Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Musei, approvati bilanci e attività

Pubblicato

-

La Giunta provinciale ha approvato oggi, su proposta dell’assessore alla cultura Mirko Bisesti, i bilanci di previsione 2019-2021 ed i piani triennali di attività di tre istituzioni museali – il Museo degli usi e costumi della gente trentina, il Museo Castello del Buonconsiglio, monumenti e collezioni provinciali ed il Museo d’arte moderna e contemporanea – disponendo al contempo l’assegnazione di risorse per finanziare i programmi di investimento.

Museo degli usi e costumi della gente trentina

Il bilancio di previsione 2019 del Museo che ha sede a San Michele all’Adige pareggia a 738.287 euro (681.397 euro per il 2020 e 673.787 euro per il 2021); per le spese di funzionamento del Museo sono state previste in bilancio, per l’anno in corso, risorse per 358.909 euro, la Giunta provinciale ha disposto oggi l’assegnazione al Museo della quota a saldo (170.909 euro). Assegnato contestualmente anche un finanziamento di 22.000 euro per sostenere alcuni programmi di investimento.

PubblicitàPubblicità

Museo Castello del Buonconsiglio

Il bilancio di previsione 2019 del Museo pareggia nell’importo di 3.818.000 euro circa (3.559.000 euro per il 2020 e 3.556.000 euro per il 2021): per le spese di funzionamento del Museo sono state previste in bilancio, per l’anno in corso, risorse per 1.289.000 euro, la Giunta provinciale ha disposto oggi l’assegnazione al Museo della quota a saldo (602.642 euro). Assegnato contestualmente anche un finanziamento di 150.000 euro per sostenere gli investimenti previsti quest’anno.

Museo d’arte moderna e contemporanea

Il bilancio di previsione 2019 del Museo pareggia nell’importo di 8.761.000 euro circa (8.142.000 euro per il 2020 e 8.128.000 euro per il 2021): per le spese di funzionamento del Museo sono state previste in bilancio,
per l’anno in corso, risorse per 4.633.000 euro, la Giunta provinciale ha disposto oggi l’assegnazione al
Museo della quota a saldo (2.251.000 euro).

Pubblicità
Pubblicità

eventi

Dal 5 settembre a Trento l’ottava edizione dell’Oktoberfest

Pubblicato

-

Tutto è pronto per l’ottava edizione dell’Oktoberfest trentina che si svolgerà a Trento Sud a partire dal 5 settembre con la festa dei Soci della Cassa Rurale di Trento che durerà fino all’8 settembre.

Da li in poi sarà vera Oktoberfest con una serie di iniziative capaci di coinvolgere tutte le età.

Ogni fine settimana sarà Family Luna Park e sarà attivo il nuovo Street Food Garden.

Dal 26 agosto sarà possibile la prenotazione online dei biglietti.

La location per la seconda volta sarà in Via San Vincenzo in quell’area che sarebbe stata destinata ad ospitare le nuove caserme; mentre il programma prevede tra gli altri appuntamenti, per giovedì 5 settembre la festa dei giovani atleti delle società del territorio alla quale seguirà una fase di dimostrazione alla presenza di atleti nazionali e internazionali.

Alla 20 inizierà la cena dei soci della Cassa Rurale. L’Oktoberfest si concluderà domenica 6 ottobre.

Sarà attivato anche quest’anno il servizio taxi per poter far festa in sicurezza.

Saranno 5 week end al’insegna della tradizione bavarese, ma con quel tocco di stile italiano che non guasta mai.

Continua a leggere

Spettacolo

La notte degli Oscar: Ferrari è la bollicina ufficiale degli Emmy® Awards

Pubblicato

-

Nella foto Matteo Lunelli e John Leguizamo

Ferrari è per il quinto anno consecutivo bollicina ufficiale degli Emmy® Awards, ribadendo così la passione per l’Arte di Vivere Italiana del mondo dello spettacolo americano, che si riunirà a Los Angeles la sera del 22 settembre per celebrare gli “Oscar” della Televisione.

Subito dopo le premiazioni, si terrà al Microsoft Theatre il Governors Ball, la grande cena di gala dove si brinderà ai vincitori e agli altri personaggi illustri del piccolo schermo.

Gli Emmy Awards rappresentano per la televisione americana l’evento più prestigioso dell’anno, durante il quale vengono annunciati i traguardi più importanti raggiunti.

Pubblicità
Pubblicità

I programmi e il talento dei suoi artisti sono noti al mondo, in quanto il successo crescente delle serie TV ha attratto attori dal cinema internazionale e dal teatro, creando un pubblico globale sempre più fedele.

Il concetto che dà il tema di quest’anno è Brilliance in Motion, una fontana di luce, “un insieme di effetti speciali che riflettono l’energia dell’industria televisiva di questo periodo”, ha commentato Maury McIntyre, Presidente della Television Academy.

Sarà il Ferrari Brut Trentodoc, medaglia d’oro al “The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2019” ad accogliere gli ospiti all’ingresso del grande evento e ad essere esposto con delle scenografiche torri di bottiglie.

Durante la serata, le star brinderanno anche con altri Trentodoc, tra cui il Ferrari Rosé e il Ferrari Perlé.

In seguito agli ottimi riscontri dello scorso anno, le Cantine Ferrari riproporranno nel periodo degli Emmy® Awards una villa nel cuore di Beverly Hills, dove si terranno alcuni eventi all’insegna dell’Arte di Vivere Italiana.

“Siamo davvero orgogliosi che per il quinto anno consecutivo la Television Academy abbia confermato Ferrari brindisi ufficiale degli Emmy® Awards – ha commentato Matteo Lunelli, Presidente delle Cantine Ferrari –. Ancora una volta porteremo un tocco di stile italiano in uno degli eventi più glamour di Hollywood celebrando la creatività e il dinamismo dell’industria televisiva con le nostre bollicine Trentodoc”.

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Arte e Cultura

Arte e cultura: Rovereto si trasformi in una «Depero City»

Pubblicato

-

Dopo Trento, Rovereto.

Parliamo di progetti messi in atto da altre amministrazioni comunali italiane che potrebbero “copiati” per così essere utili anche alla nostra realtà.

Nel caso di Trento l’idea sulla quale riflettere erano i corsi di guida delle biciclette e in generale sul codice della strada per profughi che in toscana la giunta di centro sinistra ha attivato dopo la presa d’atto della pericolosità tenuta che non rispetta regole e disciplina.

Pubblicità
Pubblicità

Nel caso di Rovereto invece, l’idea arriva da Rimini dove fervono i preparativi per festeggiare il prossimo 20 gennaio la nascita di Federico Fellini.

Rovereto potrebbe fare altrettanto con Depero, trasformandosi in una temporanea “ Depero City”.

La spesa per creare il Museo Fellini sarà di 15 milioni di euro di cui 12 stanziati dal Ministero dei Beni Culturali, poi Rimini si trasformerà in un grande set del quale saranno protagonisti i turisti, oltre che i cittadini.

Con moderne tecnologie ci sarà una stanza nella quale si avrà la sensazione di tuffarsi nella Fontana di Trevi insieme ad Anita Ekberg.

Poi ci saranno mostre, laboratori ed un effetto speciale che si adatterebbe molto bene anche all’idea Futurista di Depero: l’immagine del mitico Rex di Amarcord apparirà magicamente su un muro d’acqua grazie ad un braccio di 25 metri che si alzerà da terra.

Rovereto potrebbe finalmente puntare sulla valorizzazione di uno dei più noti concittadini, con una manifestazione che gli renda onore.

Piazza Malfatti con Via dei Portici dove ha sede La Casa d’Arte Futurista Depero, Via della Terra e Via Rialto potrebbero ricostruire con facilità il clima di inizio diciannovesimo secolo e si potrebbe creare un evento anche su più giorni, di richiamo assoluto.

Un aiuto lo potrebbe anche dare Sgarbi presidente del Mart e si potrebbe realizzare un appuntamento da ricordare.

Purtroppo l’immobilismo delle giunte di centro sinistra e la mancanza di fantasia è cosa conosciuta.

Non dimentichiamoci infatti che il Sindaco Valduga è perfino riuscito ad affidare l’organizzazione degli eventi natalizi ad Agostino Carollo il cui disastro creativo e organizzativo ha fatto infuriare la maggior parte dei roveretani.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza