Connect with us
Pubblicità

Home

Ducati Energia: “Un centro di ricerca eccellente con importanti ricadute sul territorio”

Pubblicato

-

Proseguono gli appuntamenti dell’assessore Achille Spinelli per incontrare le aziende del territorio. Oggi la visita al Centro Ricerche Ducati Energia di Rovereto, in Polo Meccatronica.

“E’ senza dubbio una realtà interessante e consolidata – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro – che investe molto e porta ricadute positive sul territorio.

La Provincia, nell’ambito delle leggi di settore, intende offrire supporto alle realtà come queste, che fanno ricerca e hanno al contempo legami con altre aziende della filiera produttiva, offrendo sbocchi in termini occupazionali e di fatturato. Questi investimenti portano benefici all’intero sistema economico locale”.

Pubblicità
Pubblicità

Nel cuore di Polo Meccatronica, dentro l’edificio moderno ed ecosostenibile del Corpo L, si trovano gli spazi del Centro Ricerche Ducati, oggi visitati dall’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli.

Accompagnato dal presidente di Trentino Sviluppo Sergio Anzelini e da una delegazione di Ducati Energia guidata da Federica Guidi, vicepresidente esecutivo di Ducati Energia. Oltre a visitare il centro di ricerca, l’assessore Spinelli ha potuto conoscere i prodotti realizzati proprio a Rovereto e i progetti aziendali di investimento, anche in prospettiva di incrementare i livelli occupazionali raggiunti.

“La ricerca è importante – ha detto l’assessore Achille Spinelli – così come valorizzare e incentivare le eccellenze che attivano connessioni sul territorio e hanno ricadute non solo economiche”.

Contributi provinciali saranno concessi a fronte di impegni volti a massimizzare le ricadute sul territorio – ha commentato Spinelli – che riguardano il fronte occupazionale, ma anche quelle legate a contratti con l’indotto locale”.

Pubblicità
Pubblicità

Nato nel 2006 da una collaborazione tra l’Università di Bologna, l’Università di Trento e la Provincia autonoma di Trento, il Centro Ricerche Ducati vede al suo interno un considerevole gruppo di ingegneri dedicati allo sviluppo di soluzioni innovative nell’ambito della riduzione delle emissioni e dei sistemi di trazione alternativa.

La scelta dell’ampliamento dei propri spazi a Polo Meccatronica, lo scorso anno, è avvenuta a conferma della situazione favorevole trovata sul territorio trentino, e risponde all’ampliamento dell’attività anche a seguito dell’acquisizione della società Far System, con l’assunzione di nuovi dipendenti e lo sviluppo di progetti legati alla sicurezza nel trasporto ferroviario.

Tra i progetti innovativi in questo settore, ad esempio, i supercondensatori in grado di accumulare energia dalla frenata e dalla decelerazione, nell’illuminazione e nella sicurezza.

Oggi il Gruppo Ducati Energia conta circa 900 dipendenti distribuiti in nove stabilimenti in tutto il mondo ed opera in diversi settori di attività tra cui: condensatori, rifasamento industriale ed elettronica di potenza, generatori eolici, alternatori e sistemi di accensione per motori endotermici, veicoli elettrici e colonnine di ricarica, analizzatori di energia, sistemi per il telecontrollo delle reti elettriche, segnalamento ferroviario, sistemi ed apparecchiature autostradali e per il trasporto pubblico.

Sul fronte della mobilità elettrica in particolare, l’azienda è nota per “Ducati Free Duck”, mezzi ad alimentazione elettrica ad emissione zero e estremamente silenziosi, ideali per circolare nei centri storici.

La ricarica delle batterie al litio impiega dalle 6 alle 8 ore, avviene tramite il collegamento alle apposite colonnine situate negli spazi di rimessa dei mezzi e permette di percorrere fino a 60 chilometri.

Il loro peso totale, comprensivo di autista e passeggero, si aggira su un massimo di 350 chili per una velocità consentita di 45 chilometri orari.

I Ducati Free Duck a quattro ruote, di cui ora è in fase di studio una versione con volumi più ampi, sono già stati utilizzati in molte città italiane per la consegna della posta e per la raccolta dei rifiuti, oppure per attività di sicurezza e ordine pubblico.

Della linea “Free Duck 2 Wheel and Bike” c’è l’innovativa bicicletta a pedalata assistita con il motore integrato nella corona della ruota e la possibilità di registrare dati ambientali durante la corsa, nata e sviluppata anch’essa a Rovereto.

Ducati Energia è anche l’azienda leader in Italia nella produzione di emettitrici self service di biglietti a bordo autobus per il trasporto pubblico locale ed ha realizzato ed installato sistemi di esazione dei pedaggi per conto di concessionarie autostradali aderenti all’AISCAT ed interconnesse nella rete nazionale Italiana.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Val di Sole, attivo anche per la stagione invernale 2019-20 il servizio di Skibus

Pubblicato

-

La mappa con le linee di trasporto urbano e Skibus in Val di Sole

Confermato anche per la stagione invernale 2019-20 il servizio di trasporto pubblico in Val di Sole che mira, anche in chiave turistica, a ridurre il traffico veicolare nei paesi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Bilancio Lido S.r.l. di Riva del Garda in seduta segreta. La coalizione di centro-destra vuole vederci chiaro

Pubblicato

-

Per l’amministrazione comunale il bilancio della società Lido S.r.l. di Riva del Garda deve rimanere segreto.

Così almeno sembra dall’iter di convocazione del consiglio comunale che ha messo all’ordine del giorno l’audizione del consiglio di amministrazione e dei consulenti della Società Lido di Riva del Garda Srl, che ricordiamo è una partecipata comunale, blindando la trattazione in «seduta segreta». 

La scelta però non pare essere stata gradita dalla coalizione di centro destra che chiede a gran voce trasparenza all’amministrazione pubblica e bolla la decisione come «questione sospetta».

PubblicitàPubblicità

«Più trasparenza. È questa la richiesta rivolta al Comune dopo la spiacevole scoperta di una mail relativa alla Convocazione del Consiglio Comunale prevista per il 10 dicembre. Il tema all’ordine del giorno, riporta testualmente la missiva, verterà sull’audizione del consiglio di amministrazione e dei consulenti della Società Lido di Riva del Garda Srl. Viene precisato in calce visto l’argomento di trattazione, che l’adunanza si terrà in seduta segreta. La domanda sorge allora spontanea e necessita di risposte chiare e immediate. Come mai un tema tanto importante e delicato per l’intera città, quale il bilancio della Lido Srl o similari, viene taciuto nascondendolo all’attenzione della cittadinanza stessa?» – Esordisce così la nota del Centrodestra

E ancora: «I contribuenti che, con le loro tasse, sostengono non solo il Comune ma le partecipate ad esso relative, non dovrebbero essere informati riguardo lo svolgimento di tali riunioni? Per quanto concerne la coalizione di centro destra, la trasparenza è alla base di ogni rapporto con il cittadino, in quel reciproco scambio di fiducia su cui poggia la comunità tutta nonché il buon funzionamento delle istituzioni. Si chiede quindi, all’attuale amministrazione, di porre rimedio a questa grave mancanza che, speriamo e crediamo, sia solo frutto di una momentanea disattenzione. A Riva del Garda il Centro-destra è sempre vigile e pronto a andare a fondo di ogni questione sospetta» conclude il portavoce Salizzoni.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Trento

Pane & innovazione: 3 startup trentine si presentano a panificatori e Camera di Commercio

Pubblicato

-

ASPAN, che riunisce e coordina aziende che occupano, nel complesso, circa 800 addetti (cifra che può superare anche le mille unità in periodo turistico), assieme alla Camera di Commercio di Trento ha avviato un percorso di confronto e sensibilizzazione degli associati sul tema dell’innovazione.

Martedì 3 dicembre scorso, presso Palazzo Roccabruna, si è svolto un incontro organizzato dalla Camera di Commercio di Trento e dall’Associazione Panificatori della provincia di Trento (ASPAN), in collaborazione con Trentino Sviluppo.

L’incontro aveva l’obiettivo di presentare ai membri dell’associazione alcune startup innovative, produttrici di tecnologie correlate all’Information and Communication Technology (ICT) che potrebbero trovare applicazione nel campo della filiera produttiva di arte bianca e pasticceria, apportando innovazioni che valorizzino, certifichino il processo produttivo e migliorino la comunicazione del prodotto trentino ai consumatori.

Pubblicità
Pubblicità

Le tecnologie presentate hanno riguardato tre ambiti applicativi seguiti da altrettante nuove realtà imprenditoriali: la startup Foodchain ha presentato un sistema di tracciamento della produzione di generi agroalimentari (filiera produttiva, dalla coltivazione della materia prima, alle varie fasi di lavorazione e vendita) basato sulla tecnologia blockchain; la startup Hi-Logic ha presentato la tecnologia dei chatbot per la comunicazione automatizzata tra operatori e tra operatori e consumatori; la startup Databoom ha illustrato la propria piattaforma tecnologica di monitoraggio e controllo dei processi produttivi, in ottica impresa 4.0.

L’incontro è stato anche l’occasione per la CCIAA per fornire alcune indicazioni all’associazione e alle startup in merito al  futuro bando per i voucher digitali alle PMI nel quale potrebbero nascere collaborazioni tra le PMI del territorio e startup tecnologiche.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza