Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

CR7 incorona la Juve in Arabia Saudita

Pubblicato

-

Juventus e Milan approdano a Gedda, la seconda città (dopo la capitale Riad) dell’Arabia Saudita.

Jeddah sorge sulle rive del Mar Rosso con una popolazione di 3 milioni di abitanti.

Mercoledì 16 gennaio ore 18.30 (orario in Italia), si gioca nell’impianto sportivo King Abdullah Sports City la contesa tra Juventus FC e AC Milan, finale della Supercoppa italiana.

Pubblicità
Pubblicità

Il catino inaugurato nel 2014 ha una capacità di 60.000 spettatori.

Il fischietto dell’incontro è affidato al quarantaquattrenne di Livorno Luca Banti.

La guida tecnica di Vinovo schiera il modulo 4-3-3 con Szczesny in porta. La difesa organizzata dai lunghi, Bonucci e Chiellini; sui binari esterni, Cancelo ed Alex Sandro; nel reparto nevralgico del campo, si colloca il regista Pjanic, in compagnia di Bentancur e Matuidi; davanti, il tridente assortito, Douglas Costa, Dybala e Ronaldo.

Pubblicità
Pubblicità

Lo staff di Milanello sceglie il modulo 4-3-3 con Donnarumma tra i pali. Il pacchetto arretrato composto da Calabria, Zapata, Romagnoli e Rodriguez; la batteria davanti alla difesa è sistemata con Kessié, Bakayoko e Paquetà; in attacco, Castillejo, Cutrone e Calhanoglu.

Il match è vibrante ed equilibrato, maschio e acceso.

Pubblicità
Pubblicità

Dal punto di vista stilistico si combatte a metà campo con schermaglie sul piano fisico e confuse trame di gioco.

I rossoneri si presentano con la difesa blindata, il centrocampo combattivo e il reparto avanzato leggero e veloce. Mister Gattuso si affida alle ripartenze, disegna una squadra dinamica, ben messa in campo con sagacia e realismo tattico.

Il Milan è compatto, coperto a protezione della propria metà campo. Con il passare dei minuti il pressing si affievolisce.

Nel finale del primo tempo la Juve è pimpante sul green e Cristiano Ronaldo calcia la sfera che sorvola di poco la traversa.

Il navigato tecnico di Livorno riesce a mascherare le pesanti assenze di Mandzukic e Cuadrado inserendo nel collaudato telaio bianconero Dybala e Douglas Costa.

I piemontesi sono poco brillanti, possesso palla è sterile, senza guizzi. Il palleggio è farraginoso, squadra allungata e sfilacciata trai reparti.

Dopo la ricreazione, i Sabaudi cingono d’assedio la torre del Diavolo, ma è il baby bomber Cutrone che sfiora la marcatura scheggiando il montante di Szczesny.

Sale in cattedra il maestro. Il cross preciso è di Pjanic e CR7 di testa infila Donnarumma (al minuto 61).

Qualche linea ancora sul taccuino del cronista. Banti sventola il cartellino rosso a Kessié per gioco falloso (al minuto 73), infine, finisce sotto l’occhio vigile del Var un contatto velenoso in area bianconera tra Emre Can e Conti (al minuto 86).

Vanno in scena i titoli di coda, il triplice fischio del direttore di gara. La Juve festeggia alzando al cielo la coppa, l’ottava Supercoppa italiana.

Il pubblico apprezza e gioisce, onore al Milan, mentre la Vecchia Signora conquista l’ennesimo trofeo della sua storia.

Emanuele Perego  www.emanueleperego.it  www.perego1963.it

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]

Categorie

di tendenza