Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La Giunta provinciale riunita ieri a Bresimo

Pubblicato

-

Proseguono le riunioni della Giunta provinciale nei territori più colpiti dall’eccezionale ondata di maltempo dello scorso ottobre.

Ieri è stata la volta di Bresimo, comune della Val di Non di circa 250 abitanti, nel cuore della catena delle Maddalene, che comprende le frazioni di Baselga, Bevia, Fontana e Fontana Nuova.

La seduta è iniziata poco dopo le 9 con i saluti del sindaco Mara Dalla Torre, assieme al vicesindaco Iva Dalla Torre e all’assessore Nicola Arnoldi. “Anche noi abbiamo subito danni ingenti a causa del maltempo – ha detto il sindaco – per il vento, ma anche per l’esondazione del torrente Barnes a causa di una frana, che ne ha modificato il letto originale. Per Bresimo è stato l’evento più disastroso dopo l’incendio del 1954. Abbiamo gestito comunque la situazione abbastanza bene, anche con l’aiuto della Protezione civile e del Servizio bacini montani della Provincia. Non ci sono state fortunatamente persone ferite, sono state evacuate solo alcune persone per precauzione. E’ stata inoltre danneggiata la centrale idroelettrica, che avevamo realizzato nel 2014, praticamente a tempo di record, dopo anni di discussione. Ma anche la sua rimessa in funzione è stata velocissima: lavorando senza sosta, siamo riusciti a ripristinarla in 3 settimane”.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha ringraziato il Comune per l’ospitalità spiegando il significato delle visite che la Giunta sta facendo, settimana dopo settimana, nei diversi ambiti territoriali. “Sappiamo che questo è stato uno dei comuni della Valle di Non più colpiti dal maltempo dello scorso ottobre – ha sottolineato – e siamo venuti a portare la vicinanza delle istituzioni ad una comunità di montagna che resiste. Siamo peraltro felici di toccare con mano una esperienza molto viva e attiva, nonostante la distanza dai principali centri urbani”.

“E’  importante essere qui per testimoniare il nostro impegno in favore della montagna – ha detto a sua volta il vicepresidente e assessore all’urbanistica  Mario Tonina – . Esempi come questo di Bresimo dovranno essere portati all’interno dei previsti Stati generali della montagna con gli enti locali, perché testimoniano del fatto che le comunità montane possono avere successo nell’arrestare i processi di spopolamento, ma ovviamente per farlo devono mantenere dei servizi sul territorio, come i negozi multervizio, gli sportelli postali o bancari e così via. Noi ci impegneremo a sostenerli, anche perché un territorio abitato rappresenta un presidio sul versante ambientale”.

Pubblicità
Pubblicità

“Qui mi sento un po’ a casa – ha detto a sua volta l’assessore all’agricoltura Giulia Zanotelli, che è originaria della valle di Non – Qui ci sono realtà importanti, che funzionano, come le malghe. Un giovane allevatore, di 19 anni, ha fatto anche recentemente un investimento importante sul futuro di un’attività che ha un forte legame con la tradizione. Il nostro impegno sarà quello di tutelare e rilanciare quelle politiche che contrastano con lo spopolamento dei territori e fanno si che chi vive in montagna possa continuare a farlo, nell’interesse di tutti”.

In margine alla seduta settimanale la Giunta provinciale ha anche visitato la sede locale della Famiglia cooperativa, che si configura come un negozio multi servizio, dove i clienti possono trovare, oltre ai generi alimentari di cui hanno bisogno, anche giornali e altri servizi.

A Bresimo vi è inoltre una sede della Cassa rurale e e sta per arrivare anche uno sportello Postepay, per supplire alla mancanza di uno sportello bancomat (proprio nel pomeriggio di oggi è previsto un incontro con le autorità comunali per dare concretezza a questo progetto).

Nel territorio comunale è presente infine una sorgente ferruginosa, già sfruttata in passato per la cura della psoriasi e che potrebbe fungere ancora come un richiamo anche turistico.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza