Connect with us
Pubblicità

Aziende

Pastificio Felicetti e “La Sportiva”: la visita della Giunta a due eccellenze trentine

Pubblicato

-

Una importante storia famigliare, un solido rapporto con il territorio, con le sue vocazioni ed eccellenze, l’attenzione alle risorse umane ma anche all’innovazione tecnologica, la scelta della qualità, la propensione a lavorare con mercati esteri, la possibilità di crescere: hanno molto in comune il Pastificio Felicetti di Predazzo e “La Sportiva” di Ziano di Fiemme, che produce calzature e abbigliamento tecnico per la montagna, le due aziende visitate ieri dalla Giunta provinciale in val di Fiemme a margine della riunione che si è tenuta a Cavalese.

Queste aziende – ha detto il presidente Maurizio Fugattisono un bell’esempio di imprese trentine radicate nelle loro comunità, in grado, partendo da una storia che abbraccia più generazioni, di competere nel mercato internazionale puntando su dinamismo ed eccellenza del prodotto”.

Persone, Acqua, Storia, Territorio, Aria: quali siano i loro punti di riferimento lo hanno scritto a chiare lettere all’esterno del Pastificio Felicetti, a Predazzo, azienda nata nel 1908 e che oggi ha in progetto, con il sostegno di Provincia e Trentino Sviluppo, con i quali ha siglato un’intesa nel 2017, di realizzare un nuovo stabilimento produttivo a Molina di Fiemme.

Pubblicità
Pubblicità

La visita ha offerto l’occasione per vedere come, partendo dall’acqua delle nostre montagne e dalla semola, e potendo contare anche su una risorsa come l’aria, si possano realizzare ogni anno 22mila tonnellate di pasta, pari a 250milioni di porzioni.

“ La sportiva” invece opera da oltre 90 anni ed oggi è leader nella produzione di calzature e abbigliamento per l’outdoor: i suoi prodotti sono distribuiti in più di 70 paesi al mondo.

Nel suo stabilimento di Ziano di Fiemme, in grado di realizzare 3000 paia di scarpe al giorno grazie a tanta manualità ma anche all’apporto di macchinari, lavorano moltissimi giovani, l’età media del personale è di 30 anni, con una presenza femminile del 70%.

“E’ anche grazie all’attività di imprese come queste – ha aggiunto Fugattise il nome del Trentino nel mondo è sinonimo di cose fatte con cura”.

Oltre al presidente Fugatti hanno partecipato alle visite aziendali gli assessori Tonina, Spinelli, Failoni e Bisesti, con i consiglieri provinciali Degodenz e Cavada.

Pubblicità
Pubblicità

Aziende

Inaugurata «Expo Valsugana Lagorai», la mostra dei mestieri del Trentino

Pubblicato

-

Levico Terme ha salutato oggi l’inaugurazione di Expo Valsugana Lagorai, la tradizionale  mostra mercato dedicata alle imprese e ai mestieri del Trentino Orientale.

Cuore della fiera è il Palalevico, la struttura espositiva che gli organizzatori hanno riconfermato per proporre un appuntamento che quest’anno si presenta con nuove prospettive ed obiettivi: “L’edizione 2019 – spiegano – propone molte novità agli operatori economici e ai visitatori, un pubblico eterogeneo che vuole conoscere il territorio”.

Anche il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti era presente stamani a Levico Terme: “Le aziende presenti ad Expo Valsugana Lagorai rappresentano il fulcro dell’economia di questo territorio e del Trentino. Sono imprese che hanno creduto nella Valsugana e, superata la crisi di questi anni, si presentano con i loro migliori prodotti. Loro sono il messaggio migliore ai giovani, ai quali dobbiamo ribadire che fare l’artigiano, creare un’impresa sul territorio è un’opportunità”

L’edizione 2019 di Expo Valsugana Lagorai rappresenta al meglio – come spiegano gli organizzatori – i settori economici che da sempre sono il traino del sistema Valsugana, ovvero artigianato, industria, commercio: “Le decine di stand ospitano il meglio della produzione e dei servizi, con una sguardo forte verso soluzioni innovative, quali la bio-edilizia e il risparmio energetico, il fotovoltaico, i serramenti, i sistemi isolanti di nuova generazione e le energie alternative”.

Rivolgendosi alle imprese presenti a Levico, il presidente ha ricordato l’impegno della giunta a ridurre la burocrazia: “In questi giorni stiamo discutendo con le vostre associazioni un disegno di legge in materia di semplificazione per aiutare le imprese a trovare le risposte migliori nel minor tempo possibile. Abbiamo bisogno dei vostri spunti per semplificare e ridurre la burocrazia a carico di aziende e professionisti”.

Un’altro tema della fiera è la “qualità della vita”, il vivere bene nelle diverse dimensioni: ambientale, residenziale, alimentazione e sicurezza.

 In questa edizione, uno spazio di riguardo è riservato ai prodotti della terra e al benessere generale,  con un’area dedicata al settore biologico trentino dell’alimentazione e delle produzioni naturali.

Una terza area propone le piante da giardino e da rimboschimento.

Le scuole professionali della Valsugana sono ancora una volta le protagoniste della  due giorni di Expo, grazie alle loro attività. “Il futuro – ha sottolineato a questo proposito il presidente della Provincia autonoma di Trento – passa attraverso i giovani. E’ fondamentale investire nell’istruzione e nella formazione dei ragazzi. Loro saranno gli artigiani, i commercianti e gli imprenditori di domani. Il nostro compito è anche di far credere a loro che queste attività, intimamente legate al territorio, rappresentano un’opportunità per il loro futuro, e che noi faremo il possibile per accompagnarli verso il mondo del lavoro”. Il presidente ha ricordato il protocollo condiviso con l’associazione artigiani che ha il principale obiettivi nei giovani e nelle opportunità di occupazione e sviluppo: “Oggi fare l’idraulico, elettricista, piuttosto che il falegname o il muratore è un’opportunità concreta perché il Trentino ora bisogno di queste professioni. La giunta fornirà tutto il sostegno necessario alle scuole e agli istituti che formano le future generazioni”. 

L’esposizione chiuderà i battenti domani, domenica 5 maggio 2019.

Continua a leggere

Aziende

«Expo Valsugana Lagorai»: al via il 4 di maggio la 23° edizione con casa, arredi e benessere.

Pubblicato

-

Edizione numero Ventitré.

La ventitreesima edizione di Expo Valsugana Lagorai aprirà ai visitatori sabato 4 maggio alle ore 10.00 per proseguire domenica 5 maggio 2019 al Palalevico a Levico Terme, nella splendida cornice del lago di Levico.

Cuore della fiera è il Palalevico, la struttura fieristico-congressuale che nel corso di questi anni ha ospitato numerose manifestazioni e concerti.

Non solo il piano terra ma anche ai piani superiori del Palalevico ospitano espositori ed eventi collaterali.

Altri stand e spazi di cui alcuni coperti, si trovano adiacenti alla struttura e su viale Lido.

L’orario di apertura nei due giorni (sabato domenica) è dalle 10.00 alle 19.00.

La rassegna rappresenta un appuntamento importante per tutta l’economia del Trentino Orientale ed in particolare per tutta la Valsugana, una tradizione che si rinnova di anno in anno portando sempre all’attenzione la realtà economica della Valle e promuovendo tutto il territorio.

In fiera si potranno trovare: serramenti, mobili per arredo interni ed esterni, energie alternative, impianti fotovoltaici, scale per interni ed esterni, complementi d’arredo, pavimenti, rivestimenti, elettronica, macchine operatrici, autovetture, artigianato, prodotti tipici, servizi, sicurezza, impiantistica.

Artigianato, industria, commercio, servizi, nuove tecnologie, sono i settori rappresentati e in gran parte la provenienza degli espositori è locale, particolare attenzione in questa edizione ad alcuni temi di grande attualità quali la qualità delle produzioni e la sicurezza in casa, quindi impianti di allarme, porte blindate, serramenti antisfondamento, sistemi antintrusione.

In poche parole una fiera per la casa, i complementi di arredo per interno ed esterno, le novità per il risparmio energetico e per il benessere personale.

Sempre più persone sono sensibili al “Vivere Bene” nelle varie dimensioni: ambientale, residenziale, nell’alimentazione e nella sicurezza.

Un’area sarà interamente dedicata al benessere fisico e mentale con la presentazione di prodotti naturali per il corpo, accessori trattati naturalmente utili al benessere generale, un’area sarà dedicata al settore biologico Trentino sia dell’alimentazione che delle produzioni naturali, oltre che ai rimedi naturali e alle erbe officinali, ai prodotti naturali e ai prodotti per la cura della persona.

A cura del Centro Formazione Professionale di Borgo Valsugana saranno organizzati una serie di seminari e incontri formativi riguardanti i sistemi di riscaldamento, gli impianti idraulici ed elettrici, le cane fumarie e altre nuove tecnologie.

Viale Lido sarà interamente occupato dalle tradizionali casette in legno per i produttori locali: formaggi, confetture, vini, salumi del Trentino con la possibilità di fare degustazioni e assaggi delle produzioni locali.

Ma non finisce qui. Infatti la novità di questa 4° edizione sarà anche l’esposizione di fiori e piante da giardino.

E per i bambini? Niente paura la grande «Area Bambini» per questa edizione è stata raddoppiata e in parte sarà dedicata al «Mondo Lego».

Si potranno vedere in esposizione quindi i modellini e tante costruzioni Lego, e sarà realizzata un’area gioco per i bambini che potranno realizzare costruzioni e modellini con i famosi mattoncini. Un’area sarà dedicata sempre per i bambini al mondo dei minerali con la possibilità di cercare pietre e minerali nella sabbia dal vivo.

Non mancheranno inoltre la «Fattoria Didattica» con cavalli, pony, animali da cortile, e con la possibilità di effettuare un giro in centro con i pony e l’area giochi dedicata ai gonfiabili e piste con le mini automobili per i più piccoli.

Per il tempo libero si potranno apprezzare le evoluzioni degli aeromodelli sul campo sportivo a cura del gruppo aeromodellistico Valsugana.

Gli Sponsor principali della manifestazione sono: Cassa Rurale Alta Valsugana, Mediocredito Trentino Alto Adige, Bim del Brenta, APT Valsugana e comune di Levico Terme

L’ingresso alla fiera è totalmente gratuito

Continua a leggere

Aziende

Contributi per adattamento delle vetture dei disabili: si possono presentare le domande fino al 31 Maggio

Pubblicato

-

By

Dal 2 Aprile AL 31 Maggio 2019 sono riaperti i termini per la presentazione della domanda dei contributi a rimborso delle spese per l’adattamento di autovetture ed altri mezzi di locomozione in favore dei disabili per l’anno 2018.
Le domande vanno presentate entro il suddetto termine, previo appuntamento, presso il Servizio Politiche sociali o presso gli sportelli di informazione al pubblico della Provincia presenti sul territorio.

Sono considerate ammissibili, per l’anno in corso, le domande di contributo per adattamenti dei veicoli le cui spese siano state preventivate (cioè quando alla domanda venga allegato il solo preventivo di spesa) oppure quando siano state fatturate in data non anteriore ad un anno dalla data di presentazione della domanda.

Beneficiari e tipologia del veicolo

I disabili affetti da grave limitazione della capacità di deambulazione hanno diritto a un contributo per l’adattamento tecnico del veicolo.
Il contributo è relativo alla spesa per la modifica degli strumenti di guida (quale strumento protesico extra tariffario) ed è a favore dei titolari di patente di guida delle categorie A, B, e C speciali, con incapacità motorie permanenti. Tuttavia, è possibile che alcune regioni abbiano previsto la concessione del contributo a condizioni diverse (ad esempio, anche a chi adatta il veicolo al trasporto).

Spese ammissibili e misura del contributo

Sono ammesse a contributo esclusivamente le spese relative agli adattamenti del veicolo o all’installazione di ausili per la guida da parte del soggetto portatore di minorazione oppure quelle relative alle modifiche del veicolo e ai dispositivi per il trasporto del soggetto con impossibilità permanente alla guida beneficiario del contributo

Non sono ammesse le spese per l’acquisto dei veicoli.

Tra le aziende specializzate in questo tipo di pratiche ed adattamenti dei veicoli c’è la Techno Agility con sede in via Giacomo Matteotti 3 a Mori (Trento). Tra gli ausili che vengono installati dall’azienda ci sono:

  • Pianali con guide ad incasso per il fissaggio dei kit ancoraggio carrozzine e/o sedili con guida attacco rapido
  • Sedili fissi, sedili con seduta alzabile, sedili girevoli o su guide con attacco rapido
  • Sollevatori elettropneumatici
  • Rampe in alluminio
  • Gradini elettrici rientranti

L’azienda si rende disponibile per qualsiasi consulenza in merito. Per maggiori informazioni chiamare il numero 0464 917172 oppure il numero 331 988 1996

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza