Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Borgo: movimenti nel centro sinistra in vista delle elezioni comunali del 5 Maggio

Pubblicato

-

A poco più di 3 mesi dalle elezioni Comunali di Borgo Valsugana previste per il 5 Maggio 2019 (data ancora non ufficializzata dalla Provincia autonoma mdi Trento) la campagna elettorale entra nel vivo più che mai.

Accanto all’unica certezza che vede il Vice Sindaco Enrico Galvan attuale reggente ripresentarsi nessun’altra candidatura è stata ufficializzata.

Galvan, ricordiamo, dovrebbe ripresentarsi con due liste BorgoOlle Bene Comune, Borgo Domani lista che fa riferimento all’ex primo cittadino Fabio Dalledonne e con il nuovo soggetto promosso dal presidente del Consiglio Giacomo Nicoletti che però secondo alcune fonti interne fuori uscite della maggioranza fatica a decollare.

Pubblicità
Pubblicità

A questo va aggiunto anche il comportamento di Fabio Dalledonne che non ha ancora dichiarato se sarà ancora candidato o appoggerà l’attuale coalizione, decisione che sta pesando come un macigno in casa centro destra civico alla ricerca di nuovi candidati.

La “partita” più accesa si sta giocando in casa centro sinistra che dovrebbe perdere l’appoggio del P.a.t.t.  guidato da Armando Orsingher che in questa tornata si ripresenterà con un soggetto civico.

Il PD probabilmente non si presenterà con il suo logo.

Pubblicità
Pubblicità

Il perno della coalizione o di quello che ne rimane è l’U.p.t.  che in questi giorni potrebbe accogliere Simone Stefani (nella foto del titolo) al proprio interno nel nuovo soggetto civico che il partito della presidente Annalisa Caumo e Samuele Campestrin (nella foto) sta cercando di costruire.

Per Stefani si tratterebbe del terzo cambio di “casacca“.

Lanciato infatti nella lista “civica per noi per Borgo” che ricopriva un ruolo in maggioranza a pochi mesi dalle elezioni del 2015 e poi salito sul carro della minoranza delle file dell’P.a.t.t. ed ora sarebbe  verso l‘Unione Per il Trentino.

In casa Civitas (lista che nel 2015 fu la vera sorpresa in termini di risultati con 473 preferenze 223 in più della tornata precedente) il riferimento resta sempre il consigliere attuale Marco Galvan (nella foto) che però dovrà fare il conto con numerose non ricandidature di peso ad iniziare dall’ex assessore  Patrizia Dallafior (110 preferenze) la più votata per passare poi a Emanuele Montibeller (57 preferenze),  alle quali non ancora  confermate si aggiungerebbero anche quelle di Mario Bastiani (77 voti)  Sunil Pellanda (50 voti) ed altri membri della lista.

Nomi pesanti che farebbero perdere alla civica 294 voti.

Accanto a queste considerazioni alcuni movimenti  farebbero pensare che ci sia un nuovo soggetto presumibilmente civico che sta nascendo e che farebbe riferimento ad alcuni nuovi giovani, per ora però non si sa di più.

Sicuro invece il mancato appoggio ad Enrico Galvan di Agire per il Trentino che correrà insieme alla Lega e al movimento di Walter Kaswalder,  formando quindi un forte polo di centro destra che potrebbe diventare il favorito e battere la cordata di Galvan.

A loro si aggregheranno anche 3 forze civiche nuove.

«Il polo di centro destra sarà formato dalle civiche per il cambiamento – spiega il consigliere Claudio Cia –  ciò significa avere il coraggio di valorizzare delle persone esposte a livello politico nazionale che si smarcano ed entrano in un progetto territoriale e non ideologico»

Per la Lega il 5 maggio potrebbe scendere in campo anche l’assessore alla sanità Stefania Segnana

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza