante e la Divina Commedia” e un correlato contest fotografico denominato “Frammenti di Painter”.

“La pittura corporale (conosciuta anche come body painting o dermocromia) è una delle arti che consiste nel dipingere il corpo umano a scopo ornamentale” – spiegano gli organizzatori dell’iniziativa -.

Pubblicità
Pubblicità

“Anticamente, la pittura del corpo veniva utilizzata per scopi religiosi, rituali, propiziatori o apotropaici nonché protettivi, dato che, secondo alcuni autori, il colore teneva lontani gli insetti e formava uno strato protettivo contro le intemperie I colori con cui la pittura del corpo viene eseguita, a differenza di quelli dei tatuaggi, hanno durata limitata ed il tempo di permanenza di questi ultimi sui corpi dipinti varia da qualche ora a qualche giorno.

La pittura del corpo è spesso associata ad altre forme d’arte, tra cui la fotografia, che permette di immortalare l’attimo e conservare la creazione dell’artista; il video, che riprende in diretta la realizzazione dell’opera; l’esibizione, sia durante la pittura sia ad opera completata. L’idea di associare questa forma d’arte antica al tema di Dante e la Divina Commedia nella città dove Dante è morto e dove è sepolto, ci permette di fare incontrare due arti, la pittura e la letteratura. Il trade d’ union tra l’opera e le realizzazioni dei vari artisti, dovrà essere indicata nella descrizione del Body Painting, citando le terzine relative dell’Opera dantesca” – commentano dall’Associazione Spazio Arte

Pubblicità
Pubblicità

Anche questa volta l’artista con il suo team ha superato tutti gli altri concorrenti interpretando il difficile tema proposto, e commenta:

“Sono così esausta dopo una gara che tutto deve sedimentare dentro di me. Comunque…. 1° posto alla gara di Ravenna, Dante e la Divina Commedia… Molto molto felice perché è un tema al quale ho dedicato tutta me stessa, mi ha commossa, mi ci sono identificata completamente. Ringrazio la mia assistente, l’artista Katia Malatesta che mi supporta con grande attenzione e impegno e mi sopporta con altrettanta pazienza… (anche se ogni volta che parlo e tento di spiegare le mie elucubrazioni lei… mangia!) Ringrazio la modella Reira Nanami alla quale ho affidato tutto e con tanta responsabilità ha portato su di sé il nostro lavoro. Grazie.

Un ringraziamento va a Marilena Censi per l’organizzazione e ai giudici.

Ringrazio mio marito per tutto, i miei genitori che sono scesi dal Trentino e chi mi ha aiutata nella preparazione materiali (Leona e Paola).
Mi spiace molto perché questa gara è stata rovinata da furti e danni che dei maledetti ladri hanno provocato ai fotografi e ad una collega painter ai quali va il mio supporto.
La nostra è un’arte che è completa solo se la triade painter-modella-fotografo è completa, perciò…”.

Questa la classifica:

1° – Serena Dalla Torre con Katia Malatesta, modella Reira Nanami

2° – Elisa Bolzoni con Martina Carantani, modella Sabrina Cappelletti

3° – Claudia Priorini con Francesca Tenore, modella Noemi Viscusi

Serena, dopo aver frequentato il liceo scientifico B.Russel, ha studiato al DAMS di Bologna – Alma Mater Studiorum – e ha conseguito il Master of Art and Culture Management-Tsm; attualmente è occupata presso gli studi Serpainting e Belly Painting, dove si dedica a dipingere le persone con un settore riservato ai pancioni delle mamme in attesa ed al truccabimbi.

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza