Connect with us
Pubblicità

Trento

I misteri di «Infopoint», stretto nel triangolo Trentino Trasporti-Provincia di Trento-Progetto Tunnel del Brennero

Pubblicato

-

Ci siamo occupati, nel corso degli anni, a vario titolo, di Trentino Trasporti, società concessionaria del trasporto pubblico provinciale, la cui attività seguiamo con attenzione, per l’importanza strategico-finanziaria nell’ambito della nostra realtà territoriale.

Oggi, scriviamo dei piccoli misteri di “infopoint“.

Intanto, che roba è l’ “infopoint“?

Pubblicità
Pubblicità

Presto detto: ” è l’attività di front office per la risposta alle richieste di informazioni degli utenti, alla predisposizione e fornitura di documentazione e newsletter informative, all’organizzazione di eventi specifici; l’infopoint provvede anche all’organizzazione di visite guidate ai luoghi di scavo, anche coinvolgendo il mondo scolastico e delle associazioni, alla partecipazione a stand in fiere e manifestazioni locali, alla redazione di progetti di informazione e comunicazione sulle tematiche dello sviluppo della rete infrastrutturale di trasporto” (art 2 della delibera della giunta provinciale n. 1246/2014).

Seguiamo, dunque, il suo iter amministrativo.

Con delibera giuntale (Rossi presidente, assessori: Olivi, Borgonovo Re, Daldoss, Dallapiccola, Ferrari, Gilmozzi, Mellarini) n. 1246 del 18 luglio 2014, la Provincia autonoma di Trento ha istituito, tra l’altro, la figura di coordinatore che, in collaborazione con l’Osservatorio per lo sviluppo del Corridoio del Brennero, coordini l’attività di un infopoint, ubicato al Muse di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Con delibera giuntale (Rossi presidente, assessori: Olivi, Daldoss, Dallapiccoloa, Ferrari, Gilmozzi, Zeni) n.1937 del 24 novembre 2017, la Provincia autonoma di Trento prende atto che il concorso per la “selezione di un Funzionario esperto e coordinatore dell’infopoint” si è concluso senza idonei.

Pertanto, l’ “infopoint” va avanti da quattro anni senza coordinatore. E’ mai possibile?

E’ mai possibile che nessuno se ne sia accorto? Come può essere garantito “l’ottimale funzionamento” dell’osservatorio, di cui alla delibera giuntale n.1246/2014?

Conclusione. in Provincia di Trento, l’ “infopoint” è privo di coordinatore, a differenza di quelli già istituiti a Fortezza e Steinach?

Ma la Provincia autonoma di Trento che inventa?

Subito detto.

La delibera giuntale ( Olivi vicepresidente, assessori: Dallapiccola, Ferrari, Gilmozzi, Mellarini, Zeni) n. 2073 del 19 ottobre 2018 “vista la necessità per l’osservatorio di Trento di proseguire con l’attività di coordinamento dell'”Infopoint” mediante la collaborazione dell’Osservatorio di Fortezza, si propone il rinnovo della convenzione anche per l’anno 2019 tra la Provincia autonoma di Trento e il Consorzio osservatorio ambientale e per la sicurezza del lavoro per i lavori della galleria di base del Brennero e accesso sud“.

In quella delibera, si ribadisce l’ubicazione dell'”infopoint” presso il MUSE di Trento con la possibilità di creare ulteriori tre sedi provinciali decentrate! Ma non si dice nulla della figura del coordinatore! E neppure della composizione della struttura!!!

Inoltre, sappiamo che presso la Provincia autonoma di Trento esiste, dal 2016, nell’ambito dell’ufficio per lo sviluppo del corridoio del Brennero e Ten, l’ufficio del Commissario straordinario per il tunnel del Brennero dottor ing. Ezio Facchin.

In questo ufficio lavora anche una persona (tale D.L.) dipendente di Trentino Trasporti Spa, con mansioni di front-office/ informazione/ coordinamento/ organizzazione per tutto ciò che riguarda l’ “infopoint” del tunnel del Brennero.

Perché un dipendente di Trentino Trasporti è stato distaccato presso questo ufficio con mansioni che sembrano ricalcare quelle ricercate dal fallito bando di selezione?

E infine con le dimissioni del Commissario straordinario governativo dottor ing. Ezio Facchin, quale sarà il destino del suo ufficio? Il personale addetto, identificato con le iniziali D.L., seguirà il dottor ing. Ezio Facchin nelle sue attività future o tornerà nell’ azienda cui figura a libro paga?

E per quale motivo un’azienda non collegata all’operazione tunnel del Brennero ha messo a disposizione del Commissario straordinario i loro dipendenti? Perché i costi di questi dipendenti non sono a carico del Progetto del tunnel del Brennero?

Nel triangolo Trentino TrasportiProvincia autonoma di TrentoProgetto Tunnel del Brennero il passaggio di lavoratori è stato legalmente conseguito?

L'”operazione infopoint“, nel suo percorso amministrativo, evidenzia, dunque, opacità che dovrebbero essere chiarite.

Lo auspichiamo con sollecitudine. Potremo così constatare, con i fatti, che il cambiamento è in corso!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza