Connect with us
Pubblicità

Home

Risarcimenti da maltempo, più snelle le procedure fino a 5000 euro

Pubblicato

-

Con un provvedimento approvato oggi dalla Giunta provinciale, su proposta del presidente Maurizio Fugatti, sono state introdotte novità per quanto riguarda la documentazione tecnica da allegare alle domande di risarcimento per i danni causati dal maltempo ad abitazione ad uso privato.

Si è stabilito infatti che per gli interventi di importo fino a 5000 euro, IVA compresa, è facoltà del cittadino produrre un preventivo/consuntivo di spesa redatto dalla ditta incaricata e dettagliato nelle voci di costo, anziché il preventivo/consuntivo in forma di computo metrico estimativo redatto da tecnico abilitato. In pratica si può presentare una documentazione semplificata.

In questo modo per danni di lieve entità si agevola il richiedente che nella presentazione della domanda può non ricorre ad un tecnico abilitato evitando di anticipare i relativi costi.

Pubblicità
Pubblicità

Per coloro che avendo già presentato domanda e sostenuto spese tecniche la deliberazione adottata oggi stabilisce che avranno il ristoro integrale di quelle spese.

E’ stata prorogata all’ 1 aprile 2019 la scadenza per la presentazione delle domande di indennizzo, per tutti i settori.

Col provvedimento adottato oggi sono state introdotte inoltre modifiche di dettaglio relative al settore agricoltura e in particolare alle modalità di calcolo dell’importo risarcibile per mancato reddito.

Le modifiche sono anche conseguenti alla recente approvazione della variazione di bilancio, che ha meglio definito le zone di intervento agevolato.

Pubblicità
Pubblicità

Italia ed estero

Doppio incidente a Movieland, il trenino monorotaia del parco si ribalta: sette feriti

Pubblicato

-

Incidente al parco divertimenti di Lazise Movieland oggi poco prima delle 17 di ieri: due carrozze di un trenino monorotaia si sono  staccate cadendo da un’altezza di due metri, provocando 7 feriti.

L’attrazione è “Back to the backstage”, un percorso dentro al parco divertimenti che in alcuni punti si può vedere dall’alto tutte le attrazioni.

Sono intervenuti i medici del 118 con l’elicottero di Verona Emergenza e tre ambulanze. Tre feriti sono stati trasportati a Verona a Borgo Trento e altri quattro alla clinica Pederzoli di Peschiera del Garda.

Pubblicità
Pubblicità

Delle persone ferite, dai primi accertamenti dei medici, nessuna sarebbe in gravi condizioni.

La dinamica dell’incidente è al vaglio delle autorità competenti.

Dai primi accertamenti sembra che siano state due le carrozze del trenino coinvolte nell’incidente a causa della rottura di un bullone.

Alle 12 inoltre si è verificato un altro incidente sull’attrazione Kitt Superjet.

Una delle barche durante il giro avrebbe imbarcato troppa acqua e di conseguenza si è inabissata costringendo i passeggeri moniti di salvagente a raggiungere a nuoto il bordo della piscina dell’attrazione.

Nessun ospite, rassicura una nota del parco divertimenti, si è infortunato.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Panarotta: 73 enne colpito da un mucca finisce al santa Chiara

Pubblicato

-

Ieri mattina intorno alle 10.30 nella Malga Montagna Granda in Panarotta un uomo di 73 anni si è avvicinato ad una mucca per controllare il vitello appena nato ed è stato violentemente colpito.

Il ferito è un parente degli attuali gestori della struttura di proprietà dell’Asuc di Pergine.

Nel prato sottostante la stalla una mucca ha partorito un vitellino e accortosi dell’evento l’uomo si è subito recato sul posto per controllarne lo stato di salute.

Pubblicità
Pubblicità

La mucca deve aver preso male la cosa però e mossa da un forte istinto materno ha sferrato un violento colpo con la testa.

L’uomo è sbalzato in avanti per alcuni metri e ha perso i sensi per alcuni minuti.

Pubblicità
Pubblicità

Soccorso all’istante dalle persone presenti in malga ha lentamente ripreso conoscenza ed è stato caricato sull’elisoccorso verso l’ospedale Santa Chiara.

Alle 10.25 sul posto sono intervenuti anche gli uomini del Soccorso Alpino insieme ai vigili del fuoco di Vignola Falesina, ma il loro intervento non è stato necessario.

Le condizioni del 73 enne non risultano gravi.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Tensione in sala bingo a Trento, volano schiaffi ed insulti

Pubblicato

-

Domenica notte due donne sono entrate nella Sala Bingo di Piazza Mostra a Trento, ma senza l’intenzione di giocare.

Appena entrate nella sala hanno iniziato a dare problemi, incuranti dei richiami del personale e delle telecamere presenti all’interno.

L’evidente stato di alterazione rendeva impossibile ogni dialogo.

Pubblicità
Pubblicità

Hanno continuato a infastidire le persone presenti e una cliente del tutto estranea a quanto stava succedendo ha addirittura ricevuto uno schiaffo.

Il personale della sala ha constatato che l’unica soluzione possibile era una chiamata  alla centrale unica per le emergenze.

Sul posto è quindi arrivata una volante della polizia e un’ambulanza.

Gli agenti hanno dovuto faticare notevolmente per calmare le due donne. L’ambulanza invece ha soccorso la 35 enne colpita dallo schiaffo.

E’ stata portata in ospedale, ma fortunatamente i traumi sono stati lievi.

Il responsabile ha evidenziato che in quindici anni non è mai successa una cosa simile.

Le due donne non erano clienti del bingo e altre persone presenti all’interno riferiscono che prima di raggiungere il bingo, avevano già creato problemi in altri locali. Entrambe era sotto effetto di alcool e stupefacenti

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza