Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Sistemazione svincolo “Petina” da Via Civerza e Siror: a breve il via ai lavori

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Giunta comunale di Primiero San Martino di Castrozza ha approvato nei giorni scorsi la progettazione esecutiva – redatta dal geometra Gabriele Sartor – dei lavori di sistemazione dello svincolo per la località Petina da Via Civerza e Via Siror

Il tecnico incaricato dal Comune, ha individuato il tracciato finale relativo alla realizzazione del raccordo stradale che dalle vie indicate in zona Siror, consente l’immissione verso la strada di “Petina”, da utilizzarsi quale collegamento più diretto a servizio del transito in piena sicurezza.

Un intervento – conferma il vice sindaco di Primiero San Martino di Castrozza, Paolo Seccoche migliorerà quindi l’accessibilità alla località “Petina” provenendo dagli abitati di Tonadico e Siror, ma utile anche per una più agevole manovra tra gli autoveicoli che nel tratto interessato, allo stato attuale non hanno possibilità di scambio.

Pubblicità
Pubblicità

I lavori, oltre ad avere il principale scopo di migliorare la viabilità, garantiranno un traffico più scorrevole in corrispondenza dello svincolo e consentiranno la definitiva sistemazione dell’area allo stato attuale caratterizzata da carente funzionalità.

Anche l’attuale rete pubblica d’illuminazione, ora in condizioni pessime, subirà un necessario adeguamento.

In seguito alle verifiche tecniche, si è optato ai fini della progettazione definitiva e nei limiti degli spazi a disposizione, dislivelli presenti e presenza dei sotto-servizi, per il tracciato più idoneo ai fini economico/funzionali e meno invasivo per quanto concerne le proprietà private limitrofe il nuovo svincolo, avente caratteristiche di tracciato di tipo locale soggetto ad una velocità ridotta a 30 km/h.Via Civerza e via Siror.

Pubblicità
Pubblicità

Il tratto maggiormente interessato dai lavori, riguarda le zone di via Civerza e via Siror, in quanto seppur breve, consente con la nuova area laterale soggetta all’acquisizione da parte dell’Ente, il potenziamento a due corsie una per ogni senso di marcia.

Si prevede allo scopo la demolizione dei muretti e la rimozione della pavimentazione di asfalto presenti per poi riconfigurare il nuovo assetto della strada nel rispetto del limite della superficie oggetto di nuova acquisizione.

La pavimentazione prevista è in cubetti di porfido come quella caratterizzante l’intero centro storico della frazione di Siror.

Sarà quindi realizzata una rotatoria centrale con cordolo di contenimento in pietrame di porfido “a vista”, parte interna “a verde” tappezzata con bassa vegetazione, dove collocare un nuovo lampione a corpi illuminanti multipli per l’illuminazione dell’intera area.

Il nuovo impianto di illuminazione sarà realizzato utilizzando un prodotto d’elevata qualità, con ridotto consumo energetico, di design adatto al contesto locale e soprattutto con costi di gestione nettamente inferiori agli attuali.

L’arredo urbano con aiuola e panchina sarà in linea con il progetto di Masterplan.

La spesa necessaria per la realizzazione dell’intervento, ammonta complessivamente a 114.950,56 euro.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero10 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento12 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Trento12 ore fa

La decorazione natalizia della polizia di Stato sul grande abete in piazza Duomo

Trento13 ore fa

Weekend dell’Immacolata, neve in esaurimento. Domenica traffico da bollino nero

Musica14 ore fa

Isera, Palazzo de’ Probizer: Agorart Ensemble in concerto

Fiemme, Fassa e Cembra14 ore fa

Nuovo ospedale di Cavalese: una grande proposta per i bisogni della comunità

Trento14 ore fa

Superato il limite della decenza: ora rubano i vasi di rame dai cimiteri

Trento14 ore fa

Neve in Trentino, la situazione della viabilità alle ore 10.30

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

A Spormaggiore arriva il “Consiglio comunale dei ragazzi”

Trento15 ore fa

5 centimetri di neve a Trento, in azione la macchina comunale. Nel pomeriggio in arrivo la pioggia

L'Editoriale16 ore fa

In Trentino centrodestra ancora favorito. La leadership cambia a favore di Fratelli d’Italia

Trento16 ore fa

Arrivano i turisti: la stagione invernale si apre con successo

Italia ed estero16 ore fa

Dal 12 al 16 dicembre mobilitazioni nazionali contro la manovra di bilancio: le motivazioni

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo2 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza