Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Festa del Patrono di Mavignola: Sant’Antonio tra storia, cultura e folklore

Pubblicato

-

Le celebrazioni della Festa del Patrono inizieranno con la benedizione degli animali da parte di Don Romeo, Parroco di Madonna di Campiglio e S.Antonio di Mavignola, nella mattinata di giovedì 17 gennaio, quando come da tradizione, la Comunità della piccola frazione del comune di Pinzolo, renderà omaggio al Santo.

Una Festa molto sentita anche dagli allevatori della valle quella del Patrono di Mavignola, i malgari infatti ogni anno si recano in processione nella piccola ma suggestiva chiesetta per la celebrazione della Santa Messa, in programma alle 10 anti meridiane.

Nel pomeriggio alle 14.30 la Processione, allietata dai canti del Coro Parrocchiale e dalla Banda Comunale di Pinzolo.

PubblicitàPubblicità

Una consuetudine considerata di buon auspicio per la pratica dell’allevamento, che in Rendena vanta tradizioni e peculiarità millenarie.

La processione, con la statua del Santo portata a braccia, scortata dal Gruppo Alpini e dai Vigili del Fuoco, si snoderà per le vie del paese fino alla chiesetta di Sant Antonio nell’omonima piazza, dove rimane allestito un caratteristico Presepe.

Al termine il concerto della Banda Comunale e l’antico canto della Festa del Patrono intonato dalla famiglia Cominotti, che ogni anno espone un manufatto artigianale in legno all’interno del quale è stata riprodotta la vita di S.Antonio.

Un vero e proprio tuffo nel passato delle tradizioni più autentiche della valle, con la mostra degli animali e la riproposizione di attività contadine tradizionali, quali appunto la «casarada», ossia la lavorazione del latte per la produzione di burro, formaggio e panna.

Ad allietare la festa le numerose le iniziative organizzate dalla Pro Loco G.S. Mavignola: alle 9 l’apertura del vaso della fortuna e in serata la continuazione della festa con la musica del DJ Alex e qualche buon bicchiere di brulè.

Sant’Antonio è considerato il patrono degli animali domestici, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un animale che reca al collo una campanella.

La tradizione prende origine dal fatto che l’ordine degli Antoniani aveva ottenuto il permesso di allevare maiali all’interno dei centri abitati, poiché il grasso di questi animali veniva usato per ungere coloro che erano afflitti dal “male degli ardenti”, conosciuto oggi con il nome di “fuoco di Sant’Antonio”.

I maiali erano nutriti a spese della comunità e circolavano liberamente per il paese coni al collo una campanella.

Pubblicità
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Furto e vilipendio di Tombe, denunciata donna di Tione

Pubblicato

-

Dovrà rispondere di furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede e vilipendio di tombe una donna del posto identificata dalla Polizia Locale delle Giudicarie dopo una serie di indagini e accertamenti effettuati presso il cimitero di Tione.

Già da tempo erano giunte segnalazioni alla Polizia Locale ed all’Amministrazione Comunale in merito al reiterato furto di fiori dalle lapidi ed anche alla presenza occasionale sui vialetti del camposanto di escrementi, apparentemente umani, gesti odiosi danno fastidio a chi si reca in visita ai defunti.

Gli agenti, visto il ripetersi del reato, hanno avviato le indagini per risalire all’autore del reato, grazie all’ausilio di alcune telecamere che l’Amministrazione Comunale aveva fatto installare per poter monitorare continuamente il cimitero.

PubblicitàPubblicità

Nei giorni scorsi la svolta, quando la polizia locale, allertata la vigilia di Pasqua, ha potuto accertare l’ennesima presenza di escrementi umani e, pertanto, delineare, dall’esame dei filmati, i contorni dei fatti.

L’occhio delle telecamere ha infatti ripreso, verso le 6 del mattino del sabato santo, una donna intenta a rubare un vaso di fiori ed in seguito ad espletare bisogni corporali vicino ad una lapide.

Gli accertamenti si sono allora concentrati sui frequentatori del cimitero in orario mattutino e su alcuni movimenti sospetti di vasi che erano stati spostati da una tomba all’altra.

Queste ultime attività hanno permesso di identificare con esattezza una donna residente in paese.

La stessa è stata deferita alla Procura della Repubblica per i reati di furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede e vilipendio di tombe, un segnale a chi pensasse di emulare queste azioni.

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Viaggia senza patente e con il trattore sotto sequestro. Pizzicato dalla Polizia Locale

Pubblicato

-

Ieri pomeriggio la Polizia Locale di Pinzolo ha sequestrato un trattore a Strembo.

Il conducente è stato identificato in M.E., persona già nota alle forze dell’ordine.

Dopo le dovute verifiche e un incrocio dei dati è emerso che il trattore era posto sotto sequestro e quindi impossibilitato a circolare.

Pubblicità
Pubblicità

Pare che il soggetto sia stato anche privo di patente di guida perché precedentemente ritirata per alcune violazioni del codice stradale.

Il mezzo è stato sequestrato e caricato sul carro attrezzi (foto)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Val Rendena: figlio investe con il trattore la madre 71enne

Pubblicato

-

Ieri pomeriggio Alma Masè, 71 anni, è stata investita dal trattore guidato dal figlio.

Il luogo è il campeggio Val Rendena di Darè di cui il figlio è il titolare.

Secondo una prima ricostruzione sembra che il figlio fosse  intento a fare una manovra con il trattore e nel fare retromarcia non si sia accorto della presenza della madre che è stata travolta ed è finita contro un catasta di legna presente alle sue spalle

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto è intervenuta l’ambulanza del 118 e l’elisoccorso, che ha trasportato in codice  rosso la 71 enne all’ospedale di santa Chiara.

Le sue condizioni sono andate migliorando con il passare delle ore e la donna sta bene.

Rimane il grande spavento e l’indagine che come atto dovuto è stata aperta dai carabinieri della stazione di Spiazzo.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • PubblicitàPubblicità

Categorie

di tendenza