Connect with us
Pubblicità

Ambiente Abitare

Codice della strada: le bici potranno andare contromano e stop al fumo per chi guida

Pubblicato

-

Novità soprattutto per i ciclisti nel nuovo codice della strada, targato Lega-M5s, il cui testo è ancora in Commissione Trasporti alla Camera.

Nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 km/h, le bici potranno andare contromano, una misura sperimentata in diversi Paesi senza un aumento dei rischi per gli incidenti.

Con il disegno di legge skate, monopattini e hoverboard entreranno a far parte, per la prima volta, del codice della strada.

Pubblicità
Pubblicità

I ciclisti avranno la precedenza agli stop e ai semafori.

Inoltre è prevista, sempre per le bici, la possibilità di circolare nelle corsie attualmente riservate solo ai taxi e agli autobus e potranno parcheggiare in aree adibite dal Comune, oppure anche sui marciapiedi e nelle zone pedonali.

Parcheggi “rosa” – Il testo di legge prevede anche parcheggi “rosa” per le donne in gravidanza, lo stop al fumo e all’utilizzo dei telefonini alla guida, l’aumento delle sanzioni per i trasgressori e dei limiti di velocità sulle autostrade a tre corsie (elevato a 150 km/h).

Le moto elettriche potranno andare anche in autostrada. Con il disegno di legge, novità anche per i monopattini e hoverboard ma si dovrà decidere se potranno circolare solo nelle piste ciclabili.

Pubblicità
Pubblicità

Ambiente Abitare

Realizzazione di video brevi dedicati alle «Dolomiti – Bene UNESCO»

Pubblicato

-

La Provincia autonoma di Trento, in attuazione del Protocollo di intesa ‘Autostrada del Brennero s.p.a. ama le Dolomiti’, intende realizzare 12 video brevi, della durata di 90 secondi, dedicati alla Dolomiti – Bene UNESCO.

Sei filmati dovranno essere prodotti anche in una versione ridotta di 30 secondi, questo per poter agevolare coloro che possono dedicare meno tempo alla visione dei video nelle aree sosta dove saranno visibili.

La presente comunicazione è volta a raccogliere eventuali manifestazioni di interesse.

Pubblicità
Pubblicità

Termine per manifestare l’intenzione di partecipare al confronto concorrenziale sono le ore 00 (24) del giorno 5 agosto 2019 scrivendo a questo indirizzo di posta elettronica.

Per avere dettagliate informazioni a riguardo cliccare qui

I video dovranno essere ultimati entro il mese di dicembre 2019 e verranno diffusi mediante MOVE TV ed altri canali.

Maggiori informazioni sull’iniziativa si possono richiedere scrivendo a questo indirizzo di posta elettronica certificata.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Ambiente Abitare

5 giorni di vacanza gratis sulle Dolomiti, ma solo se vai senza smartphone

Pubblicato

-

Lo scopo delle vacanze è quello di ricaricare le batterie per poi ripartire a settembre con più slancio.

Però purtroppo, a volte, non riusciamo proprio a staccare la spina, a causa anche dello smartphone che controlliamo in continuazione e che ci riporta alla vita reale, frenetica e poco rilassate.

È per questo motivo che Dolomites Maadnesse ha avuto un’idea brillante: 5 giorni di vacanza completamente gratis sulle Dolomiti, a patto che si lascino a casa computer e cellulare. L’iniziativa si chiama “Recharge in Nature, in the Heart of the Dolomites“.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà possibile andare in vacanza gratis sull’Agordino, in provincia di Belluno, partecipando al concorso entro il 9 agosto. Si parte il 13 settembre e si ritorna il 17.

Una volta dimenticati gli smartphone, i fortunati che passeranno questo giorni in completo relax dovranno attivarsi anche con attività di ricostruzione del territorio, che ha subito un grave colpo a causa della tempesta Vaia.

Ma non solo, durante la vacanza la comunità locale svelerà ai vacanzieri i segreti di “vivere una vita serena e autentica”. Proprio quello che ci vuole per affrontare con maggiore grinta l’esistenza in città.

Ecco cosa ha detto a proposito del progetto, la coordinatrice Emma Taveri: “L’obiettivo del nostro progetto di sviluppo territoriale è stato sempre quello di connettere le più recenti tendenze del turismo a un nuovo modo di vivere il territorio, nel rispetto della natura. Superare Vaia non è stato semplice, ma questo territorio sta reagendo con una forza incredibile e con le comunità locali abbiamo costruito, anzi recuperato, una proposta di turismo che punta proprio a valorizzare il profondo amore di chi qui decide di rimanere e con passione decide di accogliervi“.

Non tornare come eri partito, ma torna diverso”, è l’unica regola che c’è. Sei pronto a partire lasciando a casa il tuo smartphone?

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Ambiente Abitare

Energenius, startup delle bollette intelligenti, triplica gli spazi in Progetto Manifattura

Pubblicato

-

Energenius, la startup che aiuta le aziende a ridurre le bollette energetiche, triplica i propri spazi in Progetto Manifattura, l’hub della green & sport economy di Trentino Sviluppo.

Nata nel 2017 con un solo dipendente, l’impresa conta oggi 7 addetti che, combinando sapientemente ingegneria e informatica, monitorano i sistemi di raffreddamento, riscaldamento, illuminazione e ventilazione, segnalando eventuali anomalie e proponendo gli opportuni correttivi.

Applicata inizialmente agli impianti industriali, questa tecnica di analisi è replicabile anche alle attività di servizio. Proprio per questo, appena ultimato il trasloco, Energenius darà avvio, grazie anche ai contributi provinciali per la ricerca, al monitoraggio dell’hub green di Trentino Sviluppo a Rovereto, suggerendo nuove soluzioni per razionalizzare il consumo energetico della storica struttura.

Pubblicità
Pubblicità

I dottori della bolletta triplicano i propri spazi in Progetto Manifattura. Energenius, la startup che aiuta le aziende a limitare i costi energetici, si è trasferita la settimana scorsa in un modulo di 170 metri quadrati nell’Edificio dell’Orologio.

Nata nel 2017 con un solo dipendente in un ufficio di 16 metri quadrati – presto diventati 60 – nell’hub green di Trentino Sviluppo a Rovereto, la startup è cresciuta rapidamente. Oggi conta ben 7 addetti, esperti di ingegneria energetica ma anche di informatica, e conta tra i suoi clienti importanti marchi della moda made in Italy.

“Il nostro lavoro – spiega il fondatore Claudio Peroni – consiste nell’analizzare in tempo reale i consumi energetici degli edifici per poi fornire consigli utili su come efficientarli, per ridurre le spese ma anche l’inquinamento ambientale”.

“In pratica – gli fa eco il presidente Giuseppe Grigis – partiamo dall’esame delle bollette, per poi andare a monitorare le quattro principali sorgenti di consumo, ovvero i sistemi di raffreddamento e riscaldamento, la ventilazione e l’illuminazione, sfruttando laddove possibile sensori e sonde già esistenti che colleghiamo alla nostra piattaforma”.

A quel punto, saranno i dati stessi a segnalare in tempo reale i consumi anomali, come un eccessivo impiego notturno dell’energia elettrica derivante dalla taratura imprecisa delle apparecchiature o dei inquinamento ambientale.

Un servizio questo, utile all’industria, ma anche al settore terziario. Tra gli edifici monitorati da Energenius vi sono infatti quelli dell’Opera Universitaria di Trento, della Statale di Milano, della Fondazione Bruno Kessler e di Trentino Sviluppo.

Appena ultimato il trasloco nei nuovi spazi, la startup comincerà a monitorare l’Edificio dell’Orologio, suggerendo ai referenti della società di sistema provinciale, ma anche ai propri “coinquilini” imprenditori, nuove idee per razionalizzare il consumo energetico della struttura.

L’iniziativa si colloca in un quadro più ampio, che vede Energenius protagonista di un progetto di ricerca finanziato tramite la Legge provinciale 6 del 1999 e destinato a studiare un modello che, attraverso il ricorso a connessioni e automazione, massimizzi il comfort d’utilizzo e riduca i consumi energetici nei luoghi dediti allo studio, alla progettazione, all’amministrazione, al commercio e alle altre attività terziarie.

Si pensi ad esempio all’accensione diversificata dei condizionatori negli uffici a seconda dell’esposizione al sole delle stanze o della temperatura esterna.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza