Connect with us
Pubblicità

Trento

Infortunio sportivo: non è sempre responsabile l’atleta che fa un «fallo»

Pubblicato

-

Nel corso degli anni, l’interesse della collettività a svolgere attività sportiva è evidentemente cresciuto.

Lo sport, senza tener conto della distinzione tra dilettantismo e professionismo, ha una funzione altamente educativa che si traduce nel rispetto delle norme ed all’acquisizione delle regole di vita mediante l’applicazione, il sacrificio e l’allenamento.

Un esempio tipico è dato dai codice etici delle arti marziali, dal “terzo tempo” nel rugby e dal concetto di “fair play”.

Pubblicità
Pubblicità

Orbene, lo scopo dello sport è quello di insegnare la lealtà e il rispetto del prossimo.

Nel panorama appena descritto, è opportuno domandarsi se e quando chi pratica sport possa essere considerato responsabile per gli eventi occorsi durante lo svolgimento di tale attività, sia amatoriale che agonistica.

È doveroso comprendere se e quando si è tenuti ad essere tutelati e risarciti, qualora si subisca un infortunio, durante una gara o un allenamento.

Pubblicità
Pubblicità

Per rispondere al quesito, è doveroso premettere che nell’attività sportiva la dottrina e la giurisprudenza hanno fatto ricorso al concetto di “rischio consentito”.

Difatti, l’atleta che decide volontariamente di praticare uno sport assume implicitamente il cd. “rischio sportivo”, inteso come la possibilità che, a seguito della pratica, si verifichi un illecito nato dalla violazione di norme proprie dell’ordinamento sportivo.

Ne consegue che quando si prende parte ad una competizione o, più in generale, si pratica uno sport, ogni atleta è consapevole che nell’attività è connaturata una componente di rischio, giustificata dalla sua stessa natura e dalle sue caratteristiche proprie.

L’imprevedibilità degli eventi, ovvero i rischi connessi, rendono necessario intendere la responsabilità in questione in senso restrittivo, poichè le eventuali lesioni derivanti dalla pratica sportiva possono essere considerate come l’implicita manifestazione del consenso dell’avente diritto a esporsi al rischio possibile.

Ne deriva che i danni risarcibili non sono esattamente tutti quelli previsti a seguito della commissione del fatto illecito ma solamente quelli che siano causati da violazioni intenzionali dimostrabili dalle regole sportive.

Ebbene, la condotta dell’atleta potrà considerarsi lecita quando rispetti in toto le regole specifiche della disciplina praticata.

Si ritiene quindi che le regole possano essere violate, rispettando il rischio consentito che si configura, pertanto, come il limite all’attività sportiva lecita.

Ebbene alcuni comportamenti vengono considerati “normali”, qualora siano posti in essere in occasione di un esercizio o di una competizione sportiva, tenendo conto dei regolamenti dei singoli sport.

Tale assunto deriva dal cd concetto di “rischio consentito” che comprende una serie di comportamenti che vengono ritenuti comunque “leciti”.

Nel caso in cui si voglia escludere la responsabilità di un atleta che ha compiuto un fatto da cui derivino lesioni personali ad un altro partecipante alla competizione, sarà necessario individuare il collegamento funzionale tra gioco ed evento lesivo.

Al contrario, la responsabilità sussiste se l’atto è stato compiuto allo scopo di ledere, ovvero con un’azione incompatibile con le caratteristiche concrete del gioco. Qualora non sussista la volontà di ledere e non vi sia la violazione delle regole dell’attività, invece, non sussiste responsabilità.

Praticamente si ravvisa una responsabilità nel caso in cui un bambino tiri un calcio ad un altro bambino quando la partita di calcio è ferma o nel caso di un placcaggio rugbistico durante una partita di basket. Non vi è responsabilità, per chi provoca un danno usando le tecniche del “Cha Yon Ryu” durante un incontro di Karate o un gancio durante un match di boxe.

Per info ed approfondimenti, scrivere ad: avvocato@valentinaporzia.com

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]

Categorie

di tendenza