Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Arresto anarchici: la storia di Andrea Parolari dipendente della casa di riposo di Borgo Sacco

Pubblicato

-

Si fa fatica a pensare che Andrea Parolari, uno dei sette anarchici arrestati ieri con pesantissime accuse, possa essere dipendente della casa di riposo di Borgo Sacco. 

Eppure è così, una vita a due binari, insospettabile di giorno e piuttosto inquietante la notte.

Ad Andrea Parolari sono stati contestati i reati di associazione con finalità di terrorismo anche internazionale o di eversione dell’ordine democratico,  danneggiamento, possesso e fabbricazione di documenti falsi, fabbricazione, detenzione e porto di armi ed esplosivi, atti di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi, incendio e danneggiamento di sistemi informatici, anche di pubblica utilità, con finalità di terrorismo.

Pubblicità
Pubblicità

Se tutte le accuse fossero provate rischia fino a 20 anni di prigione. 

Andrea Parolari, 45 anni, residente a Trento, non è la prima volta che copie gesti inconsulti legati sempre agli ambienti anarchico insurrezionalisti e che per questi viene condannato.

Di lui i colleghi, alcuni dei quali completamente all’oscuro della sua doppia vita, ne parlano come persona preparata, sensibile e premurosa.

20 anni di lavoro serio e irreprensibile.

Ma come è possibile conciliare un lavoro tanto delicato come quello che viene sbrigato dentro una casa di riposo con una vita criminale che Parolari porta avanti ormai da tempo? 

L’abbiamo chiesto a Massimiliano Colombo direttore della casa di Riposo dove lavora.

«Alla luce delle norme contrattuali, nonostante i passati episodi simili, non sussistevano le condizioni per un eventuale licenziamento dal posto di lavoro – spiega il direttore quindi il reintegro era obbligatorio» 

Cosa farete ora direttore? 

«Non sappiamo ancora di preciso i suoi capi di imputazione e non abbiamo ancora notizia formale di quanto avvenuto. Appena riceveremo i documenti li vaglieremo e se  risulterà che le accuse sono incompatibili con il lavoro che svolge presso di noi sarà licenziato»

Visto i precedenti non era il caso di terminare il rapporto di lavoro prima?

«Contrattualmente come le ho anticipato non sussistevano motivi per terminare il rapporto di lavoro»

Il tribunale, per le precedenti condanne di Andrea Parolari, aveva concesso il proseguimento del lavoro nella struttura di Borgo Sacco.

Una scelta fatta probabilmente per tentare di mettere sulla retta via il soggetto che sul lavoro a quanto pare era rispettato per la sua professionalità.

Una sorta di libertà condizionata che gli ha garantito di continuare a lavorare e, purtroppo, visto quanto è successo, anche di delinquere liberamente.

Parolari era stato condannato per devastazione e danneggiamenti per i fatti successi il 7 novembre del 2009 dove partecipò al devastante corteo anarchico in centro storico a Trento che mise per ore a ferro e fuoco molte vie di Trento, causando centinaia di migliaia di euro di danni.

Per lui c’era anche l’aggravante d’aver partecipato alla manifestazione con il volto coperto.

Parolari era poi stato condannato per l’occupazione della palazzina Liberty in piazza Dante ed altre ancora tutte abusive.

È ora accusato del danneggiamento del laboratorio di matematica industriale e crittografia del Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi di Trento, mediante l’uso di un ordigno esplosivo o incendiario, che ha causato la distruzione dei sistemi informatici ivi presenti, avvenuto l’08 aprile 2017, a Trento

Del danneggiamento di un traliccio della società “SPA TOWERS”, di cinque ponti ripetitori radio-televisivi e delle apparecchiature ivi installate per la trasmissione di segnali radiofonici, telefonici e telematici, avvenuto il 07 giugno 2017, a Rovereto loc. Monte Finonchio. Tra le attrezzature distrutte figurano anche alcuni apparati utilizzati per le trasmissioni dell’Arma dei Carabinieri, il cui danneggiamento ha causato una temporanea interruzione dei collegamenti radio.

Del danneggiamento di almeno nove autoveicoli della Polizia Locale, mediante l’uso di ordigni incendiari tipo “molotov”, avvenuto il 03 dicembre 2017, a Trento.

Del danneggiamento di una filiale Unicredit, mediante un ordigno esplosivo, avvenuto il 25 luglio 2018, a Rovereto.

Del danneggiamento della sede dell’agenzia di lavoro interinale Randstad, mediante un ordigno esplosivo, avvenuto il 1° settembre 2018, a Rovereto e della collocazione di due ordigni esplosivi, dei quali uno solo esploso, nei pressi della sede della “Lega”, avvenuta il 13 ottobre 2018, ad Ala.

Una lista di attentati da far rabbrividire che potrebbe però anche allungarsi nei prossimi giorni.

Sotto il profilo operativo, le indagini hanno inoltre consentito di riscontrare come la cellula sovversiva disarticolata, di cui Andrea Parolari faceva parte, fosse caratterizzata da concreti “propositi eversivi”, testimoniati non solo dai molteplici attentati compiuti, ma anche da una spiccata “intenzione insurrezionale”, tanto che, in un commento intercettato, è espressamente affermato che per “fare la rivoluzione” é necessario addirittura ammazzare qualcuno”.

 

Pubblicità
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Esce di strada e si ribalta

Pubblicato

-

Il conducente dell’autovettura è stato tradito dal fondo viscido della strada e dopo aver perso il controllo si è ribaltato.

L’incidente, che non ha visto altri mezzi coinvolti è successo verso le 17.00 di oggi sulla strada Provinciale 20 all’altezza di Castellano.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco volontari di Villa Lagarina che hanno provveduto a pulire e mettere in sicurezza la sede stradale. Non vengono segnalati feriti.

PubblicitàPubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

IceTop, per cocktail e drink di alta qualità. Domani l’inaugurazione a Rovereto

Pubblicato

-

Lunedì, 20 maggio 2019, alle ore 17, è prevista l’inaugurazione del nuovo stabilimento di IceTop, azienda unica nel suo genere, specializzata nella produzione di ghiaccio puro.

La cerimonia si terrà presso la sede di Rovereto, in via alle Fornaci 20, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli.

IceTop è la prima azienda in Italia a proporre per il mercato Horeca (Hotel, ristoranti e catering) questa speciale tipologia di ghiaccio, ottenuto grazie all’esclusiva tecnologia Hoshizaki, la più avanzata sul mercato mondiale.

PubblicitàPubblicità

Il ghiaccio puro è elemento essenziale per la produzione di cocktail e drink di alta qualità.

La particolarità dell’iniziativa deriva inoltre dall’acqua utilizzata per la produzione del ghiaccio puro: si tratta dell’acqua della fonte di Levico Terme, la stessa di Acqua Levico.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Liceo Rosmini: Alessandro Miorandi conquista il Premio Banca d’Italia 2019 junior

Pubblicato

-

Ha conquistato il premio Banca d’Italia Alessandro Miorandi, studente del liceo “Rosmini” per la sua partecipazione alle Olimpiadi della Matematica.

Con il compagno Alessio Zeni della 3EM, Alessandro, che frequenta la 2BS, ha partecipato alla fase nazionale delle Olimpiadi a Cesenatico.

Nella gara individuale, ha ottenuto la Menzione d’Onore che gli è valsa anche il Premio Banca d’Italia 2019 junior.

PubblicitàPubblicità

Il Premio quest’anno è stato assegnato a 10 ragazzi, che  sono stati individuati, in collaborazione, dal Miur, dall’UMI (Unione Matematica Italiana) , e dall’AICA (Associazione Italiana per l’informatica ed il Calcolo Automatico).

Alessandro avrà diritto a un soggiorno-studio a Dublino dal 28 luglio al 11 agosto 2019, una vacanza-studio all’estero per l’approfondimento dell’ambito disciplinare in cui lo studente si è distinto e il perfezionamento di una lingua straniera.

La competizione è promossa dal MIUR e organizzata dall’Unione Matematica Italiana per la valorizzazione delle eccellenze.

Con la Menzione d’Onore Alessandro Miorandi entrerà di diritto nell’Albo delle eccellenze del MIUR per lo studio della matematica nelle scuole superiori.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza