Connect with us
Pubblicità

Benessere e Salute

Alimentazione e metabolismo basale alle soglie della menopausa

Pubblicato

-

Oggi parleremo della donna alle soglie della menopausa e cercheremo di comprendere ancora più in dettaglio il metabolismo basale e il motivo del perché in questa fascia di età si tende a prendere peso, soprattutto intorno al giro-vita.

La maggior parte delle donne che incontro nelle mie consulenze in quella fase di età, mi raccontano che vedono salire il loro peso pur mangiando le stesse cose di sempre. Molte iniziano diete ipocaloriche, che portano avanti con sacrifici ma talvolta con scarsi risultati.

Già dal 1988 quando facevo agonismo, avevo analizzato e testato tutti i tipi di diete, da quelle ipocaloriche a quelle iperproteiche e avevo constatato tutti i pro e contro.

PubblicitàPubblicità

Molte delle mie conoscenze aumentarono proprio durante l’attività come atleta ma soprattutto dopo essere diventato un istruttore certificato delle Fiamme Gialle, quell’esperienza mi ha permesso di frequentare già allora i migliori professori sia nel campo delle funzioni del corpo umano che quelli sull’alimentazione.

Avevo compreso che le diete ipocaloriche erano addirittura dannose per l’organismo, in quanto creavano un senso di carestia e di conseguenza non solo rallentavano il metabolismo basale ma ne causavano degli accumuli di riserva appena si era conclusa la dieta stessa.

Talvolta l’aumento dei chili segnato dalla bilancia dipende da quella fase pre e post menopausa come già detto, dall’attività fisica praticata o meno (più ti muovi, più bruci e costruisci muscoli che svegliano il metabolismo).

Pubblicità
Pubblicità

Oltretutto in quel periodo una donna è portata a mangiare per “consolazione”, perché spesso ci possono essere sintomi depressivi o ansiosi, dovuti alla paura di invecchiare, alla riduzione dell’autostima, alla sensazione di non essere più desiderabile.

Le fluttuazioni ormonali, poi, alterano la produzione dei neurotrasmettitori (come la serotonina) che regolano l’umore. Quindi, il rischio di incorrere nella cosiddetta “fame nervosa” è alto, soprattutto se è già presente una sorta di depressione.

Pubblicità
Pubblicità

Ma andiamo a capire meglio cosa accade esattamente al corpo femminile in questa fase della vita:

Durante il climaterio, ovvero il periodo che precede e segue la menopausa, avvengono importanti cambiamenti ormonali: in particolare, si verifica una marcata riduzione degli estrogeni.

E una delle conseguenze, sebbene con modalità diverse da donna a donna, è la tendenza di prendere chili nonostante si segua una dieta attenta, e ciò accade (predisposizione individuale a parte) essenzialmente per tre motivi.

Il primo motivo è proprio la riduzione del metabolismo basale, cioè del numero di calorie che l’organismo consuma a riposo per mantenere attive le funzioni vitali. Con l’avanzare dell’età la massa muscolare diminuisce fisiologicamente e quindi, per sopravvivere, il corpo ha bisogno di meno energie (in media il 10% in meno ogni 10 anni).

Occorre poi aggiungere (seconda causa) che il climaterio è in genere caratterizzato da scarsa attività fisica: una donna su due infatti non fa sport. La riduzione del movimento provoca l’ipotrofia dei muscoli, facendo calare ulteriormente il metabolismo basale e favorendo la trasformazione delle energie non consumate in “ciccia”.

Il terzo motivo è, infine, l’aumento dei livelli di cortisolo, ormone che normalmente si impenna nelle situazioni di tensione nervosa.

Il risultato è che si accumula grasso, in particolare nella zona del giro-vita, perché il tessuto adiposo rappresenta una riserva energetica di cui il corpo fa scorta per affrontare lo stress. Ma non vanno dimenticati nemmeno i fattori psicologici, che spingono a mangiare di più.

Il vero problema è che si tratta in gran parte di massa grassa, responsabile di patologie come la sindrome metabolica, il diabete, l’ipertensione e l’ipercolesterolemia

Ancora più che per motivi estetici, dunque, dopo la menopausa è indispensabile cercare di tenere il peso nella norma per serie ragioni di salute.


A cura del nutrizionista Vincenzo Mazzamauro

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza