Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Brentonico: sabato 2 marzo la notte della civetta

Pubblicato

-

In adesione all’omonimo programma europeo “La civetta: da dea madre a maledetta. Suggestioni archeo-antropiche”. Si terrà alle ore 20.30 al Centro Civico di Prada, la conferenza con Domenico Nisi (Archeologo libero collaboratore MUSE Trento) e Marta Villa (Antropologa Università degli Studi di Trento).

A seguire, Passeggiata notturna nei boschi tra Prada e Saccone (portarsi lampada).

Le civette, i gufi e tutti i rapaci notturni sono considerati uccelli del malaugurio; in particolare proprio la civetta (striges), dallo stesso nome latino dato anche alle streghe, dal verso stridente nella notte o simile ad un urlo o ad un abbaiare, ma malinconico e triste, è stata considerata negativamente nell’immaginario popolare e assimilata alle forze demoniache.

Pubblicità
Pubblicità

Le civette e molti rapaci sono stati utilizzati anche per rappresentare in epoca Medievale gli ebrei o gli eretici poiché incapaci di vedere la luce del cristianesimo.

Tutto questo ha portato fino ai giorni nostri ad avere paura di questi animali che spesso sono state vittime innocenti della superstizione umana. Tuttavia non è possibile dimenticare che, nel corso della storia, questo animale ha assunto significati diversi, divenendo così un simbolo ambivalente.

Pubblicità
Pubblicità

La loro presenza nella memoria dell’umanità è antichissima e va cercata agli albori, quando l’uomo viveva immerso nella natura, più grande di lui, e, per questo, luogo da rispettare e considerare come una divinità.

In preistoria infatti la civetta, secondo alcune interpretazioni antropologiche e archeologiche, non era considerata come portatrice di sventure; la sua rappresentazione era strettamente legata alla Dea Madre, figura fondamentale del panteon religioso dei nostri antenati.

L’arte dei primi uomini ha infatti rappresentato questa divinità anche sotto forma di rapace notturno o civetta, il mondo greco aveva fatto della civetta il simulacro di Atena, dea della sapienza.

Il percorso archeo-antropologico di Domenico Nisi e Marta Villa vuole mettere in luce, partendo dalle rappresentazioni delle prime divinità femminili antropo-zoomorfe (la Venere di Laussel di cui gli studiosi hanno dato una nuova rilettura presentata a Parigi nel 2018 al Congresso Mondiale di Preistoria) le alterne fortune di questo animale cercando di comprendere come mai l’uomo abbia trasformato questo simbolo positivo in qualcosa di negativo e malvagio.

Organizzazione: Assessorato alla cultura e istruzione di Brentonico in collaborazione con Club UNESCO di Trento, EBN Italia, GIC – Gruppo Italiano Civette, Insieme per Prada, Sintesi – Museo Didattico Associazione Pedagogica e Culturale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza