Connect with us
Pubblicità

Trento

Business accoglienza Trentino: polemica sulle assunzioni Atas con sindacati e centro sinistra complici

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Da oggi i cinque educatori della Residenza Brennero saranno assunti dalla Croce Rossa, subentrata nell’appalto di gestione a Atas (Associazione Trentina Accoglienza Stranieri) per il prossimo biennio.

I dipendenti cambieranno il contratto di riferimento – da quello delle cooperative sociali a quello Anpas – mantenendo il contratto a tempo indeterminato, i livelli retributivi, anzianità di servizio e inquadramento professionale.

Restano fuori dall’accordo i tre addetti al portierato notturno dipendenti di Activa e forse non è un caso fortuito che si tratti di una società non direttamente coinvolta nel business dell’accoglienza,  che di fatto rimane esclusa dalla discussione, ma che ora si trasforma in testa di ponte nella trattativa per l’istituzione di un tavolo sulla ricollocazione degli esuberi del sistema accoglienza creato dal centro sinistra.

I sindacati non nascondono la loro soddisfazione, ma a questo punto sarebbe opportuno che spiegassero ai tanti lavoratori che nei passaggi degli appalti hanno perso anzianità, livelli retributivi, inquadramenti professionali, ma anche orari di lavoro e quasi sempre hanno dovuto iniziare nuovamente da zero.

Se consideriamo che in certi settori i cambi di società sono periodici, ci sono lavoratori che dopo anni di lavoro sono sempre al punto di partenza.

I sindacati? Seduti allo stesso tavolo di trattativa dal quale si alzavano trasmettendo la soddisfazione dell’aver salvaguardato il posto di lavoro.

Pubblicità
Pubblicità

Ma allora esistono lavoratori di serie A (quelli che operano nell’ambito del sistema accoglienza) e di serie B (ovvero tutti gli altri) ?

A quanto pare si.

O forse la differenza reale è quella che un dipendente di una mensa non serve per creare un caso politico-sindacale, come è utile invece un dipendente del sistema accoglienza?

Peccato che il dipendente della mensa a puro titolo esemplificativo, ma è come quello di un’impresa di pulizia o di servizi in generale, faccia parte di quel proletariato del quale la sinistra ne ha rimosso il ricordo della sua esistenza.

Per i sindacati ci sono lavoratori che vanno abbandonati a se stessi ed altri che vanno invece difesi allo strenuo.

Ma qualcuno si è chiesto quale sia stata la modalità d’assunzione di tutti i collaboratori che a vario titolo fanno riferimento al business dell’accoglienza?

Atas come ha scelto questi cinque educatori ?

Perché sono stati assunti a tempo indeterminato, quando ci sono migliaia di lavoratori che farebbero i salti mortali per averlo?

Che inquadramento di partenza hanno avuto?

Sarebbe bello che qualcuno rispondesse a queste domande, ma già l’abbiamo detto più volte: ci sono lavoratori di serie A che sono quelli che piacciono ai sindacati e quelli di serie B che si devono accontentare.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento41 minuti fa

Sergio Mattarella apre all’autonomia, Fugatti: “Ora risolvere i conflitti sull’interpretazione delle norme”

Trento42 minuti fa

Slot machine: il consiglio di Stato sospende l’ordine di rimozione

Trento47 minuti fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Ambiente Abitare1 ora fa

COP27, la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici: Tonina a confronto con la delegazione dei giovani trentini

Valsugana e Primiero1 ora fa

Frontale tra due vetture, una abbatte un palo telefonico: feriti i due conducenti

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

La Fondazione Ivo de Carneri raccoglie fondi per due nuovi progetti con regali solidali

Riflessioni fra Cronaca e Storia2 ore fa

Un appello al papa, per una tregua di Natale, come fece De Gasperi

Trento3 ore fa

Firmato il protocollo di intesa con il comparto Sanità – area della categorie

Trento13 ore fa

100 anni di Itea: concluso il concorso “Scuole in copertina”

Trento13 ore fa

A22, finanza di progetto: via libera del Ministero per 7,5 miliardi di euro di investimenti

Trento13 ore fa

Gruppo italiano interparlamentare, Ambrosi: «Mia elezione a vicepresidente grande onore e responsabilità»

Ambiente Abitare15 ore fa

Gli studenti, grazie a un fumetto, insegnano agli adulti come difendersi dalle alluvioni

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Attraversamento dell’abitato di Romallo, aggiudicati i lavori per la messa in sicurezza

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Mobilità sicura e scorrevole sulla statale 42 del Tonale: una rotatoria per lo svincolo Ossana-Peio

Giudicarie e Rendena16 ore fa

Giudicarie: fermato 3 volte in pochi giorni sprovvisto di patente

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…5 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento7 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza