Connect with us
Pubblicità

Trento

Paccher (Lega Trentino): «Consiglio a Ghezzi di studiare il regolamento»

Pubblicato

-

Ieri nella prima riunione della Giunta delle elezioni  si sono trattati i temi legati alle cause di possibile ineleggibilità e di incompatibilità dei consiglieri eletti lo scorso 21 ottobre.

La questione più nota, oltre ad altre posizioni (sette in totale) è quella del governatore Maurizio Fugatti.

La magistratura sta verificando infatti se poteva candidarsi rivestendo nello stesso momento il ruolo di sottosegretario alla salute nel governo Conte.

Pubblicità
Pubblicità

La prassi, dopo l’insediamento di ogni governo, è quella di controllare che i consiglieri provinciali presenti in società o associazioni non beneficino di finanziamenti pubblici.

È stata una prima riunione incandescente dove il presidente Paccher ha deciso di seguire il regolamento, in particolare l’articolo 48 che spiega chiaramente al punto 1 che «le sedute della commissione non sono pubbliche» e dove (punto 2) la stessa commissione «può decidere a quali dei suoi lavori ammettere gli organi di stampa che ne facciano precisa richiesta»

Proprio per seguire il regolamento lo stesso Paccher ha chiesto che il giornalista del Consiglio evitasse un comunicato stampa sulla riunione.

La scelta di seguire il regolamento, e non se ne capisce il motivo, non è stata digerita dal consigliere Paolo Ghezzi che ha chiesto al presidente più volte il perché di tali «ragioni di riservatezza” attaccandolo su un media locale.

Pubblicità
Pubblicità

«Ghezzi travisa le parole si legga il regolamento e in particolare l’articolo 48 ha spiegato a caldo dopo la riunione Paccher, che poi ha punzecchiato l’ex direttore dell’Adige dichiarando che: «Nutro la sicurezza che tutta la categoria dei giornalisti sia corretta, ma certo che, vedendo i comportamenti di Ghezzi, qualche dubbio che non sia così mi viene, ma so bene che gli altri giornalisti non sono come lui e che quindi posso fidarmi»

Non si è fatta attendere la replica ufficiale di Paccher a Ghezzi: «In merito alle dichiarazioni pubblicate sulla stampa locale nella giornata di oggi, – si legge nella nota di Paccher –  ritengo che siano necessarie delle precisazioni su circostanze che sono state riportate dai giornalisti in modo fuorviante. Innanzitutto, tengo a ricordare sopratutto al Consigliere Paolo Ghezzi che ai sensi del regolamento interno del Consiglio provinciale le sedute delle commissioni – e quindi anche della Giunta per le elezioni – non sono pubbliche. Per questo motivo, come è nelle mie facoltà, ho scelto di non procedere al rilascio di dichiarazioni riguardo ai casi specifici che sono stati discussi durante l’ultima riunione».

Il presidente offre anche delle spiegazioni per la sua scelta legittima e sostenuta dal regolamento: «Tali dichiarazioni avrebbero potuto andare a ledere l’immagine di persone la cui elezione è sottoposta a un controllo che è, allo stato attuale, puramente di prassi. A tal proposito,  – aggiunge – è bene ricordare che l’incompatibilità è quella situazione che si viene a creare quando un medesimo soggetto ricopre al contempo due o più cariche, che l’ordinamento determina come confliggenti, imponendo quindi una scelta. Ritengo che, nel ruolo di Presidente della Giunta delle elezioni, sia mio dovere trovare il giusto bilanciamento tra la tutela della trasparenza dell’attività della pubblica amministrazione e la salvaguardia del diritto alla riservatezza delle parti coinvolte. Tenendo a mente la mera formalità delle verifiche in atto, che ripeto ancora una volta sono allo stato dei fatti un semplice atto dovuto, ho ritenuto di assolvere al meglio il mio compito propendendo per salvaguardare la riservatezza dei Consiglieri coinvolti. Da questa scelta, volta al rispetto e alla salvaguardia di una figura fondamentale nel sistema democratico provinciale, quale è quella del Consigliere provinciale, sono state create da alcuni soggetti – che ancora non hanno capito il loro ruolo istituzionale – polemiche sterili che ottengono come unico scopo quello di ridicolizzare l’Istituzione che rappresentiamo. Un comportamento certamente non consono e irrispettoso non solo della carica dei consiglieri coinvolti, non solo dell’intera assemblea ma in particolar modo dell’incarico che i cittadini hanno affidato a loro. Difatti sembra inopportuno che chi non conosce il regolamento intervenga su questioni così tecniche, sostenendo gravi inesattezze. Concludo quindi invitando il Consigliere Paolo Ghezzi a leggere attentamente il regolamento interno del Consiglio provinciale»

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Da stasera torna il maltempo in Trentino: attese precipitazioni abbondanti, che saranno nevose in montagna

Pubblicato

-

Per tutta la giornata di domani, venerdì 15 novembre, sono previste precipitazioni intense e diffuse con valori cumulati medi di 50 – 70 millimetri nelle 24 ore, e localmente anche maggiori.

La perturbazione di carattere sciroccale sarà accompagnata da venti sud orientali anche forti.

Il limite delle nevicate si attesterà mediamente sopra i 1500 metri a sud, mentre a nord e nelle valli più strette potrà scendere fino a circa 1000 metri. Sui settori occidentali e settentrionali sono attesi 30 – 50 centimetri di neve attorno ai 1600 – 1800 metri.

PubblicitàPubblicità

Da sabato a lunedì rimarranno condizioni variabili con fasi di precipitazioni perlopiù deboli o moderate, nevose oltre 1200 metri circa. Lo comunica oggi la Protezione civile del Trentino attraverso un “messaggio mirato”.

Le condizioni di maltempo potranno provocare problemi di caduta rami o alberi in seguito all’azione combinata delle precipitazioni e del vento che andranno a sovrapporsi alla neve caduta nei giorni scorsi, con conseguenti possibili disagi alla circolazione e alle reti elettriche; in montagna permane il pericolo di valanghe per i nuovi significativi spessori di neve fresca che andranno a sovrapporsi su un manto nevoso non ancora consolidato.

Il peggioramento delle condizioni climatiche è atteso a partire da stasera.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Mattarello: giovedì l’inaugurazione del nuovo «Spazio neo mamme…. insieme»

Pubblicato

-

Riapre a Mattarello lo “ Spazio neo mamme…insieme”, un luogo dove si potranno condividere i primi passi della maternità anche con la gradita presenza di papà e nonni. La sede è in via Guido Poli 13 e nella mattinata di giovedì 21 novembre, dalle 9,30 alle 11,30 avverrà l’inaugurazione.

Il progetto è stato ideato dall’associazione “Mamme Insieme” (info sulla pagina Facebook  oppure scrivendo a info@mamme-insieme.it ) e prevede uno spazio adatto ad ospitare in sicurezza i fratellini o i piccoli che già camminano, un’area dove allattare comodamente e coccolare in tranquillità i neonati ed un morbidoso spazio giochi. Lo spazio è stato rinnovato per così poter accogliere i piccoli e le loro mamme con nonne e zie al seguito ed è stato reso ancora più confortevole per ospitare i bimbi in sicurezza con gioia e serenità.

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Al via oggi il Festival delle Professioni: 14-16 novembre a Trento e Rovereto

Pubblicato

-

Inizia oggi il Festival delle Professioni, che si articolerà in una tre giorni di riflessioni e dibattiti dal tema “Innovazione e Dialogo Inter-Generazionale” fino a sabato 16 Novembre 2019 tra Trento e Rovereto, organizzato da Gi.Pro, il tavolo dei Giovani Professionisti della provincia di Trento, una rete sostenuta dalla Provincia che mobilita una molteplicità di associazioni di categoria a livello giovanile.

Si segnalano in particolare alcuni eventi tra i quali:

–  giovedi 14 Novembre ad ore 9.30 in Fondazione CARITRO a Trento in via Calepina 1  , un dibattito dal titolo “Università e Professioni Giuridiche. Generazioni a Confronto” con Federico Puppo (professore Ordinario di Filosofia del Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento – Segretario del Cermeg), Lorenzo Sartori (Notaio in Trento), Gianluca degli Avancini (Avvocato in Trento), Fulvio Cortese (Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento, di cui è Preside), Nicola Azzariti e Andrea Olivieri (Rappresentanti degli studenti della Facoltà di Giurisprudenza di Trento).

PubblicitàPubblicità

–  venerdi 15 Novembre ad ore 17 in Fondazione Bruno Kessler a Trento in via Santa Croce 77  , si svolgerà la presentazione del libro di Massimiliano Magrgni “Fuori dal Gregge: il Pensiero Divergente che crea Innovazione”. Un venture capitalist, già responsabile di Google Italia, si confronterà con Paolo Nicoletti (Direttore Generale, Provincia Autonoma di Trento), Marco Bicocchi Pichi (Strategy & Innovation Consultant. Entrepreneur & Business Angel – Presidente ItaliaStartup 2015-2018), Prof. Federico Puppo e Roberto Loro (Director Technology & Innovation – CTO, Dedagroup).

sabato 16 Novembre ad ore 9 in Fondazione CARITRO a Trento in via Calepina 1  , Francesco Grillo (Amministratore Delegato di Vision & Value, visiting fellow all’Università di Oxford, editorialista del “Corriere della Sera”, “LINKIESTA” e “The Guardian”) ha ideato il workshop: “Notai, Avvocati e Commercialisti | Costruire Un Sistema Fiscale All’altezza Del 21esimo Secolo” e dialogherà con Giampaolo Marcoz (vice presidente del consiglio nazionale del notariato), Patrizia Corona (membro del consiglio nazionale forense), Maurizio Postal (consigliere nazionale dell’ordine dei commercialisti con delega alla fiscalità) e Riccardo Scarfato (consulente fiscale e legale, membro di Vision).

sabato 16 Novembre ad ore 11.30 in Fondazione CARITRO a Trento in via Calepina 1  , “Il nuovo capitalismo? Innovazione e Dialogo Inter-Generazionale” con Andrea Goldstein (Responsabile per le Economie Emergenti, Divisione Investimenti Internazionali, OECD; editorialista associato de Il Sole 24 Ore; collabora regolarmente con Aspen Institute Italia), Michele Petochi (Partner, CI Films, già Director di Academic Networks, World Economic Forum) con molteplici interpreti del mondo trentino-internazionale.

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza