Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La festa di San Romedio tra tradizione, curiosità e il “Cammino nella notte”

Pubblicato

-

Il santuario di San Romedio illuminato con centinaia di lumini (foto Pineta Hotels)

Due giorni per festeggiare il taumaturgo ed eremita San Romedio. Il 15 gennaio di ogni anno, la comunità religiosa del Santuario propone un percorso religioso lungo due giorni: il 14 sera, infatti, è dedicato alla riflessione con l’ormai tradizionale “Cammino nella notte”, itinerario a piedi dalla Basilica di Sanzeno fino a San Romedio. Si tratta di un pellegrinaggio adatto a tutte le età e animato da brevi spunti di riflessione.

Quest’anno, pensando alla Chiesa che ha dedicato grande attenzione al mondo giovanile, celebrando un sinodo apposta per loro, gli spunti partiranno dal pianeta giovani per rivolgersi però a tutti: “La parola ai giovani: parole per i giovani”.

Saranno cinque le tappe corrispondenti ad altrettanti spunti di animazione che saranno curati a due voci da padre Giorgio, priore di San Romedio, in tandem col giovane filosofo romagnolo Gianmaria Beccari, che da tempo si occupa di animare di contenuti e messaggi quelle che lui chiama passeggiate filosofiche.

Pubblicità
Pubblicità

Il santuario sarà illuminato da centinaia di lumini, in grado di creare un’atmosfera particolarmente affascinante e suggestiva.

Si tratta di un evento che registra una sempre più numerosa partecipazione. L’edizione scorsa ha visto la presenza di più di 1.200 persone, provenienti anche da lontano.

Pubblicità
Pubblicità

Per partecipare non sono richieste iscrizioni o altre modalità: basta presentarsi alla partenza e unirsi al gruppo itinerante. Chi ha la possibilità, può dotarsi di torcia elettrica.

L’orario prevede il ritrovo per la partenza alle 19.30 alla Basilica di Sanzeno e l’arrivo all’eremo dopo circa due ore di cammino. Al termine verrà offerto a tutti tè caldo e vin brulé e, per chi desidera, ci sarà a disposizione un pulmino per il rientro.

All’arrivo quest’anno ci sarà una piacevole accoglienza musicale curata dal giovane Gabriele Mongardi di Imola, esecutore e autore di musica con chitarra acustica e canto ispirati al rapporto uomo-natura, inteso in senso esteriore ma anche come ricerca introspettiva della solitudine dell’uomo di oggi. Un percorso, dunque, particolarmente adatto al contesto.

Martedì 15 gennaio, poi, verranno celebrate le tre S. Messe, destinate a ricordare le mirabili gesta del Santo, previste in santuario alle 9, alle 11 e alle 16. La funzione solenne delle 11 sarà presieduta da mons. Lauro Tisi, arcivescovo di Trento, e sarà animata dal canto del Coro parrocchiale di Tassullo con la presenza delle autorità civili.

Farà da cornice alla festa la tradizione del “pasto del pellegrino”, che da oltre mezzo secolo viene riconosciuta nel piatto tipico delle trippe.

Per tutta la giornata si potrà accedere all’Eremo di San Romedio tramite il servizio di bus navetta messo a disposizione gratuitamente – dalle 8.30 alle 17.30 – dalle amministrazioni comunali di Sanzeno, Predaia e Romeno.

SAN ROMEDIO – Di lui sappiamo che, originario di Thaur, vicino a Innsbruck, fu attirato in Trentino, a Sanzeno, dalla grande fama dei Ss. Martiri Sisinio, Martirio e Alessandro, testimoni della vita cristiana fino all’effusione del sangue nel lontano 397 D.C.

Romedio si fermò nei pressi di Sanzeno intorno all’anno mille, di ritorno da un pellegrinaggio alla tomba dell’apostolo Pietro a Roma. Divenne qui un punto di riferimento per la gente del posto che accorreva a lui per consigli spirituali. Dopo la morte fu fatto Santo a furor di popolo, tanta era la sua buona fama tra i fedeli che numerosi si recavano a chiedere grazie, sulla cima della roccia dove lui viveva e poi fu sepolto.

IL “PERDON” DI SANZENO – La pia tradizione del “Perdon” di Sanzeno, nata dal privilegio che il pontefice Urbano VIII concesse nel 1644 ad alcune chiese fuori Roma, tra le quali appunto la Basilica di Sanzeno, di ricevere quelle indulgenze che si potevano solitamente ottenere visitando la Basilica di S. Pietro a Roma, si svolgerà quest’anno con il seguente programma: venerdì 11 gennaio in Basilica alle 20 si terrà l’ormai tradizionale “Liturgia di guarigione delle memorie”, un percorso spirituale di preghiera e verifica della propria vita, con la liturgia che sarà animata dai canti del Gruppo Samuele; sabato 12 e domenica 13 ci sarà una S. Messa in più alle 14.30. I frati saranno a disposizione per le confessioni prima delle S. Messe.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza