Connect with us
Pubblicità

Trento

I misteri di «Infopoint», stretto nel triangolo Trentino Trasporti-Provincia di Trento-Progetto Tunnel del Brennero

Pubblicato

-

Ci siamo occupati, nel corso degli anni, a vario titolo, di Trentino Trasporti, società concessionaria del trasporto pubblico provinciale, la cui attività seguiamo con attenzione, per l’importanza strategico-finanziaria nell’ambito della nostra realtà territoriale.

Oggi, scriviamo dei piccoli misteri di “infopoint“.

Intanto, che roba è l’ “infopoint“?

Pubblicità
Pubblicità

Presto detto: ” è l’attività di front office per la risposta alle richieste di informazioni degli utenti, alla predisposizione e fornitura di documentazione e newsletter informative, all’organizzazione di eventi specifici; l’infopoint provvede anche all’organizzazione di visite guidate ai luoghi di scavo, anche coinvolgendo il mondo scolastico e delle associazioni, alla partecipazione a stand in fiere e manifestazioni locali, alla redazione di progetti di informazione e comunicazione sulle tematiche dello sviluppo della rete infrastrutturale di trasporto” (art 2 della delibera della giunta provinciale n. 1246/2014).

Seguiamo, dunque, il suo iter amministrativo.

Con delibera giuntale (Rossi presidente, assessori: Olivi, Borgonovo Re, Daldoss, Dallapiccola, Ferrari, Gilmozzi, Mellarini) n. 1246 del 18 luglio 2014, la Provincia autonoma di Trento ha istituito, tra l’altro, la figura di coordinatore che, in collaborazione con l’Osservatorio per lo sviluppo del Corridoio del Brennero, coordini l’attività di un infopoint, ubicato al Muse di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Con delibera giuntale (Rossi presidente, assessori: Olivi, Daldoss, Dallapiccoloa, Ferrari, Gilmozzi, Zeni) n.1937 del 24 novembre 2017, la Provincia autonoma di Trento prende atto che il concorso per la “selezione di un Funzionario esperto e coordinatore dell’infopoint” si è concluso senza idonei.

Pertanto, l’ “infopoint” va avanti da quattro anni senza coordinatore. E’ mai possibile?

E’ mai possibile che nessuno se ne sia accorto? Come può essere garantito “l’ottimale funzionamento” dell’osservatorio, di cui alla delibera giuntale n.1246/2014?

Conclusione. in Provincia di Trento, l’ “infopoint” è privo di coordinatore, a differenza di quelli già istituiti a Fortezza e Steinach?

Ma la Provincia autonoma di Trento che inventa?

Subito detto.

La delibera giuntale ( Olivi vicepresidente, assessori: Dallapiccola, Ferrari, Gilmozzi, Mellarini, Zeni) n. 2073 del 19 ottobre 2018 “vista la necessità per l’osservatorio di Trento di proseguire con l’attività di coordinamento dell'”Infopoint” mediante la collaborazione dell’Osservatorio di Fortezza, si propone il rinnovo della convenzione anche per l’anno 2019 tra la Provincia autonoma di Trento e il Consorzio osservatorio ambientale e per la sicurezza del lavoro per i lavori della galleria di base del Brennero e accesso sud“.

In quella delibera, si ribadisce l’ubicazione dell'”infopoint” presso il MUSE di Trento con la possibilità di creare ulteriori tre sedi provinciali decentrate! Ma non si dice nulla della figura del coordinatore! E neppure della composizione della struttura!!!

Inoltre, sappiamo che presso la Provincia autonoma di Trento esiste, dal 2016, nell’ambito dell’ufficio per lo sviluppo del corridoio del Brennero e Ten, l’ufficio del Commissario straordinario per il tunnel del Brennero dottor ing. Ezio Facchin.

In questo ufficio lavora anche una persona (tale D.L.) dipendente di Trentino Trasporti Spa, con mansioni di front-office/ informazione/ coordinamento/ organizzazione per tutto ciò che riguarda l’ “infopoint” del tunnel del Brennero.

Perché un dipendente di Trentino Trasporti è stato distaccato presso questo ufficio con mansioni che sembrano ricalcare quelle ricercate dal fallito bando di selezione?

E infine con le dimissioni del Commissario straordinario governativo dottor ing. Ezio Facchin, quale sarà il destino del suo ufficio? Il personale addetto, identificato con le iniziali D.L., seguirà il dottor ing. Ezio Facchin nelle sue attività future o tornerà nell’ azienda cui figura a libro paga?

E per quale motivo un’azienda non collegata all’operazione tunnel del Brennero ha messo a disposizione del Commissario straordinario i loro dipendenti? Perché i costi di questi dipendenti non sono a carico del Progetto del tunnel del Brennero?

Nel triangolo Trentino TrasportiProvincia autonoma di TrentoProgetto Tunnel del Brennero il passaggio di lavoratori è stato legalmente conseguito?

L'”operazione infopoint“, nel suo percorso amministrativo, evidenzia, dunque, opacità che dovrebbero essere chiarite.

Lo auspichiamo con sollecitudine. Potremo così constatare, con i fatti, che il cambiamento è in corso!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Alfio Ghezzi: al Mart il perfetto connubio tra territorio, tradizione e semplicità
    Gli anni dell’infanzia, si sa, sono quelli che più segnano la nostra personalità nell’età adulta, e così dopo le esperienze nei più blasonati alberghi italiani e gli anni trascorsi con i maestri Gualtiero Marchesi e Andrea Berton, Alfio Ghezzi mai avrebbe immaginato che il Mart, nel suo Trentino, sarebbe diventato così importante per lui. Si […]
  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]

Categorie

di tendenza