Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Lavori per la Scuola Media di Volano: sindaco e vicesindaco chiariscono la situazione

Pubblicato

-

Nei giorni scorsi l’Amministrazione comunale ha distribuito nelle case dei volanesi il periodico “Volano notizie” in cui il Centro Autonomista Popolare ha riservato le due pagine della minoranza per alcune valutazioni sui lavori di costruzione della nuova Scuola Media, testo che è giunto alla redazione, ancora una volta, in ritardo rispetto ai termini fissati dal direttore responsabile e che ha causato lo slittamento della stampa e della distribuzione alle famiglie.

La sospensione dei lavori, causata dalla necessità di redigere una variante al progetto, non è certo da imputarsi a superficialità nell’azione amministrativa, come pure è evidente che non piaccia – in primis – alla giunta guidata dalla sindaca Furlini.

Rispetto a quanto riportato dal gruppo di minoranza, è importante precisare che il progetto esaminato dalla Provincia nel 2012 era definitivo (e non esecutivo come riportato nell’articolo); la differenza è significativa, in quanto con l’approvazione del progetto definitivo la Provincia ha indicato una serie di prescrizioni tecniche da recepire nel successivo progetto esecutivo, alcune delle quali riguardavano proprio la progettazione delle fondazioni, sulle quali la nostra amministrazione ha concentrato l’attenzione.

Pubblicità
Pubblicità

La procedura di appalto è stata completata nel 2016 (mentre il gruppo di minoranza sostiene che l’aggiudicazione risalga al 2015) e la consegna dei lavori alla primavera 2017.

Questo lasso di tempo è trascorso per espletare la gara di affido del servizio di Direzione Lavori, per il quale la precedente amministrazione nel 2015, non aveva nemmeno predisposto i capitolati di gara, auspicando però che i lavori potessero comunque partire lo stesso anno.

E’ evidente che non è possibile avviare i lavori senza un Direttore Lavori, forse anche l’attuale minoranza ignora questo ‘sottile’ dettaglio.

Pubblicità
Pubblicità

Per tale motivazione l’amministrazione Furlini, poco dopo il suo insediamento, ha avviato le gare per l’individuazione del Direttore Lavori e per il Coordinatore della Sicurezza, contenendo il ritardo già accumulato da chi ci ha preceduto.

Per chiarezza è bene ricordare che la variante è stata redatta, come detto, per adeguare il progetto alle norme tecniche ed alle prescrizioni impartite dalla Provincia già nel 2012 e per rettificare alcuni punti risultati critici.

La maggior parte di questo lavoro ha riguardato lo studio delle fondazioni, la cui modifica si è resa necessaria al fine di  correggerne il dimensionamento, viste le risultanze delle ulteriori prove geologiche effettuate sul terreno.

La responsabilità di costruire una scuola che ospiterà i nostri ragazzi merita, secondo noi, tutti gli approfondimenti che consentiranno di costruire un edificio solido in tutte le condizioni.

Sono stati adottati inoltre alcuni accorgimenti tecnici per migliorare la durata della struttura nel tempo, per rendere efficiente l’impianto antincendio, per adeguare l’allacciamento ai sottoservizi, oltre ad una serie di ulteriori correzioni di dettaglio, che emergono normalmente in questa fase.

Il lavoro è stato svolto nei primi mesi del 2018, e consegnato formalmente all’inizio di giugno al Comitato Tecnico Amministrativo della Provincia (CTA), per la prevista approvazione; il tema principale delle fondazioni, assai complesso, è stato oggetto di valutazione anche da parte dei tecnici della Provincia, che ha portato la variante all’attenzione del Comitato solo a fine ottobre.

Effettivamente la variante è stata respinta dal CTA, che ha indicato all’Amministrazione comunale di effettuare un’ulteriore valutazione ed approfondimento sulla nuova fondazione, confermando comunque la necessità di rivederne il dimensionamento. Tutto ciò non significa certo essere finiti in un “pericoloso vicolo cieco”, come allarmisticamente dichiarato dalla minoranza.

Tutt’altro, in quanto sono stati individuati alcuni elementi tecnici che permetteranno di portare all’approvazione della variante e sui quali l’Amministrazione sta lavorando; l’obiettivo è quello di far ripartire il cantiere nel corso della primavera, compatibilmente con i tempi di approvazione da parte della Provincia.

Del tutto sconosciute e non attendibili le fonti di ‘informazione’ della minoranza guidata da Marco Boschi, considerato che il progettista dell’opera è stato puntualmente interpellato.

Purtroppo, a causa dell’indisponibilità dello stesso, si è reso necessario rivolgersi ad altre figure tecniche per affrontare e risolvere le problematiche emerse.

E’ palese, e ci preme evidenziarlo, che l’esito della variante permetterà di stabilire esattamente le eventuali inosservanze alle norme in vigore, le eventuali responsabilità e consentirà di avviare in seguito le  contestazioni in base agli iter previsti dalla normativa in tale fattispecie.

Inoltre l’amministrazione ha aggiornato il Consiglio sull’andamento dei lavori con un momento di informazione svolto periodicamente al termine delle sedute.

Successivamente l’amministrazione ha convocato un incontro informativo, in municipio, con i consiglieri del Centro Autonomista Popolare, ma gli stessi hanno respinto l’invito.

Infine al termine dell’ultimo consiglio, del 28 dicembre u.s., quando il Vicesindaco Ortombina ha avviato la disamina delle ragioni che hanno portato alla redazione della variante, quattro consiglieri di minoranza su cinque hanno abbandonato l’aula, non volendo accogliere le informazioni corrette che l’amministrazione ha esposto, chiarendo le molte imprecisioni contenute nell’articolo del Notiziario.

Si ribadisce la volontà, la serietà e l’impegno profuso dall’attuale amministrazione per portare a termine la variante con un progetto che possa garantire la realizzazione di un edificio sicuro i cui lavori possano proseguire senza ulteriori sospensioni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza