Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

A breve il via ai lavori sul lago di Santa Colomba

Pubblicato

-

I lavori di ripristino ambientale al Lago di Santa Colomba riprenderanno in tempi contenuti, si attende infatti che “passi in giudicato” e diventi quindi definitiva, alla fine di gennaio, la sentenza con cui sono stati assolti dalle accuse avanzate nell’esposto che era stato presentato il direttore dei lavori e il dirigente del Servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale della Provincia autonoma di Trento.

I lavori non possono infatti riprendere fino alla chiusura del procedimento penale in corso.

Da parte della Provincia autonoma di Trento vi è l’intenzione di riprendere appena possibile l’intervento progettato e di concluderlo completandolo anche con le opere “di mitigazione”, come piantumazioni di specie autoctone, previste per renderlo più armonioso di quanto non appaia ora.

Pubblicità
Pubblicità

Queste precisazioni intendono rispondere ad un articolo riportato nei giorni scorsi dalla stampa locale, nel quale si fa riferimento ad una richiesta di informazioni avanzata anche alla Provincia autonoma di Trento e si denuncia lo stato di abbandono del cantiere e la mancata ripresa dei lavori.

Nel merito dell’intervento si ricorda che la realizzazione di una passerella e tre piccoli solarium, presso il lago di Santa Colomba, intervento voluto per la valorizzazione ambientale della zona e mirato anche a tutelare le specie vegetali ripariali presenti in loco, è stato eseguito dal Servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale della Provincia autonoma di Trento, su istanza dei comuni di Albiano e Civezzano e con tutte le autorizzazioni dei vari Servizi provinciali competenti, nel rispetto delle norme e a tutela del delicato, anche se antropizzato, ambiente lacustre.

Nell’estate del 2016 è stato presentato alla Procura della Repubblica di Trento un esposto per la presunta realizzazione di lavori non autorizzati e difformi dal progetto.

Pubblicità
Pubblicità

L’esposto ha determinato il rinvio a giudizio del direttore dei lavori e del dirigente del Servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale, oltre alla conseguente sospensione dei lavori.

Con sentenza del 12 settembre 2018, accogliendo anche la richiesta del Pubblico Ministero, sono stati assolti sia il dirigente provinciale che il direttore dei lavori dalle accuse che erano state ipotizzate.

La sentenza andrà definitivamente “in giudicato” alla fine di gennaio e a partire da allora si potrà riprogrammare il completamento dei lavori previsti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza