Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

L’Itas Trentino batte nettamente Padova in 3 set

Pubblicato

-

L’Itas Trentino festeggia la ricorrenza dell’ottocentesima partita ufficiale della sua storia ritrovando subito la vittoria nell’anticipo televisivo del ventiduesimo turno di regular season SuperLega Credem Banca 2018/19.

Superando con un netto 3-0 questa sera alla BLM Group Arena la Kioene Padova, i Campioni del Mondo hanno voltato immediatamente pagina rispetto al match di lunedì sera a Verona e fatto nuovamente valere la propria legge sulla Kioene, sconfitta per la ventesima volta consecutiva nel confronto diretto.

Il secondo posto in classifica è stato ulteriormente blindato grazie ai tre punti conseguiti oggi al termine di una contesa che ha offerto equilibrio solo nel primo set; vinto allo sprint quello, soprattutto grazie all’incisività del servizio (quattro dei sette ace totali dei gialloblù sono arrivati proprio nel parziale d’apertura) e alla freddezza di Russell, il match è stato tutto in discesa per i padroni di casa, bravi a far crescere le proprie percentuali in attacco (62% finale di squadra) e sempre più attenti a muro.

Pubblicità
Pubblicità

Sugli scudi l’opposto Vettori (mvp con 14 punti, due ace, un muro ed il 69%), il martello Kovacevic (19 con quattro block e un ace), ben liberati a rete da un Giannelli molto pratico in regia.

Senza il consueto apporto offerto dai centrali, Padova si è sciolta pur potendo contare sulla buona serata di Louati e Torres.

La cronaca del match. L’Itas Trentino si presenta in formazione tipo di fronte al proprio pubblico: lo starting six prevede Giannelli al palleggio, Vettori opposto, Russell e Kovacevic in posto 4, Lisinac e Candellaro al centro, Grebennikov libero.

Pubblicità
Pubblicità

La Kioene Padova schiera Travica al palleggio, Torres opposto, Cirovic e Louati come schiacciatori, Volpato e Polo centrali, Danani De La Fuente libero.

L’avvio di gara è tutto di marca ospite; Torres e Louati guidano i patavini subito sull’1-4, situazione di punteggio che costringe Lorenzetti a spendere immediatamente un time out.

Scelta azzeccata, perché i gialloblù alla ripresa impattano la situazione già a quota 5 grazie a Kovacevic (attacco e successivo ace) e poi con Lisinac (altra battuta punto) passano a condurre (8-6).

Padova è però tutt’altro che remissiva e risponde a sua volta ancora con l’opposto portoricano e il martello francese (11-12). La contesa è contraddistinta soprattutto dal servizio, così serve una nuova fiammata dalla linea dei nove metri di Lisinac a riportare Trento a +2 (16-14, time out Baldovin) e poi una di Vettori (18-16) per respingere l’ennesimo tentativo di recupero patavino.

Il finale di parziale è comunque equilibrato (20-19, 22-21), ma sempre tenuto sotto controllo dai padroni di casa, che chiudono sul 25-23 grazie all’efficacia in fase di cambiopalla di Russell.

Dopo il cambio di campo il match riprende sul filo dell’incertezza, con Trento che prova ad accelerare con Kovacevic (6-4) e Padova che la raggiunge immediatamente (6-6).

Trovata la parità, gli ospiti però si disuniscono, iniziano a sbagliare molto in attacco favorendo una nuova fuga gialloblù (10-7 e 13-9) che passa anche dalle mani di Vettori.

L’opposto emiliano trova anche un muro su Volpato, che offre il massimo vantaggio agli iridati (16-11) e che costringe i veneti a rifugiarsi in un time out.

La strada che porta verso il 2-0 interno è però tutta in discesa (19-14, 23-15) anche perché nella metà campo dei locali inizia a funzionare a dovere anche il muro e per la Kioene sono dolori (25-18).

Sulle ali dell’entusiasmo l’Itas Trentino parte alla grande anche nella terza frazione (6-4 e 9-6), guidata dalla coppia serba Lisinac-Kovacevic.

Uros detta legge anche a muro, fermando sovente Torres (13-9) e per la Kioene diventa notte fonda (16-11, 19-12) pure in ricezione.

Lorenzetti inserisce Cavuto per Russell e i gialloblù volano in fretta verso il 3-0 (25-16) proprio con due punti dello stesso Oreste.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza