Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Il Trento Clarentia cade nel finale, vincono le cugine altoatesine

Pubblicato

-

Il Trento Clarentia non riesce a gettare il cuore oltre l’ostacolo in una partita estremamente fisica.

Il match contro le cugine altoatesine scivola di mano nel finale alla squadra di mister Pavan che viene infilata due volte da Menegoni e Dalla Santa.

La cronaca della partita – Mister Pavan schiera in campo il consueto 4-3-1-2, confermando la nuova arrivata Poli e sistemando la solita Rosa alle spalle di Daprà e Alessandra Tonelli.

Pubblicità
Pubblicità

La partita stenta a decollare in avvio risultando molto combattuta a centrocampo dalle due squadre. Il primo lampo del match è gialloblu e, alla mezz’ora, Poli recupera palla nella metà campo avversaria servendo poi Daprà che conclude di poco alto da posizione invitante.

Due minuti più tardi il Trento Clarentia va vicino ancora al goal del vantaggio: Alessandra Tonelli batte una punizione veloce e serve Poli che sfiora la traversa calciando da fuori area.

Prima dell’intervallo arriva anche la risposta dell’Uterland ma Dalla Santa non inquadra lo specchio della porta a tu per tu con Valzolgher.

Al settimo della ripresa le altoatesine rimangono in inferiorità numerica a causa di un fallo plateale di Turrini avvenuto a palla lontana ma il Trento Clarentia, nei minuti successivi, non riesce comunque a creare occasioni da goal.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo acuto della ripresa coincide con il vantaggio dell’Unterland: Menengoni, sugli sviluppi di un calcio di punzione, si inserisce coi tempi giusti ed insacca di testa la palla dell’uno a zero.

Al minuto 83 Linda Tonelli perde un pallone sanguinoso nella propria metà campo e Dalla Santa ne approfitta trafiggendo Valzolgher per la seconda volta.

Nei minuti finali Libero Pavan prova a scuotere la squadra inserendo Maurina in attacco ma l’Unterland si difende bene e porta a casa i tre punti.

UNTERLAND DAMEN – TRENTO CLARENTIA 2-0

UNTERLAND DAMEN: Tarantino, Settecasi, Turani, Vuerich, Menegoni, Turrini, Dalla Santa, Demba (20’st Muco), Ernandes, Peer (35’st Targa), Pföstl.
A disposizione: Brida, Ninz, Cainelli, Casal, Schwienbacher.
Allenatore: Massimo Trentini

TRENTO CLARENTIA: Valzolgher, Varrone (42’st Maurina), L. Tonelli, Lenzi, Ruaben, Fuganti, Torresani, Poli, Rosa, A. Tonelli, Daprà (20’st Pedot).
A disposizione: Lucin, Mora.
Allenatore: Libero Pavan
Arbitro: Zambon di Conegliano
Reti: 30’st Menegoni (U), 39’st Dalla Santa (U).

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, domani sera la presentazione e il I Trofeo “Gruppo Paterno”

Pubblicato

-

Blackmon: “La chimica cresce, il prossimo passo in avanti da fare è in difesa”

I bianconeri in campo domani sera contro i tedeschi di Bonn: alle 20.00 (ingresso gratuito) anche la presentazione della squadra e della maglia da gioco alla BLM Group Arena.

Parola a JB:Mi sento sempre più a mio agio, sfruttiamo questo ultimo test per crescere ancora

Pubblicità
Pubblicità

Domani sera alla BLM Group Arena di Trento la Dolomiti Energia Trentino chiuderà contro i tedeschi del Telekom Baskets Bonn il proprio percorso di amichevoli pre-campionato, e lo farà alla grande: con la presentazione della squadra e il match del I Trofeo “Gruppo Paterno” che nella serata di mercoledì (palla a due alle ore 20.00) permetterà anche a tutti i tifosi aquilotti di prendere parte gratuitamente alla presentazione della squadra e all’ultima fatica prima di cominciare a fare sul serio con i match ufficiali di campionato e coppa.

JAMES BLACKMON (Guardia DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Sono contento dei passi in avanti che abbiamo saputo fare di giorno in giorno e di partita in partita: il fatto che come squadra cresciamo e miglioriamo con questa velocità non è affatto scontato, credo che ognuno stia facendo al meglio la propria parte. A livello personale sento che mi sto inserendo al meglio nella squadra e con i compagni, per questo devo ringraziare lo staff tecnico e il resto della squadra. I margini di crescita però sono ancora tanti, ecco perché vogliamo sfruttare al massimo il match di domani sera e poi la settimana che ci porterà alla prima partita in casa contro Pistoia. Giocare partite come quella di domani e poi di mercoledì prossimo in casa credo ci possa dare qualcosa in più anche dal punto di vista delle motivazioni e dell’entusiasmo, perché vogliamo fare felici i nostri tifosi e cominciare con il piede giusto. E domani, mi raccomando, voglio tanto pubblico: mostreremo le nostre nuove maglie e sono stupende, ve lo dico io che di stile me ne intendo (aggiunge ridendo, ndr)”.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Proud to be con Luca Lechthaler il 19 settembre a Fai della Paganella

Pubblicato

-

19 settembre a Fai della Paganella la prima giornata della montagna e del basket accessibile ai ragazzi con disabilità del Trentino.

La montagna accessibile a tutti e per tutti. Questo è il motto di Proud to be (Fieri di essere) la prima edizione della giornata dedicata ai ragazzi con disabilità del Trentino che, insieme al giocatore dell’Aquila Basket Luca Lechthaler, per una giornata proveranno con i loro accompagnatori percorsi, attività all’aria aperta e nei sentieri di Fai della Paganella.

Non mancherà logicamente il basket. I ragazzi, infatti, al termine dei percorsi didattici nel bosco approderanno al campetto di basket di Fai della Paganella dove potranno sfidare il giocatore all’ultimo canestro.

Pubblicità
Pubblicità

Questo è stato l’anno delle prime volte! Così afferma Luca Lechthaler che dopo avere portato 4 campi da basket in mezzo alle montagne trentine ora vuole promuovere la bellezza della montagna alla portata di tutti.
Grazie alla preziosa collaborazione di tante associazioni e realtà di aiuto ai ragazzi con disabilità, al consorzio Fai Vacanze della Presidenza del comitato provinciale del CONI e tanti amici vogliamo fare vivere una avventura super nei sentieri di montagna del paese di Fai. Appuntamento Giovedì 19 settembre a Fai della Paganella.

Proud to be – locandina A4

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino: ingresso gratuito per la partita amichevole contro Telekom Bonn

Pubblicato

-

I bianconeri dopo il secondo posto al Torneo Città di Jesolo in campo mercoledì sera contro i tedeschi, affrontati nel 2015-16 in EuroCup: alle 20.00 (ingresso gratuito) anche la presentazione della squadra e della maglia da gioco alla BLM Group Arena

Cremona, Verona, Pesaro, ancora Cremona, Venezia e Bologna: dopo essersi messa alla prova contro il meglio del basket italiano, la Dolomiti Energia Trentino chiuderà contro i tedeschi del Telekom Baskets Bonn il proprio percorso di amichevoli pre-campionato.

Per dare il via alla sesta stagione dei bianconeri in Serie A e alla quarta in 7DAYS EuroCup, Forray e compagni non potevano non affrontare una sfida dal sapore europeo: i biancorossi di Bonn sono l’avversaria ideale per la serata di mercoledì (palla a due alle ore 20.00) che oltre a mettere in palio la coppa di vincitori del I Trofeo “Gruppo Paterno” permetterà anche a tutti i tifosi aquilotti di prendere parte gratuitamente alla presentazione della squadra e all’ultima fatica prima di cominciare a fare sul serio con i match ufficiali di campionato e coppa.

Pubblicità
Pubblicità

TELEKOM BASKETS BONN –I tedeschi allenati da coach Thomas Päch (classe ’82 nativo di San Salvador) sono un gruppo con ambizione ed entusiasmo che proverà a giocarsi le proprie carte in una Bundesliga sempre più competitiva e anche nella FIBA Basketball Champions League alla quale dovranno qualificarsi passando per gli spareggi (Bratislava o Friburgo l’avversaria da superare).

Perso Josh Mayo, passato in estate a Varese, il Telekom si è rafforzato puntando sull’esperienza e il talento dell’ala USA Trey McKinney-Jones e del centrone ex Lakers Stephen Zimmermann (che non sarà però a Trento).

Tanti punti arriveranno dalle mani del nazionale tedesco Jaschiko Saibou e da quelle del frizzante playmaker Branden Frazier, il “jolly” invece è Yorman Polas Bartolo, uomo ovunque in campo grazie ad atletismo e tempra.

Le triple di Benjamin Simons, il talento creativo del play Anthony DiLeo e la durezza sotto le plance di due navigati uomini d’area come Martin Breunig e Bojan Subotic danno a Bonn tutte le armi per per competere su più fronti ad alto livello.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza