Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rovereto: i ladri arrivavano in taxi, arrestati per aver commesso 24 furti.

Pubblicato

-

Nella mattinata odierna, 15 Febbraio 2019, a finalizzazione ed esito di una più ampia attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Rovereto e volta a frenare il fenomeno dei reati predatori, specificatamente di furti in appartamento, personale del dipendente Nucleo Operativo, ha dato esecuzione a misure cautelari coercitive, concesse dal G.I.P. della suddetta A.G., nei confronti di soggetti di origine sicula dimoranti nel comprensorio Vallagarino.

Nello specifico un ordine di custodia cautelare in carcere a carico di Sebastiano Finocchiaro operato nella serata di ieri 14.2.2019 e di due ordini di custodia cautelare in carcere a carico di Venerando Finocchiaro e Antonio Lo Presti, entrambi già ristretti presso la casa circondariale di Verona in quanto tratti in arresto in flagranza di reato, alla fine del mese di dicembre scorso, nell’ambito della stessa attività d’indagine, sorpresi all’atto di allontanarsi da un’abitazione del centro di Rovereto ove avevano appena perpetrato un furto di monili in oro, subito restituiti poi ai legittimi proprietari.

L’Operazione “CASE SICURE” vede la sua palingènesi e prende l’abbrivio dalle denunce sporte dalla cittadinanza a decorrere dal mese di Ottobre 2018, nel pieno della stagione autunnale, caratterizzata anche dal naturale accorciarsi delle giornate, allorquando si sono verificati una serie di atti predatori nei confronti prevalentemente di abitazioni private, lasciate incustodite dai proprietari negli orari pomeridiani, sia nell’ambito del Comune di Rovereto che in periferia.

Pubblicità
Pubblicità

Il dato relativo al modus operandi riferito agli autori, acquisito durante i vari sopralluoghi effettuati dai carabinieri, è risultato essere uniforme per gran parte degli episodi, in quanto relativamente al fattore arco-temporale prediletto dagli autori per porre in essere le condotte antigiuridiche, ha evidenziato la circostanza che l’azione diretta, spavalda e predatoria, veniva sistematicamente effettuata nelle ore pomeridiane prossime alla sera, ovvero approfittando del naturale affievolirsi della luce diurna, in contesti residenziali riservati, insistenti in strade centrali, poco illuminate quindi raggiungibili anche a piedi, e situate anche al secondo piano di edifici sviluppati su più livelli.

In tali contesti gli arrestati guadagnavano l’accesso all’interno delle dimore mediante l’effrazione dei vetri delle finestre o direttamente agendo sui portoncini d’ingresso, sottraendo dai locali prevalentemente monili d’oro ed oggetti preziosi, anche per un valore complessivo del bottino ingente.

Quanto informativamente acquisito sin da subito, dava la possibilità al personale del Nucleo Operativo di questo Comando Compagnia di procedere ad attività investigativa svolta sia con metodologie operative classiche di controllo e captazione sul Territorio dei comportamenti illeciti, nonchè anche mediante metodologia investigativa supportata da ausili tecnologici dedicati.

L’attività di indagine ha necessitato la sera del 22.12.2018 di un intervento immediato da parte dell’organo investigativo quando i due, Lo Presti e Venerando Finocchiaro, venivano fermati nel mentre si stavano allontanando da un’abitazione che è poi risultato nella circostanza, essere stata poco prima “visitata” dai due, rinvenendo sulla loro persona i monili appena asportati e quindi restituiti ai legittimi proprietari.

I carabinieri poi nelle settimane successive continuavano le indagini che portavano al coinvolgimento nell’indagine, di una terza persona, ovvero Sebastiano Finocchiaro, convivente con i primi due, ritenuto responsabile tra l’altro di numerosi episodi di ricettazione dei monili asportati dalle abitazioni.

Durante l’intera operazione è risultata alquanta “curiosa” la circostanza per cui i responsabili dei fatti, in principal modo LO PRESTI Antonio ed il FINOCCHIARO Venerando, erano soliti utilizzare, per i loro spostamenti nella provincia, soprattutto da Rovereto a Trento e viceversa, il servizio di TAXI, verosimilmente per depistare anche eventuali attività di pedinamento delle Forze dell’ordine.

Tutti e tre i coinvolti sono al momento nel carcere di Verona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.-

In totale sono stati censiti e contestati 24 eventi delittuosi accertati tra il mese di Agosto e Dicembre 2018 di cui 5 ricettazioni, 19 furti tra abitazioni private ed esercizi commerciali occorsi a Rovereto e comuni limitrofi.

Pubblicità
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

IceTop, per cocktail e drink di alta qualità. Domani l’inaugurazione a Rovereto

Pubblicato

-

Lunedì, 20 maggio 2019, alle ore 17, è prevista l’inaugurazione del nuovo stabilimento di IceTop, azienda unica nel suo genere, specializzata nella produzione di ghiaccio puro.

La cerimonia si terrà presso la sede di Rovereto, in via alle Fornaci 20, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore provinciale allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli.

IceTop è la prima azienda in Italia a proporre per il mercato Horeca (Hotel, ristoranti e catering) questa speciale tipologia di ghiaccio, ottenuto grazie all’esclusiva tecnologia Hoshizaki, la più avanzata sul mercato mondiale.

Pubblicità
Pubblicità

Il ghiaccio puro è elemento essenziale per la produzione di cocktail e drink di alta qualità.

La particolarità dell’iniziativa deriva inoltre dall’acqua utilizzata per la produzione del ghiaccio puro: si tratta dell’acqua della fonte di Levico Terme, la stessa di Acqua Levico.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Liceo Rosmini: Alessandro Miorandi conquista il Premio Banca d’Italia 2019 junior

Pubblicato

-

Ha conquistato il premio Banca d’Italia Alessandro Miorandi, studente del liceo “Rosmini” per la sua partecipazione alle Olimpiadi della Matematica.

Con il compagno Alessio Zeni della 3EM, Alessandro, che frequenta la 2BS, ha partecipato alla fase nazionale delle Olimpiadi a Cesenatico.

Nella gara individuale, ha ottenuto la Menzione d’Onore che gli è valsa anche il Premio Banca d’Italia 2019 junior.

PubblicitàPubblicità

Il Premio quest’anno è stato assegnato a 10 ragazzi, che  sono stati individuati, in collaborazione, dal Miur, dall’UMI (Unione Matematica Italiana) , e dall’AICA (Associazione Italiana per l’informatica ed il Calcolo Automatico).

Alessandro avrà diritto a un soggiorno-studio a Dublino dal 28 luglio al 11 agosto 2019, una vacanza-studio all’estero per l’approfondimento dell’ambito disciplinare in cui lo studente si è distinto e il perfezionamento di una lingua straniera.

La competizione è promossa dal MIUR e organizzata dall’Unione Matematica Italiana per la valorizzazione delle eccellenze.

Con la Menzione d’Onore Alessandro Miorandi entrerà di diritto nell’Albo delle eccellenze del MIUR per lo studio della matematica nelle scuole superiori.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Individuate le linee di indirizzo del prossimo evento “Natale 2019/2020”

Pubblicato

-

Secondo le indicazioni collegialmente decise dalla Giunta, il prossimo dovrà essere il “Natale dell’incontro“, di tutta la Città, il Natale che mette al primo posto il valore della Solidarietà (attraverso il mercatino).

Nella individuazione del gestore si terrà conto quindi della capacità di produrre coinvolgimento ed aggregazione sociale oltre che la capacità di reperire anche contributi privati.

L‘Avviso andrà in pubblicazione dal 20 maggio fino al 20 giugno 2019 e configura le forme di possibile coinvolgimento dei privati, oltre che le tutele poste in essere per garantire un positivo svolgimento della manifestazione.

Pubblicità
Pubblicità

Come criteri generali validi per l’ammissione al contributo vengono ribaditi con più forza i punti cardine che dovranno costituire elementi fondanti dell’intero progetto: umanità, fratellanza, solidarietà e che dovranno veicolare il messaggio e l’identità riconosciuta di Rovereto, quale “Città della Pace“.

Le attività programmate dovranno quindi essere legate al tema natalizio, nelle sue varie declinazioni e tradizioni e, proprio per sottolineare il valore del natale come momento di “condivisione”, l ‘Amministrazione comunale istituirà un Mercatino della Solidarietà.  A titolo di indirizzo sono stati pertanto definiti i seguenti criteri.

  • Tutti i progetti/eventi devono essere gratuiti e fruibili dall’intera collettività;
  • possono proporsi singoli proponenti o un raggruppamento di proponenti con un capofila individuato e responsabile della proposta progettuale;
  • non sono ammessi a finanziamento progetti che prevedano appalti di servizio;

Il progetto che sarà ritenuto ammissibile scaturirà da una valutazione comparativa condotta da una specifica commissione (che sarà nominata dal Dirigente competente) chiamata a esaminare la presenza di questi requisiti basilari:

  1.     la qualità e completezza dell’approccio metodologico del progetto con particolare riferimento alle finalità e ai principi cardine dell’evento quali: dialogo, solidarietà, fratellanza, incontro;
  2.     il grado di coinvolgimento del mondo associazionistico cittadino;
  3.     le referenze del soggetto proponente con particolare riguardo alla gestione di precedenti edizioni ovvero di manifestazioni aventi natura comparabile;
  4.     la capacità di autofinanziamento e\o cofinanziamentoLa delibera assunta martedì non comporta impegni di spesa, in quanto gli stessi saranno effettuati con separato ed apposito provvedimento, tuttavia indica un valore di riferimento del contributo erogabile che non sarà superiore all’importo complessivo massimo di € 150.000,00, e trova copertura al capitolo 4780/0 “Contributi per iniziative e manifestazioni di rilevanza turistica” del PEG 2019-2021.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza