Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Il Rione Degasperi piange la scomparsa di Giovanni “Bagia” Pombeni 

Pubblicato

-

Dopo una sofferta malattia contro la quale combatteva con la forza di un leone, Giovanni «Bagia» Pombeni si è spento all’Hospice di Mori: aveva appena 57 anni.

Forte il cordoglio della grande comunità del Rione Degasperi e di tutta la Busa.

Giovanni, che lavorava come imbianchino, era una persona gioviale, molto amata e di compagnia.

PubblicitàPubblicità

Sul sito “La Busa” augurava  pochi giorni fa un buon 2019 a tutti coloro che gli erano stati vicini in questo periodo di lotta contro la malattia che affrontava sostenuto dalla compagna.

Allo stesso modo, sempre con tutto lo slancio di chi questa vita non la vuole lasciare, qualche settimana fa si complimentava sui social con il giovane scrittore rivano Lorenzo Bernasconi per la vittoria al concorso letterario di Viareggio “Streghe, vampiri & Co”. «Tanti complimenti per il tuo libro, sei un orgoglio per Riva del Garda e per tutti noi»

Mancherà a tantissimi Giovanni, a Riva del Garda e soprattutto alla grande comunità del Rione Degasperi.

Sul suo profilo le foto di Vasco Rossi, il cantante amato fin da giovane

Particolarmente commovente l’addio scritto dall’amico Claudio Chiarani sul sito Busa.info

“Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini, buon fine anno e anno nuovo, auguri a tutti”. Scriveva così solamente dieci giorni fa sul suo profilo Facebook Giovanni Pombeni, per tutti “Bagia”, classe 1961 e da tempo in lotta con una malattia che, purtroppo lo ha mandato avanti. Avanti,  – scrive Chiarani – si perché Bagia era un Alpino, e gli Alpini non muoiono mai, “vanno avanti”. Lo piange l’intera comunità del Rione Degasperi, con la notizia che nel pomeriggio di oggi ha fatto rapidamente il giro del popoloso quartiere operaio rivano, ha raggiunto i suoi amici più cari, con i fratelli Franco, Danilo (Caneta) e Antonio a stringersi per l’amato fratello che si è spento presso l’Hospice di Mori nel pomeriggio. Nella foto Giovanni è il capellone con i ricci e la maglietta a righe, il secondo da destra vicino agli amici più cari in occasione di una partita Milan – Juventus a San Siro di molti anni fa. Da tempo Giovanni combatteva la sua personale lotta contro il male con accanto la sua compagna, e anche su Facebook non smetteva mai di essere positivo. In uno dei suoi ultimi post si complimentava con Lorenzo Bernasconi, il giovane scrittore rivano che aveva vinto il primo premio al concorso letterario di Viareggio “Streghe, vampiri & Co”. “Tanti complimenti per il tuo libro, sei un orgoglio per Riva del Garda – scriveva nel post Pombeni – e per tutti noi”.

 

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Esce di strada e finisce sul muretto

Pubblicato

-

Singolare incidente oggi poco dopo mezzogiorno a Ceniga in via al Ponte.

Un’autovettura per cause ancora imprecisate è uscita di strada finendo sopra ad un muretto.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che hanno dovuto riportare il mezzo sulla carreggiata. Non ci sono feriti. 

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda: tre interventi dei vigili del fuoco nella giornata di ieri

Pubblicato

-

Ripetuti interventi ieri per i vigili dei fuoco di Riva.

Alle tre del mattino sono accorsi a San Giacomo per un incendio in un’abitazione.

Sono stati fatti intervenire nove uomini e due autobotti, ma in realtà una volta giunti sul posto si è capito che si trattava di poca cosa: un principio d’incendio ad un bidone del ristorante del quartiere.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo i primi accertamenti dei Carabinieri della compagnia di Riva la causa riguarderebbe un mozzicone di sigaretta non spento.

L’intervento è terminato dopo un’ora.

Ieri mattina verso le 8.30 sono intervenuti in via Ballino per mettere in sicurezza un lungo tratto di strada a causa di un mezzo agricolo che aveva perso olio durante il percorso.

Questa volta sono stati mobilitati cinque vigili del fuoco e tre veicoli per cospargere l’asfalto di oleoassorbente. La durata complessiva è stata di due ore.

Pochi minuti più tardi un’imbarcazione si è rovesciata fra Malcesine e Limone. Per fortuna si è trattato di una segnalazione errata.

I vigili del fuoco venivano infatti allertati per un soccorso urgente sul lago per persona in difficoltà con un natante scuffiato nella zona compresa tra Limone e Malcesine.

Subito gli operatori partivano con il gommone in dotazione con 3 Vigili della squadra nautica dei vigili del fuoco Riva del Garda mentre da Trento si alzava in volo l’elisoccorso con i sommozzatori.

Sul posto inoltre era pronto alla partenza un secondo equipaggio.

Fortunatamente questo intervento si è risolto con un falso allarme.

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Arco, liti fra ragazzi: due finiscono all’ospedale

Pubblicato

-

Serate molto movimentare questo weekend ad Arco.

La moltitudine di eventi, feste e appuntamenti musicali ha portato alcuni giovani ad eccedere nel consumo di bevande alcoliche.

Tra venerdì e sabato intorno alle due di notte un ragazzo è stato ricoverato in codice giallo a causa di una lite.

PubblicitàPubblicità

Mentre nella notte fra sabato e domenica un trentenne è finito in codice rosso dopo un’altra lite.

In entrambi i casi si tratterebbe di liti scoppiate fra ragazzi e non di vere e proprie risse.

In tutti e due gli episodi sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Riva del Garda. Per il momento nessuno ha presentato denuncia.

Per i due ricoverati le condizioni non sono gravi.

Se la “sono cavata” con otto giorni di prognosi.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza