Connect with us
Pubblicità

Politica

Roberto Paccher (LEGA): «No assoluto a Mattia Gottardi in Giunta»

Pubblicato

-

«Qui da noi il Carroccio non ha classe dirigente. Esiste solo Salvini, la sua immagine». «Il centro destra in Trentino non è mai nato. Esiste Salvini, non la Lega» – Sono queste le parole che potrebbero costare all’ex Sindaco Mattia Gottardi l‘esclusione dalla giunta provinciale.

Le due frasi, insieme ad una certa avversione per gli uomini del carroccio, pronunciate poche settimane prima di saltare sul carro del centrodestra, non sono state dimenticate dal popolo leghista.

E la Lega attende in silenzio ma non dimentica facilmente.

Pubblicità
Pubblicità

Per chi non ci crede contatti l’ex consigliere provinciale Claudio Civettini. 

Ma la verità sul veto a Gottardi sarebbe legata a ben altro motivo. 

Far entrare in Giunta Gottardi  con le competenze agli enti locali rappresenterebbe un rischio enorme per la Lega.

Il contatto giornaliero con amministratori e Sindaci potrebbe lasciare spazio ad un terribile concorrente in grado nei prossimi 5 anni di costruire una piattaforma alternativa e concorrente al centrodestra e offrirla poi su un piatto d’argento al centro sinistra e agli autonomisti del PATT alle prossime elezioni del 2023.

E visti i precedenti dell’ex Sindaco di Tione per la Lega sarebbe un rischio potenzialmente letale e un vero suicidio.

Non viene infatti scordato che Gottardi prima era dato come candidato con il PATT e poi con il nuovo polo territoriale Civico. Alla fine è rimasto folgorato sulla via di «Damasco» saltando sul carro degli ormai vincitori smentendo clamorosamente quanto dichiarato solo 10 giorni prima.

Ma torniamo al punto.

La base leghista e gli uomini presenti nelle istituzioni non vogliono Gottardi in giunta.

Ma a dirlo è anche uno che dentro la lega conta parecchio, cioè il segretario amministrativo Roberto Paccher che ricopre anche la carica di consigliere provinciale e presidente del consiglio regionale.

«La lega non dimentica le parole di Gottardi quando era in lizza come candidato del polo civico di Daldoss – afferma lo stesso Paccher – e francamente nominarlo vice presidente e assessore con 4 deleghe così importanti pare fuori luogo, la lega ritiene che non sia opportuno averlo in giunta»

Paccher sottolinea quello che anche il segretario della lega Mirko Bisesti aveva confidato solo 7 giorni fa.

«È indiscutibile – prosegue Paccher – che alla Civica Trentina spetti un assessorato, ma mettere sullo stesso piano Rodolfo Borga e Mattia Gottardi è come confondere l’acqua con il vino. Le competenze dei due e il profilo sono totalmente differenti e questo insieme alle prese di posizione dell’ex Sindaco di Tione pesano come un macigno».

Per questo Paccher apre ad una possibile entrata in giunta di Vanessa Masè, «Non escluderei il suo coinvolgimento per così bilanciare le richieste della Civica Trentina» 

Il presidente del Consiglio regionale ammette però che l’ultima scelta sarà fatta dal governatore Maurizio Fugatti che sentito dalla nostra redazione risponde in modo ermetico: «Attendo che Civica Trentina metta sul tavolo il nome per la sostituzione di Rodolfo Borga, dopodichè il nome passerà al vaglio di tutta la coalizione che deciderà il da farsi».  

Su Borga il presidente ammette con il nodo alla gola che «era il mio vice presidente perfetto, uno che avrebbe dato una grande mano a cambiare la nostra provincia, mi mancherà molto, sarà per sempre una figura insostituibile»

Anche nelle parole pronunciate da Maurizio Fugatti viene evidenziato lo spessore diverso fra i due. E questo probabilmente farà la differenza.

Dall’interno della Lega viene anche criticata l’email inviata da Coradello al governatore Fugatti: «Le affermazioni presenti nell’email di Coradello non sono comprensibili. La Lega e i nostri attivisti hanno manifestato un certo disagio e non capiscono come loro possano pretendere la vicepresidenza e addirittura quattro assessorati, indicando pure quali».

 

Pubblicità
Pubblicità

Politica

Ristrutturazione e riqualificazione energetica degli edifici: accolte quasi 1.400 domande

Pubblicato

-

La Provincia incrementa i soldi destinati alla ristrutturazione e alla riqualificazione energetica delle abitazioni: un bando di 150.000 euro per dieci anni, in totale 1,5 milioni di euro.

La delibera è stata approvata su proposta dell’assessore Segnana.

Si tratta di un impegno finanziario contenuto – ha detto Segnana – che consente di dare una risposta alle quasi 150 richieste presentate negli ultimi due giorni del periodo di apertura del bando, che altrimenti sarebbero rimaste escluse.

PubblicitàPubblicità

In totale sono quasi 1.400 le domande presentate per usufruire di questa importante agevolazione, che consente un risparmio notevole per interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica, che migliorano le abitazioni, aumentano il valore del bene casa e, al contempo, favoriscono il risparmio nei consumi”.

Il bando, arrivato alla terza edizione dopo quelle del 2016 e del 2017, prevede un contributo provinciale a copertura degli interessi del mutuo sulla prima casa acceso per anticipare le detrazioni fiscali.

Il mutuo deve essere stipulato con gli istituti di credito convenzionati e il contributo provinciale viene erogato in dieci rate annuali.

Le domande potevano essere presentate fino al 30 novembre 2018.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Politica

Confermato altri tre anni il Comitato provinciale per la cultura architettonica e il paesaggio

Pubblicato

-

Ieri (15 febbraio) la giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore all’urbanistica Mario Tonina, ha confermato per altri tre anni i componenti del Comitato provinciale per la cultura architettonica e il paesaggio.

Si tratta di Elena Galvagnini, progettista milanese che dal 2006 al 2010 ha fatto parte dell’analogo Comitato di Bolzano, Carlo Magnani, veneziano, professore ordinario di Composizione architettonica e urbana e già direttore del Dipartimento di culture dello Iuav, dal 2002 al 2012 presidente della giuria del Premio Architettura Città di Oderzo e di Markus Scherer, architetto di Merano, vincitore del Premio Città di Oderzo nel 2003 e vincitore di più premi per progetti nell’area alpina.

Dal 2016 l’organismo di consulenza sostiene enti pubblici, soggetti privati e progettisti che si trovano ad affrontare interventi particolarmente significativi o posti in contesti paesaggistici delicati.

Pubblicità
Pubblicità

Li vogliamo ringraziare perché in questi tre anni hanno svolto un ottimo lavoro di consulenza e affiancamento, proponendo soluzioni che hanno contribuito a migliorare la qualità architettonica e del paesaggio trentino”, ha detto Tonina.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Politica

Monitoraggio parassiti nelle carni: arrivano i centri di controllo della fauna selvatica abbattuta

Pubblicato

-

Un progetto in grado di assicurare il monitoraggio zoosanitario ed il rispetto delle norme in materia di igiene degli alimenti di origine animale: stiamo parlando dei futuri centri di raccolta degli ungulati selvatici abbattuti, che permetteranno la valutazione della presenza di parassiti nelle carni tramite un sistema di controllo capillare ed organizzato.

Il piano di realizzazione è stato approvato dalla giunta provinciale su proposta dell’assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli d’intesa con l’assessore alla salute Stefania Segnana.

La necessità di una nuova regolamentazione è stata dettata dal costante aumento della domanda e dell’offerta delle carni di selvaggina negli ultimi anni, dovuto soprattutto all’incremento numerico di alcune popolazioni di animali selvatici, in particolare ungulati.

PubblicitàPubblicità

I centri, assicura la Provincia, verranno gestiti in stretta collaborazione tra pubblico e privato.

La giunta ha incaricato della pianificazione i dipartimenti in materia di salute, benessere animale, sicurezza alimentare e in materia di fauna selvatica, in raccordo con l’ente gestore della caccia nelle riserve.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza