Connect with us
Pubblicità

Trento

Controlli trasporti internazionali: accertate violazioni per oltre 17 mila euro a Trento nord

Pubblicato

-

Giornata di controlli quella di ieri a Trento, nella fattispecie, sull‘autotrasporto stradale, eseguita di concerto con il Ministero dei Trasporti Area Nord Est.

I controlli si sono svolti dalle ore 9 alle ore 17 all’interno dell’area coperta di Trentino Trasporti S.p.A. di via Innsbruck ed ha coinvolto quattro operatori del Dipartimento Trasporti Terrestri Nord Est e tre agenti di Polizia Locale di Trento coordinati da un commissario.

Sono stati sottoposti a verifica tecnica sette veicoli commerciali tutti impiegati in trasporto internazionale di cose conto terzi; nello specifico sono stati verificati due veicoli di nazionalità rumena, uno di nazionalità montenegrina, uno di nazionalità tedesca, uno di nazionalità turca, uno di nazionalità polacca e uno di nazionalità russa.

Pubblicità
Pubblicità

Complessivamente sono state accertate sedici violazioni per varie tipologie di irregolarità riconducibili sia a carenze tecniche che a irregolarità documentali.

In particolare in merito alla sicurezza stradale sono state contestate:

  • 5 violazioni sanzionate dall’art. 79 del Codice della strada relative a carenze tecniche dei veicoli (freni con gravi malfunzionamenti, sospensioni inefficienti ed assi di trazione squilibrati);

    Pubblicità
    Pubblicità
  • 3 violazioni sanzionate dall’art. 142 del Codice della Strada in merito ad eccessi di velocità superiori al limite di taratura del limitatore.

  • 1 violazione sanzionata dall’art. 179 del Codice della Strada per cronotachigrafo privo dei sigilli di protezione.

Su un veicolo è stata rilevata la manomissione del sistema ADBlue con alterazione della centralina di controllo delle sostanze inquinanti.

AdBlue è il nome utilizzato a livello internazionale per definire un additivo sviluppato per i settori chimico e automobilistico utilizzato nella riduzione selettiva catalitica (SCR) per ridurre le emissioni dai gas di scarico prodotti dai veicoli dotati di motore diesel fino al 90%, la reazione chimica che si instaura è in grado di produrre allo scarico del veicolo solamente anidride carbonica, vapore acqueo e azoto gassoso. Lo scopo è risparmiare sui costi perché si evita il rifornimento dell’additivo, senza compromettere le prestazioni del camion.

Il consumo dell’AdBlue è minore di quello del gasolio, ma moltiplicato per decine di migliaia di chilometri l’anno a veicolo e per il numero di veicoli della flotta si arriva a cifre importanti.

Per ingannare il sistema elettronico di controllo installato sui veicoli i “manipolatori” hanno inventato degli impianti con delle centraline parallele che sovrascrivono il sistema Adblue istantaneamente, fermando l’utilizzo del liquido AdBlue e disattivando i sensori Nox, senza alcuna perdita di potenza del motore o eventuali avvisi sul cruscotto e nel sistema diagnostico di bordo.

L’emulatore è stato rinvenuto dagli agenti all’interno del vano portafusibili occultato all’interno della matassa di fili elettrici e risultava attivo e funzionante; lo stesso veniva a quel punto smontato e sequestrato ed al conducente venivano elevate le violazioni previste dall’art. 78 e 71 del Codice della Strada.

In merito al controllo dei documenti di trasporto sono state accertate tre violazioni previste dall’art. 46 della Legge 298/1974 inerente la correttezza dei documenti di accompagnamento della merce dai quali non si riusciva a comprendere la corretta filiera del trasporto, impedendo di fatto la verifica delle prescrizioni relative alle autorizzazioni di trasporto internazionale.

Sono state ritirate sei carte di circolazioni e due patenti di guida.

Sono state accertate violazioni per un importo complessivo di euro 17.093,60.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]

Categorie

di tendenza