Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Lavis “Ricorda Nicola”: al via la rassegna teatrale 2019

Pubblicato

-

La filodrammatica “Nicola Parrotta”, con il patrocinio del Comune di Lavis, organizza la 14esima edizione della rassegna teatrale “Ricordando Nicola”.

Si comincia sabato 26 gennaio con la filodrammatica di Canezza di Pergine che porterà in scena lo spettacolo “Piazza rossa” di Claudio Morelli con la regia di Elio Carlin.

Sabato 9 febbraio sarà la volta di “Su co le rece” di e con Loredana Cont, mentre sabato 23 febbraio toccherà al Gruppo Filodrammatico Coredano salire sul palco lavisano con “Do pei en te na scarpa” di Antonia Dalpiaz con la regia di Fausto Rizzardi.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato 9 marzo, infine, la filodrammatica San Martino di Fornace inscenerà lo spettacolo “Bertoldo” di Giulio Cesare Croce, traduzione dialettale di Camillo Caresia, con la regia di Camillo e Valentina Caresia.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle 21.

Per la prevendita degli abbonamenti basta recarsi all’auditorium comunale di Lavis sabato prossimo, 12 gennaio, dalle 14 alle 16.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

A Mezzocorona tutti gli aspetti della violenza in famiglia che non coinvolge solo le donne

Pubblicato

-

Venerdì 15 Marzo alla Biblioteca Comunale di Mezzocorona è stato affrontato un argomento antico e purtroppo sempre attuale, quale quello della violenza in famiglia.

L’incontro è stato organizzato dall’Associazione Acat Paganella Cembra Rotaliana in collaborazione con il Comune di Mezzocorona e la Comunità Rotaliana Königsberg.

«Ringraziamo non solo il Sindaco Mattia Hauser per aver promosso e sostenuto l’evento, – sottolinea l’organizzazione dell’evento –  ma anche l’Assessore con competenze alle Attività culturali, Istruzione e Sanità Monica Bacca, presente all’evento, l’Assessore con competenze alle Attività economiche, alle Politiche del lavoro, alle Politiche giovanili e alle Attività Socio Assistenziali Monika Furlan che ha aperto la serata e il Vice Presidente della Comunità Rotaliana Königsberg Gabriella Pedroni che ha sottolineato come, ancora oggi, sia difficile per le donne, non solo denunciare, ma anche solo parlare della violenza subita. Ringraziamo infine e non da ultimo il Presidente dell’Associazione Acat Giorgio Varignani per l’organizzazione e la voglia di approfondire e riflettere su questa importante tematica».

PubblicitàPubblicità

Un ringraziamento va fatto anche a tutte le persone presenti che hanno partecipato con domande e riflessioni davvero molto interessanti.

Durante la serata i due relatori, l’Avvocato Roberto Perghem e la Dottoressa Marica Malagutti hanno affrontato non solo la violenza che subiscono le donne, ma anche la sofferenza che vivono gli uomini manipolati e tiranneggiati dalle donne e il dolore che vivono i figli in queste situazioni.

Ma che cos’è la violenza?

La violenza si può definire come forza impetuosa e incontrollata, come quell’azione volontaria esercitata da un soggetto verso un altro in modo da portarlo ad agire contro la sua volontà.

Nello specifico la violenza psicologica consiste nell’utilizzare parole, minacce, intimidazioni per aggredire e obbligare gli altri ad agire contro la loro volontà.

Di questi tempi l’uomo viene tiranneggiato dalla donna soprattutto durante la separazione e gli strumenti di guerra sono in genere i soldi, ma purtroppo anche i figli che in questo caso diventano a loro volta delle vittime.

Quello che prima era l’uomo amato e da amare diventa ora semplicemente l’ex che non ha mai fatto niente né per lei né per il figlio.

L’uomo che prima era definito ideale diventa qualcosa da eliminare con tutti mezzi distorcendo anche la realtà a proprio uso e consumo coinvolgendo parenti, amici, ma anche insegnanti, medici e operatori dei vari servizi a cui la famiglia o semplicemente la signora si era rivolta.

Importante è sapere che chi subisce ed è indebolito da maltrattamenti psicologici, donna o uomo che sia, cerca di isolarsi o meglio viene isolato dal proprio aggressore, sviluppa un forte bisogno di approvazione ed arriva spesso a provare una rabbia sotterranea che logora e difficilmente si manifesta in modo aperto.

I sintomi possono essere vari, ma i più comuni sembrano essere disturbi del sonno e dell’ansia in generale.

Nella famiglia esistono diversi tipi di violenza che a volte sono interconnessi tra loro, ma ancora emerge dalla stampa e dalla TV che le donne purtroppo sono le vittime protagoniste della violenza.

Nell’ultimo anno infatti si sono contate più di 100 femminicidi, circa uno ogni 72 ore, che tuttavia risulta il 7% in meno rispetto all’anno precedente.

Quindi la buona notizia è che siamo sulla strada giusta anche se vi è molto ancora da fare per evitare violenza e uccisioni che creano solo immenso dolore.

Ma come fare per uscire dal circuito della violenza quando non è ancora troppo tardi e si è costretto a chiedere aiuto?

Quando ci si accorge che qualcosa non va nella coppia e il mondo comincia restringersi sentendosi privi della propria libertà forse è meglio ritrovare le proprie passioni, riprendere contatti con le persone a cui si vuole bene, ma non si frequenta più per “amore dell’altro”, fare sport in modo regolare e soprattutto pensare che se si sbaglia non deve essere e diventare un dramma.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

I pulcini della Bassa Anaunia trionfano alla prima edizione del trofeo “Mario Lona”

Pubblicato

-

È la Us Bassa Anaunia la squadra vincitrice della prima edizione del trofeo “Mario Lona”, organizzato nei giorni scorsi dall’Us Lavis e riservato alla categoria Pulcini. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

Tre proposte di servizio civile a Lavis per i giovani tra i 18 e i 28 anni

Pubblicato

-

Una nuova opportunità per i giovani lavisani e non solo. Il Comune di Lavis propone infatti a ragazze e ragazzi fra i 18 e i 28 anni delle interessanti esperienze lavorative e formative nell’ambito del servizio civile provinciale. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza